RECENSIONE: Graffi(ti)… di me e di te (The Scratches Series, vol.1) di Arianna Venturino

Cari sognatori, oggi vi facciamo scoprire un romanzo fresco e folle nato dalla penna di Anna Venturino!!!

COVER-NUOVA-KINDLESERIE: The Scratches Series, vol.1
GENERE: romance, young adult
DATA DI USCITA: 16 settembre 2019

Ebook / Cartaceo

Può l’amore essere distruzione e salvezza allo stesso tempo?

Per Luna Farley, che di amore non ne ha mai ricevuto, era l’incognita più profonda.
Batterista in una band di strada Londinese, Luna era quel tipo di ragazza che avrebbe potuto metterti i piedi in testa e schiacciarti se avesse voluto.
In tutta la sua vita aveva solamente sofferto, ma ora era tutto diverso per lei, aveva la sua band, i suoi amici, i suoi tatuaggi e il suo carattere forte e niente l’avrebbe distrutta…o quasi.
Christopher Merrit era quel tipo di ragazzo che tutte le donne avrebbero voluto: Alto, moro, tatuato. Ma non era solo quello, Christopher era quel tipo di uomo che, a trent’anni, aveva visto la vita dargli una dura lezione e il suo cuore tenero ne risentiva.
Quando le loro strade prendono a unirsi in un susseguirsi di incontri casuali, i muri di Luna iniziano a sgretolarsi, dando vita a un dolore insopportabile, il dolore dei mostri di un passato che torna e che non se n’è mai andato.
Da un lato, Christopher non riesce a fare a meno di continuare a provarci con lei, nonostante i continui rifiuti.
Dall’altro, Luna sarà costretta a scegliere.

Cedere all’amore e alle proprie debolezze oppure rimanere al sicuro dietro la sua corazza?

Ci sono delle storie apparentemente semplici, pagine che regalano una ventata di freschezza al cuore… Questa mi ha trascinata indietro nel tempo, a quando pensi di avere la vita nelle mani e tutto il tempo del mondo per realizzare ogni tuo progetto… quando ti basta la compagnia dei tuoi amici per sentirti padrone del mondo ed ogni sentimento è vissuto con irruenza e passionalità in un tira e molla da stritolare il cuore.

Questo romanzo è una boccata d’ossigeno che ti fa trascorrere delle ore spensierate nel leggerlo ma al tempo stesso è così profondo per via dello spessore dei suoi protagonisti grazie anche alla penna della sua autrice, capace di farti emozionare e riflettere.

Luna Farley non sa cosa sia amare ed essere amata; lei che è stata abbandonata da chi amava, lei a cui non è mai mancato nulla economicamente ma in contemporanea le è mancato tutto ciò che arricchisce il cuore.

“Ricordo che per un periodo smisi di sognare, mi ero rassegnata che la mia vita cadesse a pezzi, che quello fosse il destino, che fossi nata per essere il nulla. Mi ero rassegnata a sopravvivere perché ero convinta che il diritto di vivere non mi appartenesse, era una fortuna toccata ad altri, una mano che non potevo mai raggiungere e afferrare. Una volta arrivai a pensare di non meritare la felicità.”

Luna… che la vita ha forgiato la sua anima rendendola una leonessa tutta pepe, capace di mettere il mondo a soqquadro…

“Non avevo più bisogno di avere paura. Ora mi sentivo abbastanza cazzuta da giocare a scacchi con i miei demoni e mangiare il re.”

Lei non lo sa, ma sprigiona una tenerezza immensa perché dietro quest’anima rock si nasconde un cucciolo che chiede solo amore e di potersi tuffare tra le braccia di chi possa sorreggerla e non tradirla mai.
Ha trovato un porto sicuro nei suoi amici della band con cui suona… Grazie a loro Luna trova il suo posto nel mondo diventando Moon, la sua versione più sfrontata.

«Comunque, da oggi, potete chiamarmi Moon.» Interruppi le risate, cui seguirono sorrisetti maliziosi. «Uhhh, allora vuoi diventare graffiante e profonda, eh?» Michael imitò le mosse di un gatto con annesso verso. Inquietante direi. «Penso solo che bisogna dare il giusto nome al mio carattere, la cara vecchia Luna non era così cazzuta.»

Tutto questo fin quando non si scontra con l’uomo misterioso che la travolge e spaventa.

Ma quello che Luna non sa è che anche quel graffitaro sexy nasconde un dolore che rende il suo tenero cuore fragile. Ha messo da parte se stesso ed i suoi sogni ma Luna arriva a riaccendere la speranza.

Il loro amore è folle, matto, disperato, come una molla da cui più scappi e più ti tira indietro con più forza di prima.

“Eravamo graffi incisi sulla pelle, eravamo sangue che colava senza macchie, eravamo fulmini senza temporale, un continuo e nocivo uragano pronto a spazzarci via.  Ci saremmo rovinati insieme, ci saremmo fatti male, ancor prima di iniziare a essere qualcosa.  E allora perché? Perché lei era sul mio cammino? Perché aveva incrociato la mia strada? Perché? “

La paura di soffrire, la paura di non essere abbastanza, i sensi di colpa che schiacciano, costringono Luna e Chris a mettersi profondamente in discussione in questa dolce battaglia d’amore che vi farà tremare il cuore ed emozionarvi con loro…

«Luna… affronta questa realtà, tu provi qualcosa per lui, parlatene. Ascolta cos’ha da dirti. Così ti fai solo del male.» «Tu non capisci, è stato un bacio da suicidio, mi ha lasciato una sensazione assurda di vuoto quando me ne sono andata, io non posso rischiare di farmi male; se sto così ora, figurati se ci tuffiamo in questo mare di squali.»

Londra fa da sfondo ai sogni di Luna e Chris alla voglia di essere liberi da pregiudizi come solo esser un musicista di strada ed un’artista graffitaro possono regalarti. Non mancano momenti molto divertenti dati dai personaggi che fanno da contorno ai nostri protagonisti.
Lo stile narrativo è fluido, vibrante, fresco, tipico di storie che raccontano amori giovani, ma mai banale o scontato.

Che dirvi ancora se non di buttarvi nei sogni di queste pagine, di tornare a credere che tutto l’amore possa essere il salvagente che ti tiene a galla in un mare di squali attendendo con me il seguito di questo romanzo.

Alla prossima lettura! ❤

Rosanna S. (Recensionista Sognare).


Ciao! Lo sai che siamo affiliati Amazon?! Se ti piace il nostro blog e vuoi acquistare un libro clicca su i nostri link! Tu non spendi un soldo in più, ma aiuti noi a crescere e a migliorare! Grazie! 😉

Un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...