RECENSIONE: Il Destino della Rosa Blu – L’ascesa di Alexandra Rose

Cari followers, pronti ad entrare in un vortice tra sogno e realtà?
Ecco a voi la nostra recensione sul magico, intrigante, appassionante romanzo di Alexandre Rose!!

cover-ebook-1875x2560_300dpi.jpgData di uscita: 14 luglio 2018

Genere: fantasy romance

Trama: Elìnor è una giovane fanciulla di venticinque anni che abita insieme a sua madre in un villaggio nei pressi delle Montagne del Nord, catena montuosa più impervia, ma di tutto Algos. La sua vita da erborista e curatrice cambia in modo repentino una gelida mattina, quando scopre che il borgo in cui è nata e cresciuta è stato attaccato da un gruppo di mercenari assoldati dal sovrano della Terra di Helàn. Re Thanatos, infatti, mira a catturarla e averla al suo cospetto.
Durante la fuga rocambolesca, la punta di un dardo sfiora la caviglia destra di Elìnor e dal sangue della ferita compare un misterioso e affascinante disegno di una Rosa Blu.
Da quel momento in poi la sua vita si intreccia a quella di Dorian, nipote e sicario di Re Thanatos, e il mondo onirico nel quale i due si incontrano da sempre diviene più tangibile e reale.
Elìnor si ritroverà coinvolta in qualcosa che sfugge alla sua comprensione, pedina di un destino irto di spine che non ha scelto, ma che si trova costretta a fronteggiare. Il suo coraggio e la sua forza saranno sufficienti a percorrerlo?

37140687_475939926191536_6238394389182283776_n

Due le anime che incarnano dannazione e salvezza, in due corpi soli di quattro parti.
Eclissi di luna e di sole, bambini legati al sangue dal sangue.
L’intreccio di Anime è l’Imago Fati:
La rosa blu per la salvezza,
La rosa rossa per la dannazione.
L’equilibrio dell’universo tutto, in bilico tra bene e male, si rinnoverà con la vittoria di un intero.

Quanto un sogno può essere reale?
Quanto la realtà può essere sconvolgente?
Quanto il destino è beffardo ed ingannevole?

Tutto comincia tra foreste innevate ai piedi delle Montagne del Nord nella terra di Algos; qui incontriamo Elìnor, una splendida e giovane ragazza con i capelli colore del fuoco più vivo e brillate e due occhi caldi ed intensi come il cioccolato fuso.

La ragazzina deglutì, pervasa solo dallo sfarfallare del proprio cuore dentro il costato, e racimolò tutto il coraggio per sollevare un poco le palpebre e comprendere così dove si trovasse.

37192294_475939872858208_6462647160126046208_nFin da tempo immemore è ossessionata, perseguitata da sogni tanto vividi da sembrare realtà, tutti incentrati su una figura oscura ai suoi occhi… ma l’ultimo sogno fatto quella stessa notte era diverso dagli altri… se prima tutto era celato e avvolto da un oscuro mantello, questa volta lo vede ben distinto a pochi passi da lei, proprio lì in mezzo ai boschi dove è cresciuta…ne ha paura ma ne è anche attratta…

Nel sogno lei è sola… sola in mezzo al bosco… una solitudine che le entra dentro sotto pelle ed è qui che lo incontra… i capelli biondi come se fossero baciati dal sole più splendente e due smeraldi intensi al posto degli occhi che sanno leggerti l’anima e metterti a nudo. Come sospinta da un misterioso legame che la lega a lui, Elìnor si avvicina e sente che sempre di più la sua angoscia scompare lasciando posto all’attrazione primordiale verso di lui… non le importa delle sue mani grondanti di sangue non suo, non si fa intimorire dei sui ammonimenti di non toccarlo, non appena i loro occhi si incontrano tutto svanisce avvinti da questo loro legame…

Non era più sola. Nell’esatto momento in cui i suoi occhi accarezzarono quella figura minuta voltata di spalle, avvertì affiorare dentro di sé il desiderio impellente di raggiungerlo, di sfiorarlo, di assicurarsi che fosse tangibile. Ogni fibra del proprio essere bramava la vicinanza con quel ragazzo, come se fosse un bisogno urgente al quale non poteva sottrarsi.

37120076_475940289524833_4528296874733469696_nMa è solo un sogno come dice la madre di Elìnor, no?

