COVER REVEAL: Dieci battiti al secondo (Battiti d’ali, vol.2) di Roberta Gatto

Cari sognatori, scopriamo il meraviglioso Cover Reveal di Roberta Gatto!

cover

TITOLO: Dieci battiti al secondo
AUTORE: Roberta Gatto
SERIE: Battiti d’ali, vol.2
GENERE: contemporary romance
DATA DI USCITA: giugno 2019

«Sai che le ali delle farfalle si sfiorano e si allontanano da cinque a dieci volte al secondo mentre volano?»
«Si toccano? »
«Non entrano mai in contatto, ma è grazie a quel movimento che riescono a danzare nell’aria.»
Dieci battiti al secondo, dieci mesi dimenticati in cui le vite di Rain, Evan e Duncan sono cambiate per sempre. A dividerli, un muro di segreti e bugie.
A unirli, un sentimento che può abbattere qualsiasi ostacolo con la forza di un uragano.
Perché è l’amore a portarli verso una serie di scelte sbagliate, trascinandoli  sino al tragico epilogo.
Un ricatto, una sfida, una scommessa.
Attraverso le parole di Evan e Duncan, e tra le pagine del diario di Rain, scopriremo in che modo le loro vite si sono intrecciate, sfiorandosi per poi allontanarsi.

Quali misteri verranno svelati, e quanti ancora toglieranno il respiro?
Quante farfalle smetteranno di battere le ali, e quante cominceranno a danzare?

Contatti:
Profilo personale
Pagina Autore
Profilo Instagram

ESTRATTI

«Avete sentito? Oggi arriva quello nuovo» ci dice Michael tornando a guardare la strada, «il cugino di Shannon O’Brian».
« Sì, Shannon mi ha detto che si è trasferito da Cork. Ha la nostra età, quindi presumo lo vedremo a lezione».
«Perché è venuto a Dublino?» interviene Rain.
«Non ne ho idea» mi appoggio col gomito allo sportello e prendo a guardare fuori. «Ma Shannon mi ha detto che starà da sua nonna, quindi immagino si sia trasferito per farle compagnia».
«Messa così sembrerebbe uno ok».
Mi volto a guardarla.
«Perché non dovrebbe esserlo?».
«Stiamo parlando del cugino di Shannon. Hai presente? Quella che l’anno scorso ha messo in giro la voce che alla sua festa di compleanno io e Rob Sullivan avevamo fatto sesso».
«Non è stata Shannon» ribatto. Lei mi scocca un’occhiata scettica. «In ogni caso, non puoi essere così prevenuta nei confronti di suo cugino».
«Oh, hai ragione. Sai una cosa? Non vedo l’ora di incontrarlo» sospira teatrale. «Chissà se è bello come lei, con le ciglia lunghe e i capelli biondi. Potrei impazzire per uno così».

*** Capitolo 8, Qualcosa che non va***

*****

«Sei uno stronzo, Evan Byrne».
Mi guardo velocemente attorno. Alcuni ragazzi si sono girati verso di noi, compreso Conor che ci osserva immobile sui gradini dell’ingresso, stupito almeno quanto lo sono io.
«Ma che cazzo fai, Donovan? Sei impazzita?».
Lei prova a darmi un altro schiaffo, ma uno è stato più che sufficiente a farmi capire che è incazzata con me, quindi le blocco il polso.
«Non qui» le dico infastidito. «Conor, prestami la tua auto».
Lui fruga nelle tasche e, senza esitare, mi lancia le chiavi che afferro al volo. Lo ringrazio con uno sguardo, segnando mentalmente che gli devo un favore. Faccio scivolare la mano che tengo serrata sul polso di Rain sino a raggiungere la sua, poi mi dirigo alla Volkswagen trascinandomela dietro. «Salta su» le ordino, mentre se ne sta impalata a fissarmi di traverso.
«Non costringermi a buttartici dentro di peso».

*** Capitolo 21, Flare ***

img.jpg


 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...