BLOG TOUR: INTERVISTA ALL’AUTORE – Love Matters di Dario Neri

Cari sognatori, non ci riposiamo neanche di domenica e siamo felici di presentarvi questo romanzo della Collana Floreale, ma soprattutto l’autore Dario Neri ospite oggi nel nostro salottino!

PicsArt_05-17-07.27.26

GENERE: romance, rosa
DATA DI USCITA: 22 maggio 2019

Ebook

«Mi ha vista. Zero mi ha vista e io ho visto lui, combattere in uno scantinato, e magari aveva ancora il sapore del mio bacio in bocca, perché io il sapore del suo ce l’ho eccome.»

Santa Cruz, California.

Clara è una studentessa di psicologia che non crede più nell’amore, e che ha dimenticato cosa voglia dire provare sentimenti sinceri per un ragazzo. È fidanzata con Scott: arrogante giocatore di football che la trascura per stare coi compagni di squadra, e che non riesce a mollare nonostante la passione abbia ormai fatto posto alla monotonia. Ma l’amore è una goccia di pioggia che ti bagna all’improvviso: gelida, rapida, ti lascia senza fiato. Piomba dal cielo quando meno te lo aspetti, persino nelle calde giornate estive. Per Clara, questa goccia si chiama Zero: un ragazzo italiano appena trasferitosi a Santa Cruz, solo con la sua moto, e che la coglie di sorpresa mentre arraffa cioccolata dagli scaffali di uno losco minimarket di periferia.
Zero la affascina, facendole battere di nuovo un cuore provato dalla relazione di facciata con Scott, ma dietro il bel corpo e gli occhi verdi come le foglie, il ragazzo nasconde un segreto pericoloso.

Scopriamo l’autore…

Dario Neri nasce a Caserta nel ’95, e trascorre la vita nella periferia aversana dove abita tutt’ora.
Passata la parentesi liceale si iscrive alla facoltà di giurisprudenza, lavorando nel frattempo come commis per pagarsi gli studi. Dopo due anni e una promozione a Sous-chef, però, la passione per la cucina lo spinge a dedicarsi esclusivamente a quella che in principio doveva essere un’attività collaterale, scegliendo quindi la professione del cuoco.
È attivo nella comunità cittadina e membro di diverse associazioni culturali per la riabilitazione del patrimonio storico cittadino. Oltre a quella della cucina, coltiva le passioni per la letteratura e il pugilato, che pratica da amatore.
Abita con la compagna e il loro vecchio cane, e sogna di aprire un ristorante a tema letterario nel centro di Napoli.
Ha pubblicato il suo primo romanzo – “Il profumo delle fresie” – con la Darcy edizioni, nel gennaio 2019.

Bibliografia

Il profumo delle fresie – Gennaio 2019 – Darcy edizioni
Love Matters – Maggio 2019 – Collana Floreale

waves

Benvenuto Dario, siamo molto felici di poterti ospitare nel nostro salottino.
Raccontaci un po’ di te… Chi sei al di fuori dello scrittore?
Una persona semplicissima, per la maggior parte del tempo. Un buon compagno per la persona che amo, prima di tutto, e poi un cuoco.

Quando ti sei appassionato a questo grande mondo libresco?
Sono appassionato di libri da quando sapevo a malapena leggere, e sfogliavo i fantasy che tenevamo in libreria cercando di capirci qualcosa della trama.

Il romanzo che più ti si è impresso nel cuore e perché?
“Memorie dal sottosuolo” di Dostoevskij, sicuramente. Lo lessi a vent’anni e fu il primo libro a parlare realmente di me, come se l’autore mi avesse spiato alle spalle per riportare tutto nel suo romanzo.

Ma parliamo dei tuoi romanzi partendo da Il profumo delle fresie… cosa volevi trasmettere al lettore?
Volevo trasmettergli quello che provano i personaggi, la difficoltà degli ostacoli che incontrano e il senso di oppressione di quando non puoi fare nulla per migliorare le cose. Volevo che si creasse empatia tra i protagonisti e chi leggeva delle loro vite.

Come mai la scelta di racchiudere in poche pagine un argomento così forte e sentito?
L’argomento mi è vicino, per questo ho voluto far passare una sfilza di sensazioni che conosco e che meglio potevo imprimere nel libro.

Love Matters. Parlaci di queste intensissime pagine.
Love Matters è un romance ambientato in California il cui argomento principale è l’amore. Ho cercato di trattare tutte le sfaccettature dell’amore e come viene vissuto a seconda del proprio carattere, ma soprattutto di rendere originale un tema su cui ormai si è detto tutto.

Ci presenti i tuoi personaggi?
All’interno del libro ci sono tanti personaggi interessanti, ognuno con il proprio spazio. A parte i protagonisti, si intende, che sono il fulcro intorno a cui ruota la storia: Zero, cuoco italiano trasferitosi in California per “lavoro” e Clara, studentessa di psicologia che vive una relazione di facciata con il freddo e disamorato Scott. Oltre a loro, i personaggi che vale la pena citare sono – appunto – Scott e Jenna, la nemica/amica di Clara. Tremenda ereditiera che si diverte a vessare chiunque le giri intorno.

Come mai la scelta della assolata California?
Ho lavorato in una città costiera statunitense per un po’ di tempo, e ho preso ispirazione da quell’esperienza per creare un’ambientazione quanto più realistica possibile. Questo perché mi serviva un posto in cui lo status sociale è più importante di chi sei, per costruire il personaggio di Clara che è la rappresentazione di tutte quelle ragazze che a causa della pressione sociale diventano qualcun altro.

Pensi di essere riuscito a trasmettere il messaggio che volevi attraverso le pagine di entrambi i tuoi scritti?
Immagino di sì. Se per “Il profumo delle fresie” la cosa era più delicata, visto che si parlava di descrivere con giustizia un argomento che spesso viene trattato in modo retorico, per Love Matters il compito è stato più semplice perché sono gli stessi personaggi a fare il lavoro: come Clara che attraverso la consapevolezza si spoglia delle maschere per abbracciare il suo vero carattere.

Hai già nuovi romanzi in cantiere? Ci puoi anticipare qualcosa?
Io ho sempre romanzi in cantiere. Attualmente sto scrivendo un paio di cosette che però non so se pubblicherò mai. Sono una persona volubile e cambio idea da un giorno all’altro. Uno è un romance, l’altro un thriller che però voglio mischiare col genere rosa. Staremo a vedere che succederà.

Parteciperai a uno degli eventi libreschi di quest’anno?
Probabilmente no. Lavoro tutti i giorni e per me è impossibile mettere da parte del tempo per partecipare a eventi del genere.

Dario siamo giunti alla fine della nostra intervista. Siamo veramente liete di aver avuto la possibilità di averti qui con noi oggi è speriamo di poterti ospitare nuovamente presto.
Grazie a voi per lo spazio messomi a disposizione!

61131650_2251164514959904_5541731108720214016_n


Ciao! Lo sai che siamo affiliati Amazon?! Se ti piace il nostro blog e vuoi acquistare un libro clicca su i nostri link! Tu non spendi un soldo in più, ma aiuti noi a crescere e a migliorare! Grazie! 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...