REVIEW PARTY: Tutto questo o nulla di Mari Thorn & Anne Went

Cari sognatori, oggi vi parliamo del romanzo rimodernato di Mari Thorn & Anne Went!

PS. Se lo aveste già acquistato e letto nella versione precedente richiedete ad Amazon l’aggiornamento.

41IuJ5l5eNL._SY346_GENERE: romance, new adult

Noah è un vigile del fuoco. Un lavoro aspro che lo costringe a non lasciarsi sopraffare dalle emozioni, ma dentro è segnato dalla guerra che gli ha lasciato più cicatrici di quante non ne abbia sulla pelle. Noah conosce solo un modo per vivere, il suo. Non pretende che la sua filosofia vada bene a tutti, pretende di essere lasciato libero di decidere per se stesso.
Carrie è la sua donna, o almeno lei si considera tale anche se lui non le ha mai promesso nulla più di quello che le ha dato fin’ora. Però Carrie non è come immagina lui, Carrie è esattamente come tutte le altre donne e vuole di più. Lo implora di accompagnarla da una consulente di coppia e Noah non riesce a trattenere il suo fastidio. Come è possibile che la donna con cui divide quei pochi momenti di vita fuori dalla tensione, non abbia capito che per lui tra uomo e donna deve esserci esclusivamente un dare e avere, onesto e senza alibi, fatto sì di rispetto ma limitato ad un sesso soddisfacente e appagante? Eppure la segue in quello studio così accogliente e formale dove li attende Lillian.
Lillian sa tutto sull’amore, sulle sue crisi, le sue debolezze, sa come riconoscere i segnali di allarme di un rapporto ormai logoro e sa cosa dire e far dire per provare a ricostruire.
Lillian. Noah. Lillian e Noah, e Carrie, che vuole costruire qualcosa che abbia un futuro. Ma quale futuro visto che Noah non crede nel futuro? Quale futuro se Noah tenta da sempre di dimenticare il passato? Per Noah esiste solo il presente.
Ma allora perché un uomo che nega ogni legame, che rifiuta ogni coinvolgimento, si ritrova a preoccuparsi per un ragazzino che ha perso tutto nell’incendio della sua casa? E perchè quella donna affascinante quanto insopportabile diventa la sua ossessione?
Lillian e Noah. Noah e le sue contraddizioni, Lillian e le sue paure.
Tra di loro si accenderà qualcosa a cui entrambi faticheranno a dare un nome. Qualcosa di tanto forte da non poter essere ignorato. La vita li metterà davanti a scelte spesso sbagliate, ma la passione li unirà nonostante le distanze, anche se il cuore faticherà a capire cosa li tiene vicini. Uniti e divisi fino al giorno in cui dovranno decidere se per tutto questo vale la pena di buttarsi nelle acque scure del futuro.
Un tuffo nell’ignoto, in un amore mai provato prima da entrambi, tanto spaventoso quanto inevitabile.

Ebook / Cartaceo

Questo romanzo parla del percorso interiore ed esteriore della vita, la consapevolezza delle proprie scelte, dei propri desideri e dei nostri errori e rimpianti.

La vita mi ha insegnato che affidarsi a un’altra persona, con l’illusione di ricavarne una felicità assoluta e duratura, è un presupposto sbagliato che porta sempre a disastri d’immane portata.

Fin dalle prime pagine ci si trova difronte alla realtà normale di tutti giorni, di ciò che due persone all’inizio del loro percorso insieme devono affrontare. È difficile cambiare per un’altra persona si sa… da single ognuno di noi ha la sua routine e le proprie idee mentre in una coppia si è in due e bisogna trovare un punto di incontro, ma essere anche realisti, cosa che Cassie non è…

Infatti tutto comincia con il desiderio di Cassie di una vita insieme a Noah…
Lei per prima aveva stabilito che tra loro ci fosse solo una semplice complicità di “amici di letto”, niente vincoli o tattiche, solo il divertirsi insieme ed una grandissima complicità sessuale. Noah non l’ha mai contraddetta ed è pienamente d’accordo con lei, poiché lui non crede nell’amore ma solo nei bisogni momentanei, perché i legami non sono fatti per durare tutta la vita, tanto prima o poi arriverebbe la noia e la monotonia che lo porterebbe a ricercare e dare le sue attenzioni a qualcun’altra.

Lei ci ha ripensato e mi tormenta per convincermi a partecipare alle sedute di terapia di coppia, sperando che parlare con qualcuno possa fammi cambiare idea così com’è successo a lei.

