BLOG TOUR: In a legend di A. & V. Enelyn (Scopriamo le scrittrici)

Cari sognatori, concludiamo la settimana con l’ultima tappa del Blog Tour dedicato al magico romanzo delle scrittrici A. & V. Enelyn!

TAPPA 8.jpg

Pronti a conoscerle?

Benvenute carissime nel nostro salottino, siamo felici di avervi qui con noi oggi!
Raccontateci un po’, chi siete nella vita di tutti i giorni?
Enny e Lely da piccole, Antonietta e Valeria da “grandi”. A. & V. Enelyn insieme. Ci conosciamo dal primo anno di liceo e ad oggi, dopo circa otto anni, siamo riuscite ad aggiungere alla nostra amicizia questo traguardo. Siamo studentesse e lavoratrici.
Antonietta studia economia e lavora, spera di iniziare un nuovo corso di grafica non appena concluderà il suo percorso di studi. Valeria lavora e cerca di agganciarsi al mondo dell’editoria. Ha fatto da talent, da editor, ma conta di studiare editoria non appena le si presenterà l’occasione.

Pubblicazione1 locandina2Il romanzo che più avete amato e che non scorderete mai? Perché?
V-
Ce ne sono tanti, ma attualmente il libro legato al mio genere che più mi è piaciuto è Shatter me di Taherer Mafi per lo stile dell’autrice e il modo in cui è stata raccontata la storia.
A- Non credo di avere un libro preferito, diciamo che ho dei momenti per ogni libro che ho letto. Così, a mente serena, direi la Saga Shatter Me, ho amato il modo in cui la scrittrice ha scritto il romanzo e la trama che formulato in tutti e tre i libri.
Un altro libro è sicuramente Wintersong, l’ho praticamente divorato! Apprezzo il modo in cui l’autore scrive con ciò che riescono ad inventare e questo è stato una vera rivelazione non avevo mai letto nulla del genere!

Come vi siete conosciute e da lì la decisione di scrivere un romanzo insieme?
Ci siamo dal primo anno di liceo, come dicevamo. Eravamo semplici compagne di classe che hanno legato particolarmente e che hanno costruito la loro amicizia mattone sopra mattone.
Antonietta ha sempre letto, Valeria no. Proprio per questo la prima ha spinto, fino allo sfinimento, la seconda per farle conoscere questo mondo; Valeria non aveva mai letto e l’altra aveva proprio bisogno di una spalla su cui sfogare i suoi traumi letterari, così è iniziato il loro percorso da lettrici accanite.
Ed effettivamente quando Valeria lo ha conosciuto non è più riuscita a separarsene, facendone poi una vera e propria quotidianità.
L’idea del libro è nata in maniera molto semplice. Sempre Antonietta ha mandato un messaggio a Valeria dal nulla. Vi riportiamo la conversazione:
«Lo scriviamo un libro?»
«Seria?»
«Sì, dai!»
«Ci sto, che genere?»
«Il nostro.»
Cinque minuti dopo Valeria stava già impostando e presentando la protagonista, dal nulla. Il nostro genere preferito è sempre stato il Fantasy insieme ai suoi sotto generi.
Da qui, da un gioco, è nata la saga Legend.

FRONTE copertina (1).jpegE se una semplice leggenda stravolgesse il tuo futuro?
Cresciamo educati e abituati ad una realtà poco piacevole con princìpi ben precisi, dove sogni e fantasia, col tempo, diventano sacrificabili.
Ma se fossimo noi a reprimere ciò che è realmente il nostro animo?
Se una forza straordinaria si nascondesse dentro ognuno di noi, in attesa di essere scoperta, usata… o sfruttata?
Josephine Seawater si ritiene una ragazza forte. I suoi amici, zia Lely e un carattere diffidente: ciò che si ritrova ad avere dalla morte di sua madre. Ma quando la sua realtà verrà inondata da bugie e le sue debolezze riemergeranno dagli abissi del passato, la sua vita vacillerà. Chi le starà vicino? A chi si aggrapperà stavolta?
Occhi travolgenti e mari in tempesta popolano i suoi sogni.
Mancanze, ostacoli e sentimenti metteranno a dura prova le sue scelte.
Invasa da problemi futili e da un padre, partito per lavoro, che si ripresenta nella sua vita, portando con sé un’assurda rivelazione, è del tutto ignara di come la sua vita cambierà da un incontro che lei ritiene casuale, demolendo tutto ciò in cui crede. E capirà che incubi e strane coincidenze sono solo l’inizio.
E se questi sogni potessero diventare realtà?