Lei non è d’accordo e sente come un’inquetudine aleggiare nell’aria… ed ecco perché una volta raccolte le erbe nel bosco con cui lei e sua madre creano le medicine per il loro villaggio decide di correre a casa… ma tutto ciò che avverte avvicinandosi sempre più è un silenzio sinistro carico di gelo in grado di penetrarti nelle ossa e mozzarti il fiato…

Non un’anima per le strade, solo un sibilo all’improvviso a fendere l’aria ed una freccia che si conficca a pochi passi da lei… il terrore la attanaglia… comincia la sua fuga verso casa finché una freccia la colpisce alla caviglia e da essa ne scaturisce un bruciore immenso fino all’apparizione di un tatuaggio, una Rosa blu… ma non c’è tempo per indugiare e la sua corsa verso casa non si arresta neppure quando i sensi rischiano di abbandonarla… Chiama sua madre disperata per le mura della sua casa… scende nel laboratorio dove preparano le medicine… accorre fino all’uscita sul retro ed è li in una pozza di sangue che la ritrova… fredda… vuota… morta… a quel punto i sensi l’abbandonano…

37186877_475940226191506_590500308904312832_nMa il suo risveglio non potrebbe essere più atroce che ritrovarsi nelle mani proprio di coloro che hanno trucidato l’intero villaggio compresa sua madre… ma per la sua sorte i programmi son diversi…

L’uomo chinò il busto verso di lei, inchiodandola con i suoi occhi sporchi. «È un vero peccato che Re Thanatos ci abbia com missionato di portarti al suo cospetto intatta. Ho una gran voglia di prenderti qua, sulla neve, di sentire il calore della tua carne. Voglio sentirti urlare» le sussurrò con voce roca, ipocritamente carezzevole, mentre si umettava le labbra con la lingua.

Re Thanatos… perché la vuole?

Ma è proprio tra le mura di quest’ultimo che ci ritroviamo in cui da ordine a suo nipote, il suo sicario “addestrato fin da bambino”, il principe Darius di andare alla Foresta del Nord, uccidere i mercenari che lui ha assodato e di portargli la ragazza incolume…

37208251_475940209524841_5375667143113179136_nDarius giunto nella foresta non ci mette molto ad individuare i mercenari e ad ucciderli… dare fuoco alle loro carcasse… ma quando sente il profumo di lei… la sua voce… ne resta sconcertato… ammaliato… non può essere vero…

Il suo cuore iniziò una corsa sfrenata, gli martellava nelle orecchie senza sosta. Alzò di scatto il capo e i suoi occhi verdi si allacciarono a quelli scuri della fanciulla senza nome che colorava i suoi sogni. Era meravigliosa, più di quanto ricordasse…

E’ lei che fin da tempo immemore affolla i suoi sogni… che lo incanta con i suoi occhi… che ne fà bramare il suo profumo… Elìnor nel guardarlo in volto ne resta bloccataè lui che le incanta i suoi sogni… il tempo si ferma… i loro sguardi si allacciano escludendo ciò che accade attorno a loro fino a ritrovarsi in una trappola fatta di fiamme che lui ha appiccato dando fuoco ai corpi dei mercenari…
Ad Elìnor manca l’aria… non riesce a respirare e l’oscurità l’avvolge…

Si risveglia in un luogo sconosciuto… in un palazzo sconosciuto… in un regno sconosciuto…ed è qui che conosce il capo dei Ribelli e che gli farà una richiesta capace di cambiare le sorti del regno intero… di mettere una fine alla malvagità di Re Thanatos per sempre…

37255760_475940412858154_7635181946422689792_n«Ho Visto una ragazza distesa sulla neve. Il suo animo mi è apparso limpido e genuino, senza ombre» iniziò Sybelle. «Sulla caviglia aveva impresso il disegno di una rosa blu, pregno di ma-gia arcaica. Ho ragione di credere che questa donna abbia dentro di sé un enorme potere e che possa aiutarci nell’imminente guerra contro Re Thanatos. Non mi è dato sapere nient’altro»

Lei ora non è più Elìnor, non è più una semplice erborista, non più una ragazza come tante… ora è la Guardiana del marchio della Rosa Blu… la custode di un potere inimmaginabile… lei è legata ad un destino capace di cambiare le sorti di tutti coloro che abitano Argos…

Chi è Elìnor?
Chi è Darius?
Cos’è questo legame che li unisce?
Cosa si nasconde dietro la Rosa Blu?
E se non fossero solo loro ad avere questo legame?
E se esisteste il rovescio perfetto della medaglia?
Da un lato Luce e purezza e dall’altro Oscurità e sangue?
Chi vincerà?

Sarò sincera… sono ancora sconcertata!!!

Questo romanzo è un intricatro filario… ogni filo conduce ad una destinazione, ma capirlo non è semplice come si può pensare…

Tra realtà e sogno scopriamo Elìnor e Darius e non solo…

Aveva il cuore in gola e avvampava ogni volta che la sua mente le proponeva la sensazione dei capelli del ragazzo tra le dita, delle labbra sulla propria pelle, dei brividi sulla nuca che aveva provato quando lui le aveva cinto i fianchi in una presa possessiva.

