RECENSIONE: Quello che i bugiardi dicono (Tre Piccole Bugie, vol.1) di Sara Ney

Cari sognatori, ecco il nostro pensiero riguardo al romanzo di Sara Ney, edito Hope Edizioni!

mailcoverGENERE: NA, Sport Romance, Contemporary Romance
SERIE: Tre Piccole Bugie, vol.1
DATA DI USCITA: 13 maggio 2019

Ebook

Bugie, bugie, bugie: tutti le diciamo…

Greyson Keller non voleva mentire, ma è stato più forte di lei. Perciò, quando il protagonista della sua bugia si presenta alla sua porta, lei si ritrova confusa, sconvolta e imbarazzata.
Calvin Thompson frequenta un’università della Ivy League, a un’ora di distanza. Gioca a rugby e praticamente non gli importa di nulla. Quindi, si può ben immaginare la sua sorpresa quando un tizio di nome Greyson comincia a spargere, online, la voce che si stiano frequentando… l’unica soluzione logica è guidare per un’ora e affrontarlo.
Assicuratevi di essere presenti quando Greyson e Cal si incontreranno faccia a faccia, perché… ci saranno scintille!

Questo romanzo, insieme a tutti gli altri della serie, è autoconclusivo e non vi lascerà con un finale in sospeso. Non serve ringraziare.
Sì, ci saranno scintille. Perché questo è un libro indirizzato a dei lettori dai 17 anni in su.
Linguaggio volgare, imprecazioni, e contenuto sessuale.

Una bugia detta a fin di bene metterà in leggero disagio Grey…
Grey non farà altro che inventarsi un nome a caso e dichiarare che è il suo fidanzato, in modo tale che le sue consorelle di confraternita non le procurino più appuntamenti al buio.
Inizia così l’incontro tra Grey e Cal poiché il suo finto fidanzato è reale…

Sognatori che dirvi di questo libro… a mio modesto parere non l’ho trovato entusiasmante.
La lettura risulta un po’ piatta e poco stimolante in quanto è fatta quasi esclusivamente da sms e mail tra i due personaggi.

La storia di per sé, se fosse stata scritta in modo diverso, non sarebbe stata male anzi… alcuni passaggi sono carini ma ripeto c’è sempre questo scambio ripetuto di messaggi tra i due che dopo un po’ fa perdere interesse… veramente un peccato per me che amo questo genere di storie.

Questo resta comunque il mio parere, magari voi leggendolo potreste trovarlo interessante, dopotutto la lettura è soggettiva… diciamo che lo trovo più adatto ad un lettore giovane che ad uno più maturo.

Roxy (Recensionista Sognare).


Ciao! Lo sai che siamo affiliati Amazon?! Se ti piace il nostro blog e vuoi acquistare un libro clicca su i nostri link! Tu non spendi un soldo in più, ma aiuti noi a crescere e a migliorare! Grazie! 😉

Un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...