RECENSIONE

Com’è nata la storia e tutto il suo evolversi?
La nostra “idea” iniziale era nettamente diversa rispetto a ciò che ne è venuto fuori.
Sapevamo fin da subito cosa volevamo creare e dove volevamo andare a parare: Il nostro libro doveva essere diverso.
Abbiamo creato un personaggio che non abbiamo mai incontrato in nessun libro; il resto è venuto da sé in una notte insonne. Abbiamo creato la leggenda, delineato i personaggi e creato il mondo dei Named.
Avevamo pensato di introdurre il tema dell’acqua, ma era troppo comune… così in quella notte abbiamo elaborato le nostre idee, le abbiamo messe insieme ed è nata una trama abbastanza ricca per due libri. Solo una volta conclusi abbiamo deciso di continuarla, perché ci eravamo rese conto che non era stato tutto detto, che mancava ancora qualcosa.

26962461_1926887524007005_8047701233053318849_oLa scelta del titolo IN A LEGEND “In una leggenda” molto intrigante ha un suo perché giusto? Quale? Cosa volevate far capire al lettore già solo attraverso di esso?
Il Titolo è nato in una giornata di mare insieme. Ne abbiamo provate tante, altrettante smontate. Così ci siamo focalizzate sulla cosa principale: la leggenda. IN A LEGEND vuole trasmettere quello che è: in una leggenda. I protagonisti si ritrovano investiti e catapultati in una leggenda.
Pensavamo che chi lo leggesse dovesse almeno intuire dove il titolo voleva andare a parare; Ovviamente, non da meno è il sottotitolo del libro “Rivelazione”.

Vi va di presentare ai nostri sognatori il romanzo con parole vostre?
In a Legend è storia di una ragazza, Josie, e della sua crescita personale ed emotiva; che si è ritrovata grande troppo in fretta.
Il padre, che non vede da circa tre anni, ossia dalla morte della madre, si ripresenta e la convince a partire, insieme alla migliore amica, Samantha, perché vuole assolutamente che sia presente al suo matrimonio.
Conosce nuove persone e altri segreti, tenutile nascosti per un motivo ben preciso. Ma poi, quando crede di aver assorbito tutte le stranezze, il suo passato si ripresenta con prepotenza, mescolato al suo presente, tutte le sue certezze vacilleranno di nuovo.
Sarà costretta, ancora una volta, ad essere forte e ad affrontare l’impossibile. Non sempre però la tenacia e la forza d’animo bastano.
Come il genere vuole, c’è una storia d’amore. Un amore inusuale che la protagonista incontra NON per caso. E dove l’amore non scatta al primo sguardo, ma viene coltivato e cresce senza che si voglia veramente.
Il tutto è contornato dalla nota fantasy dei quattro elementi, ma non solo; tutto segue una logica e un filo conduttore che in questo caso è un’antica leggenda. Essa farà da sfondo all’intera storia e la stessa protagonista la leggerà e scoprirà nel corso delle pagine.

Moltissimi personaggi si incontrano fra le pagine del vostro romanzo, potreste descrivere ognuno con tre aggettivi?
I principali sono loro:
Josie: diffidente, forte, altruista.
Aiden: coraggioso, amorevole, testardo.
Sam: eccentrica, solare, protettiva.
Il padre di Josie, Aaron: timido a volte, amorevole, deciso.
Jane: ambiziosa, determinata, socievole.
Zia Lely: gentile, divertente, determinata.