37141533_475940312858164_1220262713452658688_nElìnor, sebbene all’esterno si dimostri forte nell’affrontare tutto ciò che avviene attorno a lei, dentro invece porta una sofferenza totale per le sorti di sua madre.. in qualche modo se ne sente responsabile…
Una ragazza ostinata e tenace che non vuole piegarsi a niente e nessuno… ha un animo combantente ed è per questo che si ritrova l’anima divisa… da un lato non accetta questo legame che sogno dopo sogno si crea con Darius, lo aberra, lo odia con tutta se stessa… ma ogni volta che si incontrano la sua volontà viene sempre di più meno accorciando le distanze che lei stessa aveva messo, i muri che ha eretto… facendo forse crollare ogni suo convinzione e a farla cedere?
Ed è qui che entra in gioco l’altra metà della sua anima… quella che smania il suo tocco, desidera la sua presenza, lo cerca, lo pensa, ne è dipendente come l’ossigeno…

Sentiva dentro il petto la delusione e il disgusto verso se stessa: come era possibile che quel ragazzo, di cui non sapeva niente, fosse in grado di abbattere con un solo sguardo il muro di autocontrollo che aveva eretto attorno a sé? Non poteva permettergli di sconvolgerla tanto.

37221731_475940246191504_7304910940024078336_nDarius, un uomo a cui la vita ha tolto tutto fin da piccolo… vissuto tra le mura di un castello dove esiste solo l’odio, i sotterfugi, il sangue e l’oscurità… talmente tanta capace di annientarti e schiacciare l’anima più pura. Sebbene sia il nipote di Re Thanatos non ha mai avuto nessun trattamento di rispetto, anzi è sempre stato trattato da reietto da tutti e costretto a sottostare alle malvagità di suo cugino Eric erede al trono. Suo zio lo ha trasformato in sicario… quanto sangue ha visto negli anni… innocenti, politici, padri di famiglia… ha sempre affrontato tutto mostrando una maschera di indifferenza a tutto e tutti … ma solo lei con quegli occhi color cioccolato è in grado di spogliarlo dentro, di renderlo se stesso… solo a lei riesce a raccontargli il dolore che alberga nella sua anima…

Erano simili, loro due. Così diversi all’apparenza, eppure Dorian aveva l’impressione che entrambi fossero soli e potessero fare affidamento soltanto su loro stessi.

E se lei fosse la sua redenzione? …la sua fuga da un passato oscuro?

Molto importanti saranno molte altre figure di contorno che lungo il cammino avverso o no scopriremo… Personaggi in grado di creare sconcerto, paura, calore e rifugio… alcuni con un potere talmente tale da cambiare le sorti dell’esistenza stessa della vita sull’intero regno, di scuotere e/o distruggere ogni tua certezza per un futuro tanto desiderato ed a tratti sempre più distante… come cardini dell’esistenza stessa…

37118276_475940356191493_6047880974350417920_nSe le guardiane fossero due?
Se una fosse pura come la neve e una oscura come l’inferno?
E se la verità celata ai tuoi occhi fosse proprio il peggiore dei destini che tu vorresti?

Gli occhi gelidi della sacerdotessa la trapassarono da parte a parte.
«Ho Visto una donna, una piratessa della Terra di Ironoka, con un disegno di una rosa rossa sulla spalla destra.»
La Lady fece una pausa, prima di continuare.
«Inoltre, ho Visto il tuo tatuaggio espandersi.»

Alexandra ha scritto un intricato puzzle tutto da scoprire e vivere passo passo…
Devo ammettere che all’inizio mi son sentita persa, ma man mano che scoprivo e collegavo i tasselli… lo sconcerto e il gelo facevano a guerra con il calore e la speranza. Pagina dopo pagina si scoprirà una battaglia aldilà del tempo e dello spazio.

Nulla è come sembra… ogni pensiero o soluzione viene capovolta fino a lasciarti con un mucchio di quesiti e congetture… dove solo alla fine alcune di esse avranno risposta… rimescolando le carte in tavola e lasciandoti basita… con un unico desiderio… un’unica domanda primordiale che ti toglie il sonno e l’aria…

«Sono la linfa di Algos, colei che regge le redini del mondo. Sono qua per darti le risposte che cerchi.»

37221756_475940452858150_2170701596957081600_nE ora?

Alexandra Rose ha scritto un romanzo così intenso e coinvolgente da cui non è possibile staccarsi dalle sue pagine, talmente tanta è la smania di scoprire l’evolersi del destino che avvicinerà i nostri protagonisti ed antagonisti…

Attendo con ansia il seguito di questo sconvolgente romanzo, smaniosa di scoprire, riemmengermi,as saporare la magia ed il sentimento nascosto fra le sue pagine! ❤

Imago Fati

Michi (Blogger Sognare).


Ebook: https://amzn.to/2uFEvKk
Cartaceo: https://amzn.to/2L36w9L

Ciao! Lo sai che siamo affiliati Amazon?! Se ti piace il nostro blog e vuoi acquistare un libro clicca su i nostri link! Tu non spendi un soldo in più, ma aiuti noi a crescere e a migliorare! Grazie! 😉

 

 

2 pensieri su “RECENSIONE: Il Destino della Rosa Blu – L’ascesa di Alexandra Rose

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...