Ma le cose per lei sono cambiate come le prospettive per il futuro… ora vuole fare il passo successivo con lui ed è per questo che si rivolge a Lilith, una consulente di coppia per aiutarla a far accettare Noah i suoi sentimenti e coinvolgerlo di più nella loro vita. Ma lui è insofferente alle pretese di lei; da un lato le comprende ma non è la persona adatta per renderla felice, lui non crede più in quei sentimenti futili ed effimeri e men che meno sopporta che una persona come Lilith possa metter bocca sulla sua vita e su quella di altre coppie fuorviandole con false speranze, come la definisce lui “aria fritta”.

Tutto sembra finito lì… la routine ritorna ma il destino con loro non ha ancora finito… e ciò che potrebbe essere un incontro casuale può diventare il tarlo nella nostra testa in grado di capovolgere ogni nostra idea o certezza…

Esisteva la passione, la fame di sesso, il bisogno di sentirsi desiderati, e anche l’amore, la tenerezza, l’amicizia. Ma prima o poi…

Cassie… dolce e disposta a tutto per lui perché lo ama…
Noah… un’anima fredda,un’armatura costruita ad arte, e solo un’ossessione…
Lilith… orgogliosa e risoluta, ma ossessionata dall’alchimia che ha con lui…

Cosa è giusto e cosa è sbagliato?

Se l’ossessione di entrambi li portasse a soccombere ad essa, cosa succederebbe?
Quanto le ferite ancora sanguinanti del passato possono segnare il nostro presente?
Cosa sei disposto a fare per la felicità della persona che possiede il tuo cuore?

44285629_1065851083578093_2706201778734497792_nDevo dire che questo racconto mi è sembrato come il viaggio di due stelle, ognuna con un suo percorso, ma che contro ogni volontà tendono a scontrarsi per poi separarsi nuovamente lasciando delle cicatrici indelebili ed indimenticabili…

L’ho letto con foga, speranza ed a volte rassegnazione… sebbene tutti noi diamo per scontato che se c’è ossessione e passione questo porti ad un futuro insieme per l’eternità, nella realtà di tutti i giorni è veramente così?

Le nostre dita si sfiorano. Una specie di tensione, simile a quelle scariche elettrostatiche tanto frequenti, mi attraversa le dita.

Me lo sono chiesta più volte lungo il romanzo e devo dire che nonostante la rabbia per le loro scelte, mi sono resa conto che io per prima non avrei fatto il salto nel buio così su due piedi, stravolgere la propria vita per un’incognita sapendo dentro se stessi di far più male che bene…

Noah e Lilith per certi versi mi ricordano la storia di Don Chisciotte che lotta contro i mulini a vento… entrambi lottano per una giusta causa e le giusti ragioni, ma poi tutto si disperde in una folata di vento quando loro sono insieme.

Delle donne voglio tutto. Sono un buco nero che vuole assorbire. Penetro sotto pelle come un virus. Mi diffondo in tutto il corpo fino ad annullarne la volontà.

Chi di noi lascerebbe la sicurezza di tutti i giorni, sulla presenza fisica di un compagno/compagna che ti ama e che ti dà tutto se stesso/a per quello che potrebbe rivelarsi un errore del momento?

Siamo realistici… è facile dire che bisogna seguire il cuore, i sentimenti, ma poi tutti noi alla fin dei conti usiamo la testa per le nostre scelte… inutile negare l’evidenza e forse è proprio questo che più mi ha fatto rabbia ed ammattire… passo passo che i personaggi prendevano consapevolezza di se stessi e di ciò che nel profondo volevano le loro scelte, poi erano il contrario di ciò che realmente volevano e… ahimè, li comprendevo appieno.

Ma il destino è un’incognita e tutto è possibile, basta volerlo…

“Dimostra che non sei una donna come le altre ed io ti dimostrerò che sono diverso da come credi”

Devo fare i miei complimenti alle scrittrici per aver scritto questa storia che mi ha fatto ragionare su me stessa e portando su carta la realtà che si cela dietro l’amore ed i sentimenti che ogni giorno tutti noi affrontiamo, i quesiti che ci poniamo e le bugie che a noi stessi raccontiamo pur di non cedere all’evidenza dei nostri sentimenti, alla consapevolezza di ciò che realmente proviamo.

Questo romanzo lo consiglio a tutti, romantici, cinici, realistici, sognatori perché porta ad una riflessione su noi stessi, sull’amore, sui desideri che nascondiamo dentro.

“Smettila di ossessionarmi. Non voglio desiderarti, sei come un veleno”.

Michy (Blogger Sognare).


Ciao! Lo sai che siamo affiliati Amazon?! Se ti piace il nostro blog e vuoi acquistare un libro clicca su i nostri link! Tu non spendi un soldo in più, ma aiuti noi a crescere e a migliorare! Grazie! 😉

Un pensiero su “REVIEW PARTY: Tutto questo o nulla di Mari Thorn & Anne Went

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...