BLOG TOUR: INTERVISTA A MARIA RITA – Tra le tue braccia di Maria Rita Russo

Cari sognatori, oggi siamo liete di ospitare nel nostro salottino la bravissima e simpaticissima Maria Rita Russo!!! Prima di cominciare a chiacchierare, presentiamo lei ed il suo ultimo romanzo…

BIOGRAFIA

Maria Rita Russo è di origini siciliane e si è trasferita a Milano per inseguire qualche sogno nel cassetto. Ha trascorso due splendidi anni negli Stati Uniti, perché viaggiare la rende felice e le dà la giusta carica per scrivere. Proprio a New York, ha conosciuto la sua prima vera insegnante di scrittura creativa e un circolo di scrittrici in erba con cui ha trascorso mesi indimenticabili. Adora i manga, Netflix e i libri, e questa passione l’ha spinta a entrare nel mondo dei blog.

BIBLIOGRAFIA

Dovunque andrai, Delos Digital – 10 luglio 2018
Guidami al tuo cuore, Lettere Animate – 19 novembre 2018
Tra le tue braccia, Literary Romance – 13 aprile 2019

51fK2HQ5AQLGENERE: contemporary romance
DATA DI USCITA: 13 aprile 2019

Ebook / Cartaceo

Vivian White, nota ghostwriter, si trasferisce ad Aspen per un’importante occasione di lavoro: scrivere la biografia di Edward Pratt. A casa di quest’ultimo, provato da una malattia terminale, è accolta come una di famiglia tanto che tra lei e Samuel, il figlio adottivo di Edward, scocca da subito una passione travolgente. L’arrivo inaspettato del fidanzato, però, crea scompiglio nella prematura relazione e Vivian si trova davanti a una scelta importante. Ma non solo: Samuel si muove segretamente indagando sul suo passato e scopre una sconcertante verità sui natali di Vivian, qualcosa che potrebbe far riaffiorare un segreto scomodo e troppo presto dimenticato.

LA NOSTRA RECENSIONE

waves

Ciao Maria è un vero piacere poterti ospitare oggi qui nel nostro salottino! 😀
Ciao ragazze, grazie a voi per “ospitarmi” sul vostro spazio oggi!

Raccontaci un po’ di te, chi sei nella vita di tutti i giorni?
Una normalissima ragazza con tanti sogni e passioni. Lavoro nel mondo delle pubbliche relazioni e sfrutto ogni briciola di tempo libero per scrivere, uscire con gli amici, stare in famiglia.

Quando è nata in te la passione per la lettura? E il desiderio di diventare scrittrice?
Leggo da quando ne ho memoria. Ho iniziato da piccolissima grazie a mia madre: odiava vedermi oziare davanti alla tv, così un giorno tornò a casa con Harry Potter e alcuni libri di Geronimo Stilton. Da allora non ho mai smesso di leggere! Contestualmente alla lettura è nata la passione per la scrittura, adoravo rimaneggiare storie già esistenti e farle mie. Al liceo ho conosciuto il sito di Efp e da lì non ho più smesso di scrivere e i sogni sono diventati realtà.

Sei alla tua terza pubblicazione e noi abbiamo avuto l’onore ed il piacere di recensirne tutte per i nostri lettori. Ti va di presentare i tuoi romanzi con parole tue?
Dovunque andrai è la storia di Amias ed Ellen, due cuori solitari che s’incontrano durante la guerra in Vietnam. Lui è un tenente impegnato durante una missione, la trae in salvo e da subito di rende conto del suo carattere schivo e diffidente. Ellen non ha un posto dove andare, è americana di adozione ma non ha più i genitori, così lui decide di portarla a casa sua durante una licenza. Da lì impareranno a conoscersi meglio, in particolare Amias imparerà a rapportarsi con Ellen e la sua personalità fragile, mentre lei imparerà a crescere e a fidarsi più del suo istinto.

Guidami al tuo cuore ci porta nella Venezia di fine Seicento, tra i salotti di gentiluomini e nobildonne alla scoperta di Leonardo e Cassandra, due nobili dai caratteri non troppo tradizionali rispetto ai canoni del tempo. Cassandra è una ribelle, vuole realizzare i suoi sogni, vuole di più che essere relegata alla vita di moglie, ma non riesce a sfuggire ai sentimenti. Leonardo è appena tornato da una lunga guerra, deve reinserirsi in società e vuole solo divertirsi. Ma quando s’incontrano tutto cambia.

Tutti e tre i romanzi hanno un filo conduttore il Romance se pur però in contesti diversi come anche le case editrici di pubblicazione come mai questa scelta?

Diciamo che uno scrittore alle prime armi non sa mai come muoversi. Conoscevo la Delos per le sue pubblicazioni e ho deciso di provare, ma non pensavo davvero che mi avrebbero risposto. Da lì tutto è cominciato e il mio sogno ha iniziato ad avverarsi. Per Guidami al tuo cuore desideravo anche il cartaceo, così ho tentato con un’altra casa editrice di cui acquisto spesso i libri. Finché non ho conosciuto la Literary Romance. Ho sempre cercato una casa editrice in cui crescere e dare il massimo. Come scrittrice ho ancora tanto da imparare e sono felice di essere entrata a far parte della famiglia.