1A6A9775Scommetto che entrambe avete un personaggio che vi rispecchia o a cui siete molto legate… quale e perché?
Sì, sicuramente siamo legate ai personaggi. Soprattutto alla protagonista e alla migliore amica, a cui abbiamo cercato di dare il rapporto che abbiamo noi. Ci siamo ispirate molto a noi stesse per entrambe, ma ogni personaggio ha una parte di noi. Abbiamo frammentato i nostri caratteri e donato una parte di noi a ognuno, accentuandone, poi, la caratteristica principale. Josie è forte e diffidente come una di noi, ma nello stesso tempo altruista come l’altra. Sam è eccentrica e solare come lo siamo noi, e ha un senso di protezione verso Josie, cosa che ha anche lei ma la mostra meno, come lo abbiamo noi. E così per tutti gli altri personaggi.

A cosa vi siete ispirate per la loro creazione e renderli così reali da potersi identificare in ognuno di loro in alcune situazioni?
A noi. O almeno all’inizio. Perché poi ci siamo rese conto che erano diventate persone vere, alle quali certe frasi e toni venivano associati in modo quasi spontaneo.
Abbiamo sempre conosciuto i loro visi, prima ancora di scriverli.
Noi siamo state il mezzo, loro si sono scritti da sé.

Di fondo il libro si basa su LA PROFEZIA, potete parlarcene?
Senza spoilerare logicamente! XD
In verità possiamo dire veramente molto poco. Appunto perché tutto verrà spiegato e approfondito nel corso dei tre libri.
Quindi non possiamo parlarne, possiamo dire che i piccoli indizi sono disseminati un po’ ovunque. Il primo libro e la prima parte, letta serviva appunta per rivelare le basi come appunto dal sottotitolo (Rivelazione)

hgRealtà va a braccetto con la Fantasia ma… cosa è reale e cosa no?
Sono sicuramente reali i sentimenti descritti, le sensazioni provate. Molti dei luoghi narrati esistono realmente, altri sono frutto della nostra fantasia, così come la leggenda. Alcune vicende descritte sono successe davvero, in dinamiche e modi diversi ovviamente, altre no. E poi riteniamo vero il carattere di ogni personaggio.

La parte più ostica che avete riscontrato a riportare su “carta”?
Il libro è stato molto lineare, abbiamo sempre saputo dove collocare ogni singola scena e dialogo senza mai riscontrare qualche problema in particolare, se non per qualche scena che servisse a fare quadrare la trama, per evitare appunto i cosiddetti “buchi nella trama” e che non possiamo spoilerare. Il romanzo tratta anche temi delicati, non forzati e non approfonditi perché ci siamo rese conto che non eravamo nella posizione di poter descrivere certe cose nello specifico, visto che rischiavamo di ricadere nel “superficiale” e non potevamo permettercelo. Quindi sicuramente questo. E poi, all’interno del libro descritto interamente dal punto di vista della protagonista, esistono solo due capitoli, da punti di vista differenti e soprattutto con personalità nettamente in contrasto l’una con l’altra. Ecco all’inizio abbiamo trovato un po’ di difficolta a cambiare punto di vista. Poi ci abbiamo preso la mano.

Siete contente del responso da parte dei lettori?
Pensate di essere riuscite a trasmettere ciò che volevate?
Sì, siamo molto contente perché quando abbiamo iniziato lo abbiamo fatto per gioco e non ci aspettavamo niente del genere. Per noi è una conquista anche solo ricevere un commento anonimo che ci dice che ha provato quello che abbiamo descritto. Quindi sì, siamo riuscite a trasmettere quello che volevamo, poi è chiaro che il modo in cui vengono interpretati i libri è soggettivo, ma noi siamo consapevoli di questo e siamo comunque contente di essere arrivate nel cuore di pochi lettori.
Qualcuna ci ha contattato, con qualcuna siamo in perenne contatto perché sollecitano per l’uscita del seguito. E a noi fa tantissimo piacere sentirle, rassicurarle, conoscerle. Abbiamo avuto notizia di un paio di ragazze che hanno portato il libro come tema degli esami o come compito per il racconto del libro preferito. Credo che questo basti a descrivere quello che vogliamo dire.

