REVIEW PARTY: GrishaVerse – Il regno corrotto di Leigh Bardugo

Cari sognatori, eccoci con il sequel del travolgente fantasy di Leigh Bardugo, edito Mondadori!

81MZ7rRbM5LDUOLOGIA: GrishaVerse, vol.2
GENERE:
fantasy, young adult
DATA DI USCITA: 29 ottobre 2019

Ebook / Cartaceo

Jesper non smetteva un attimo di tamburellare le dita sulle cosce.
«Qualcuno ha per caso notato che l’intera città ci cerca, ce l’ha con noi o vuole farci fuori?» «E allora?» disse Kaz.
«Be’, di solito è solo metà della città.» 

Kaz Brekker e la sua banda di disperati hanno appena portato a termine una missione dalla quale sembrava impossibile tornare sani e salvi. Ne avevano dubitato persino loro, a dirla proprio tutta. Ma rientrati a Ketterdam, non hanno il tempo di annoiarsi nemmeno un istante perché sono costretti a rimettere di nuovo tutto in discussione, e a giocarsi ogni cosa, vita compresa. Questa volta, però, traditi e indeboliti, dovranno prendere parte a una vera e propria guerra per le buie e tortuose strade della città contro un nemico potente, insidioso e dalle tante facce. A Ketterdam, infatti, si sono radunate vecchie e nuove conoscenze di Kaz e dei suoi, pronte a sfidare l’abilità di Manisporche e la lealtà dei compagni. Ma se i sei fuorilegge hanno una certezza è questa: dopo tutte le fughe rocambolesche, gli scampati pericoli, le sofferenze e le inevitabili batoste che hanno dovuto affrontare insieme, troveranno comunque il modo di rimanere in piedi. E forse di vincerla, in qualche modo, questa guerra, grazie alle rivoltelle di Jesper, al cervellone di Kaz, alla verve di Nina, all’abilità di Inej, al genio di Wylan e alla forza di Matthias. Una guerra che per loro significa una possibilità di vendetta e redenzione e che sarà decisiva per il destino del mondo Grisha.

Nel primo volume abbiamo lasciato i nostri sei giovani corvi alle prese con un piano per far evadere dalla Corte di Ghiaccio il Sig. Bo SulBayur, lo scienziato che ha realizzato una droga in grado di rafforzare e modificare i poter dei Grisha, per conto di Van Eck, un ricco commerciante facente parte del Consiglio dei Mercanti.
Nonostante tutte le peripezie subite, i ragazzi riescono a portare a termine con successo il loro piano con la scoperta che lo scienziato è morto e l’unico rimasto a conoscenza della formula per la jurda parem è il figlio, Kuwei YulBo.

Appena rientrati a Katterdam, al momento dello scambio con Van Eck, questi cerca di tendere un’imboscata a Kaz e ai suoi amici.
Per nostra fortuna Manisporche è sempre un passo avanti, tanto da pensare di portarsi sul luogo dello scambio un sosia di Kuwei, solo che qualcosa gli sfugge di mano e lo Spettro viene rapito e utilizzato come merce di scambio.
Kaz e gli altri hanno una settimana di tempo per escogitare un piano per liberare Inej, avere la ricompensa che gli spetta e fargliela pagare al commerciante.
Sarà più difficile questa volta perché tutto dovrà essere svolto con circoscrizione e lontano da occhi indiscreti, dove anche un minimo errore può costare caro a tutti.

Più importante dei soldi, c’è la vita di un compagno da salvare.

Come se non bastasse, oltre a dover tenere un profilo basso ed agire in circostanza un po’ limitanti, un altro pericolo si aggiunge sulla lista dei nostri ragazzi, ovvero l’arrivo dei «Kherguud», dei Grisha Fabrikator modificati e resi fortissimi per cacciare altri Grisha, come Jasper, il tiratore scelto, e Nina.
Nonostante tutto non manca l’ironia e l’affettività e sicuramente uno squadrone come quello tirato su due piedi da Kaz non può non avere successo, anche ora che la situazione si è fatta più complicata…

Sognatori miei, con questo volume si chiude la duologia “Grisha Verse” di Leigh Bardugo.
Se il primo volume mi ha lasciata con una certa aspettativa, il secondo non ha fatto altro che confermarla.

La trama, dall’inizio alla fine rimane sempre molto dinamica; forse per entrambi i volumi, nelle prime pagine, le situazioni pungenti sono sporadiche fino a metà trama dove scene particolari e attimi di suspense iniziano a diventare mine vaganti sempre più presenti.
La tipologia di scrittura è rimasta la stessa utilizzata nel primo volume quindi, anche in questo caso, le 408 pagine non sono per nulla pesanti e la lettura è molto fluente.

La parte che più ho amato di questa duologia è stato il modo di descrivere in maniera così semplice e chiara la complessità con cui i personaggi mettono in piedi un piano (entrare nella corte di Ghiaccio nel primo volume, liberare Inej nel secondo) e capirne l’evolversi solo con il proseguimento della lettura. Ho apprezzato molto anche i colpi di scena ed i cambi di programma che danno alla trama quell’effetto di suspense.

Non posso mettere in discussione nemmeno i personaggi in quanto ognuno è a sé. Ragazzi così diversi, con storie pesanti alle spalle ma che riescono comunque a creare un forte legame tra di loro e a ridere e scherzare anche nelle situazioni peggiori, così dovrebbe essere anche nella realtà. Sarebbe piacevole che questo messaggio passasse già ad un pubblico giovanissimo ma l’utilizzo, in alcuni tratti, di un linguaggio scurrile mi limita nel consigliarlo. Potrei consigliarlo ad un pubblico giovane o a chi è appassionato di fantasy, ma di più non credo.

Ora passo i libri a voi.
Buona Lettura!

Cristal (Recensionista Sognare).

75371558_468189500463871_9175642709539422208_n


Ciao! Lo sai che siamo affiliati Amazon?! Se ti piace il nostro blog e vuoi acquistare un libro clicca su i nostri link! Tu non spendi un soldo in più, ma aiuti noi a crescere e a migliorare! Grazie! 😉

Un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...