A quale personaggio ti senti più legata? Quale veramente ne hai sofferto nel scriverlo?
Amo tutti i miei personaggi, li considero figli miei e spesso mi ritrovo a pensare a cosa farebbero al posto mio in certe situazioni. Sono tutti diversi, soprattutto i personaggi femminili, che un po’ rievocano determinati periodi della mia vita. Ellen di Dovunque andrai è fragile e ingenua, com’ero io all’epoca. Cassandra di Guidami al tuo cuore è determinata a trovare il suo posto nel mondo ed è disposta a mettere se stessa al primo posto, Vivian di Tra le tue braccia pensa che le difficoltà non l’abbandoneranno mai e ha paura di lasciare la stabilità per l’ignoto. I miei personaggi maschili hanno personalità diverse, ma sono legati – almeno credo – dalla galanteria e dai valori imprescindibili che io cerco in un uomo. Devo ammettere che Cassandra è stata il personaggio più complesso finora, perché per certi versi è il mio opposto e l’ho presa come una sfida: volevo creare qualcosa di nuovo, uno spirito libero.

Ma ora concentriamoci su questo terzo romanzo: Tra le tue braccia. Cosa dovranno aspettarsi i lettori?
Una storia diversa dalle mie precedenti. Innanzitutto è un contemporary romance, quindi si troveranno immersi nella vita di tutti i giorni, con le difficoltà e le gioie che persone normali con vite normali possono sperimentare.

Ti va di presentarci un po’ i personaggi?
Certo! Samuel è un giovane uomo in carriera, molto legato alla sua famiglia adottiva. È un uomo passionale che sa quello che vuole e come ottenerlo.
Vivian è una giovane donna dal carattere dolce e insicuro: sta ancora cercando di superare un lutto e ha paura delle novità, che in passato per lei non sono mai state positive.

Cosa vuoi trasmettere ai lettori con le tue pagine? Perché?
Che nella vita nonostante le difficoltà si può sempre donare e ricevere amore. E che le cose belle accadono quando si decide di volerle davvero vedere.

Dal primo romanzo fino ad ora sei soddisfatta dell’impatto che hai avuto sui lettori e com’è cambiata la tua vita ad oggi?
Assolutamente sì! Ho conosciuto persone fantastiche grazie alla scrittura ed è sempre stranissimo quando le lettrici mi scrivono per complimentarsi di una mia opera. Adoro che lo facciano e mi piace anche parlare con loro. Sono nate anche nuove amicizie e di questo non posso che ringraziare i miei libri e chi ha creduto in me.

Cosa è indispensabile per te che un tuo romanzo abbia al suo interno? E cosa è indispensabile avere quando scrivi?
Passione, sicuramente. Una storia deve trasmettere sentimenti e spero sempre di riuscirci, anche se non è scontato. Quando scrivo mi basta il mio fedele pc e delle cuffie per ascoltare della musica. In genere, ogni romanzo ha la sua musica, che spesso mi ispira.

Quanto c’è di reale e quanto di fantasia?
Finora di reale non ho mai scritto niente. Possono esserci personaggi che ricordano persone che ho incontrato o che mi sono vicine, ma le vicende narrate sono assolutamente frutto della mia fantasia.

Ogni scrittrice mette un po’ di sé nei propri libri quindi in cosa ti rispecchiano o sono speculari a te i tuoi personaggi o la trama stessa?
Con i miei personaggi condivido sicuramente i valori o il sentimentalismo. Sono una persona che cede facilmente alle emozioni, di conseguenza lo fanno anche loro.

C’è un argomento che ti sta particolarmente a cuore che avremo modo di affrontare in uno dei tuoi prossimi romanzi, oppure già ce ne hai parlato?
Il tema dell’adozione mi stava molto a cuore. Penso che sia uno dei gesti più nobili che si possano compiere e sono riuscita a inserirlo in Tra le tue braccia.

Come si dice la curiosità è donna e noi siamo un gruppetto di ragazze assai curiose… Hai già in “cantiere” un nuovo o nuovi progetti? Quando avremo modo di poterli scoprire?
Uno scrittore non si ferma mai… detto questo sì, qualcosa c’è. Posso solo anticiparvi che sto lavorando a un Regency e a un altro contemporaneo…

Avremo modo di conoscerti ad uno dei molti eventi libreschi in atto quest’anno?
Sarò presente al Festival del Romance e sono io a non vedere l’ora di conoscervi dal vivo!!!

Con questa domanda si conclude la nostra intervista anche se avremmo voluto che continuasse all’infinito, ma poi mi sa che avremmo rischiato di spoilerare ai nostri lettori tutto!😅
Maria Rita non sappiamo davvero quanto ringraziarti per il tempo che ci hai dedicato, speriamo di poterti ospitare nuovamente quanto prima!
Grazie di cuore a voi, siete splendide!

64271843_2342276012504195_7875143985453334528_n


Ciao! Lo sai che siamo affiliati Amazon?! Se ti piace il nostro blog e vuoi acquistare un libro clicca su i nostri link! Tu non spendi un soldo in più, ma aiuti noi a crescere e a migliorare! Grazie! 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...