REVIEW PARTY: Al di là dei tuoi occhi. L’inizio del viaggio (The Munsee Series, vol.1) di Paola Serra

Cari sognatori, dopo il viaggio fatto attraverso il blog tour, oggi entriamo nel vivo del romanzo di Paola Serra!!!

Foto da Mary87Genere: contemporary romance
Data di uscita: 12 settembre 2019

Ebook

Ci sono volte in cui voltarsi indietro fa ancora paura. Ci sono volte in cui vorresti che il passato restasse tale. Quelle in cui ti ritrovi “costretto” a tornare nei luoghi della tua infanzia non sapendo bene cosa aspettarti.
Sono questi i timori che affiggono Noah nel suo viaggio verso casa, nella cittadina selvaggia di Hulett, dopo un’assenza durata ben cinque anni.
È lì che ha lasciato una parte di sé: tra le catene montuose e “presso il grande fiume calmo”, tra le praterie e gli arbusti, tra i ranch e i cavalli, tra nuovi e vecchi amici mai dimenticati. E sarà lì che ritornerà per scoprire cosa nasconde la sua Beck: un’amica, una confidente, la sua metà perfetta.
Un rapporto indissolubile, un’amicizia pura e sincera messa a dura prova da una partenza improvvisa.
Ma come spesso accade nel distacco, molte cose sono cambiate, loro non sono più gli stessi: Rebecca schermata dietro i suoi muri invalicabili e con tanta rabbia da esternare; Noah, con una vita altrove, ritrova ferite che credeva aver metabolizzato.
Riusciranno a ritrovare l’uno negli occhi dell’altra quella complicità smarrita, quella fiducia perduta, quell’anima affine che riusciva a leggergli dentro al primo sguardo?
Riusciranno a riconoscersi accantonando il passato e scrutando il domani con nuove aspettative?

Benvenuti in Wyoming, benvenuti nella loro realtà.

Molto spesso le autrici raccontano di sentire nella loro testa dei personaggi, farsi spazio, intrufolarsi nei pensieri fino a dover scrivere per forza la loro storia. La stessa cosa capita a me con i libri.
Questo romanzo non avrei dovuto leggerlo ma d’istinto fin da quando l’autrice mi ha detto che lo stava scrivendo ho sentito un legame. Dopo aver all’una di notte finito di leggerlo posso dire che era destinato a me. Questa storia d’amore tra questi ragazzi così intensa, forte, dolorosa ma viva… era per me. Li ho sentiti dentro fin da subito!

La dolcezza ferma di Noah che torna nel suo paese natale per aiutare la sua amica di sempre. Amicizia… e chi può dire cos’è quel sentimento così totalizzante cresciuto insieme a Noah e Beck.

“Cosa era accaduto a quella ragazzina tanto solare, generosa e comprensiva che conosceva? 
Chi era quell’automa che ne aveva preso il posto estirpando da sé qualsiasi sentimento positivo?”

Rivederlo per Rebecca fa affiorare tutte le sue paure… Chi l’ama, l’ha sempre abbandonata, delusa, ferita… e lui più di tutti.

«Non sapevo ci saresti stato anche tu. Mia madre deve proprio averti fatto pena o spaventato a morte per essere riuscita a trascinarti qui! Non so cosa vi abbia detto, ma non ho bisogno di nessuno, men che meno di te».

Come può dopo cinque anni di silenzi venire a salvarla dalle sue paure? Lui, proprio lui che l’ha ferita più di altri perché pur avendo promesso, non c’era quando lei ne ha avuto più bisogno…

“Noah non c’era. 
A confortarla. A stringerla. A dirle che sarebbe andato tutto bene. Proprio quando ne aveva avuto più bisogno, lui non c’era. Lui, che per primo aveva ignorato la loro promessa. Lui che si era dimenticato di lei.”

Tra dispetti, dialoghi al vetriolo, il sostegno di amici fidati inizia il viaggio d’amore di questa coppia.

“Avrebbe trovato il giusto modo di smuoverla a tal punto, se necessario, da sconvolgerla? E poi… Si sarebbe fidata di lui fino ad aprirsi e a confidargli ciò che la corrodeva giorno dopo giorno? Soprattutto, sarebbe stato degno di tale fiducia? Come poteva mostrarle di essere realmente sincero e preoccupato?”

In questo romanzo troverete la freschezza di questi protagonisti molto intensi con tutta la fragilità di questo sentimento appena sbocciato. Ognuno di loro dovrà affrontare i fantasmi e le insicurezze del passato per poter guardare avanti.

È una storia intensa, ben scritta che mi ha commossa fino a singhiozzare e fatto sognare con la sua ambientazione suggestiva.

Ora mi metto anch’io nel rifugio della casetta di legno vicino al fiume, seduta di fronte al caminetto con una tazza di cioccolata calda aspettando il seguito…

Alla prossima lettura!

Rosanna S. (Recensionista Sognare).


Ciao! Lo sai che siamo affiliati Amazon?! Se ti piace il nostro blog e vuoi acquistare un libro clicca su i nostri link! Tu non spendi un soldo in più, ma aiuti noi a crescere e a migliorare! Grazie! 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...