Qual è il messaggio per tutti i lettori che avete nascosto fra le pagine del vostro libro?
Come dicevamo il libro non contiene solo la storia d’amore o solo il fantasy. C’è un intreccio e tantissime parti introspettive che mirano a riflettere e che possiamo immediatamente ritrovare nella psiche personale della protagonista. In a Legend Disclosure si apre e si chiude con queste parole:

INNAMORATI
VIVI
COMBATTI
IO L’HO FATTO

Il libro pone i temi quali l’amicizia, l’amore, ma anche il dolore che si può affrontare nella vita e che non deve essere motivo di caduta. Nonostante le tragedie e le dure prove che la vita può metterci davanti, bisogna sempre rialzarsi. Non serve a niente allontanare le persone che ci amano o chiudersi in sé stessi. Il coraggio e la forza d’animo stanno anche in questo: saper amare di nuovo, aprire il cuore, rischiare.

1A6A9653.jpgA quando il seguito? Potete anticiparci qualcosa? Insomma, a cosa dobbiamo prepararci?
Sapevamo bene che la storia di Josie non poteva concludersi in un solo libro, non sarebbe bastato. Chi ha interamente letto il libro non si sarebbe mai aspettato un finale del genere, un ovvio anticipo di un sequel sul regno dei Named e l’avventura dei protagonisti; Abbiamo creato un incipit che li spinga nelle braccia del secondo.
Abbiamo già concluso la stesura di un seguito, anch’esso molto intenso e in fase di correzione. Speriamo che per i primi mesi del 2019 sia già nelle nostre mani.
Possiamo anticipare che nulla è perduto e che la speranza è l’ultima a morire. Chi sa leggere tra le righe e chi ha letto il libro potrà capire.
La parola LEGEND è ormai parte della Saga e sarà ovviamente presente nel titolo, solo con qualche aggiornamento.

Siamo super curiose… da quanti romanzi sarà composta questa serie?
Tre libri, che comporranno la trilogia LEGEND.

Avremo modo noi o i nostri lettori di vedervi ad uno degli eventi libreschi che si svolgeranno il prossimo anno?
Stiamo già organizzando un paio di eventi, per lo più presentazioni, in giro per l’Italia.
Abbiamo pensato bene di introdurci nelle scuole, essendo un libro con una fascia adolescenziale molto ampia; Inizieremo in Sicilia, con la speranza di poterci allargare pian piano.
A breve dovremmo essere ospiti a Roma, per un’intervista Radio. E Stiamo organizzando una presentazione nel paese di alcune nostre lettrici e amiche, nelle Marche, a giugno dell’anno prossimo. Poi potrebbe esserci una presentazione a Modena o Roma. Per il resto stiamo ancora definendo il tutto.

Grazie mille per essere state qui con noi!
Vi va di salutare i nostri lettori con un estratto del vostro romanzo o un motto personale?
5 (1).jpgGrazie a voi. Avete avuto modo di leggere molti estratti, quindi vi salutiamo e vi ringraziamo con la stessa frase che ci ha accompagnato dall’inizio e che scriviamo in ogni libro come dedica per i lettori.
Per noi non è leggere, è immaginare. Non è scrivere, ma sognare.


Che ne pensate sognatori?
Vi ha incuriosito la conoscenza di A. & V. Enelyn?
Volete sapere molto di più sui loro romanzi?

Ecco i contatti!
Instagram
Facebook
Mail: enelyn.book@gmail.com

Vi siete persi le tappe precedenti? Non preoccupatevi, ecco dove trovarle!!!

CALENDARIOCALENDARIO PART.2


Ciao! Lo sai che siamo affiliati Amazon?! Se ti piace il nostro blog e vuoi acquistare un libro clicca su i nostri link! Tu non spendi un soldo in più, ma aiuti noi a crescere e a migliorare! Grazie! 😉

Un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...