RECENSIONE: Come una foglia d’inverno. Quando l’amore non basta (vol.2) di Penelope White

Cari sognatori, dopo avervi fatto scoprire il primo volume della duologia di Penelope White, eccoci con il secondo!!!

51CkHNpqvTLGENERE: erotic romance
DATA DI USCITA: 11 novembre 2018

Ebook / Cartaceo

Avete presente il rumore di un cuore che si spezza? Io no e credo nessuno di voi, ma la sensazione che si prova, quella si purtroppo e anche molto bene. Il mio cuore è completamente stracciato, in tanti di quei pezzi che neanche Dio riuscirebbe a rimetterli insieme, se anche solo volesse; non servirebbe a nulla sperare, aspettare che il tempo scorra e rimedi a quello che quell’uomo ha creato dentro di me; non servirebbe a nulla perché, in questo momento, quel pezzo di carne che risiede nel mio petto, è talmente devastato da essere completamente inutilizzabile, anche solo per vivere.
Ma nonostante tutto io non mi arrendo; non demordo e continuo a lottare perché so di meritarlo, lo devo a me e lo devo a lui; perché so che lo meritiamo entrambi. Anche se è l’oceano a dividerci non me ne importa nulla, ho intenzione di riprendermi ciò che è mio e che lo è sempre stato. Sono pronta ad affrontare questo viaggio verso l’ignoto, verso qualcosa di nuovo che mi aspetta, anche se so che, molto probabilmente, quello che mi attende non mi piacerà affatto.
Ma anche se tento di risultare forte e spavalda, come sempre, nella mia mente continuano a susseguirsi una serie di domande a cui non riesco a dare risposta: a cosa mi porterà tutto questo? Come ne uscirò questo volta? Cosa verrà fuori da questa pazzia che sto per compiere?
Perché sto per farlo davvero, sto per partire verso un posto lontano, a me praticamente sconosciuto, alla ricerca di qualcuno che, con molta probabilità, non vuole nemmeno essere trovato. So che sto rischiando molto ma è il cuore che ha prevalso sulla mente, questa volta, e qualsiasi cosa accada ne pagherò le conseguenze. Perché non si può vivere sapendo che la persona che ami, dopo averti posto la fatidica domanda, ti ha lasciata così, di punto in bianco, senza motivo; prendendo un aereo per una destinazione che è a più di 6.000 chilometri da te.
Jay, io ti troverò, e se non vorrai continuare ad amarmi dovrai spiegarmi almeno il perché: me lo merito, lo meritiamo entrambi!

ATTENZIONE: Il romanzo contiene scene sessualmente esplicite destinate a un pubblico adulto.
Questo è il secondo volume della Duologia “Come una foglia d’inverno”; si consiglia di leggere prima il volume precedente

Dopo essermi follemente innamorata di April, Matt e Jay nel primo romanzo di questa duologia non potevo non leggere questo romanzo visto che per me sono diventati come una droga. Perdermi nelle pagine di questa storia annullando tutto quello che mi circonda, in un viaggio adrenalinico verso l’ignoto alla ricerca spasmodica di verità, di risposte che non potevano più aspettare, mi ha spinta a leggerlo in una notte!

“L’amore potrebbe essere proprio questo: qualcuno che ti tiene in pugno, che muove i fili e ti fa fare tutto ciò che non avresti neanche immaginato di poter fare. Un burattinaio che ti controlla continuamente. I fili che ti muovono sono inesorabilmente legati alle sue mani e nessuno può fare niente, nessuno può aiutarti, nemmeno te stessa perché, nonostante tutto, nemmeno tu puoi rifiutarti di sentire nel petto questo forte sentimento che, solo ignorandolo, non ti permetterebbe di respirare.”

Jay, dei tre protagonisti resta il personaggio più affascinante, misterioso, che muove i fili dell’anima della vita di April che inevitabilmente trascina con sé Matt.

Jay ha un passato oscuro delle motivazioni incognite che lo spingono a sprofondare in un baratro senza via d’uscita, talmente abituato a non potersi fidare di nessuno che decide per tutti.

“Mi rendo conto di quanto possa essere sbagliato tutto questo ma noi insieme lo saremmo ancora di più e io non posso permetterlo. Le sue braccia tremano, così come le sue mani e le sue vellutate labbra rosso fuoco. Non ho il coraggio di dire nient’altro, non riesco più a guardarla negli occhi perché, anche se non si può vedere esternamente, il mio cuore e la mia anima stanno morendo in questo momento, proprio come i suoi.”

Ma stavolta non ha fatto i conti con la determinazione che spinge April nel profondo… Quando sconvolgi il mondo di una donna come lei, con il suo temperamento non puoi  pretendere che ti aspetti a casa buona in attesa di non si sa cosa… Stavolta mette il suo cuore davanti a tutto e si butta in questa ricerca verso l’ignoto, verso tutte le paure che l’hanno sempre condizionata spingendola a giocare il tutto per tutto.

“…farmi dire la verità. È l’unica cosa che mi fa rimanere lucida, è l’unico collante che mi impedisce di spargermi a terra in mille pezzi, come un vaso di cristallo. Perché è questo che sono, è così che mi sento: uno stupido vaso che sta cercando di non toccare terra per non sbriciolarsi completamente.”

Il dolce Matt che ha finora sempre fatto la cosa giusta al momento giusto, dimostra tutta l’irrequietezza dei suoi vent’anni e si ribella a quest’amore che lo fa stare così male, ma a cui non sa rinunciare.

“Io non ce la faccio più April, sono distrutto! Tutta questa storia mi sta uccidendo dentro! Mi sto perdendo, lo sento!”. “Tu non ti perderai mai Matt, ci sono di nuovo io con te ora e non permetterò che succeda!”

Questa è una corsa contro il tempo, contro tutto quello in cui credi, spogliando di tutti gli orpelli che fino ad ora hanno protetto i protagonisti fino a mettere a nudo la verità. Non ci sono scappatoie, non ci sono vie d’uscita perché in questo romanzo il destino si mostra ancora più beffardo, imprevedibile ed il male mostrerà tutto il suo lato più oscuro…

“Questa sarà l’ultima volta che i miei occhi riusciranno a scontrarsi con quelli della donna che amo, ma che, purtroppo, non posso avere. Perché, a volte, l’amore non basta: non è sufficiente provare un sentimento forte per una persona, se poi rischi di metterla in pericolo ogni volta che condividi con lei una parte della tua vita.”

Ma a far da pilastro in tutta questa vicenda ancor di più c’è l’amore quello vero, pazzo, folle, sconsiderato che ti fa muovere mentre tutto si ferma ma al tempo stesso che sa mettere al centro bisogni che prevaricano ogni forma di egoismo.

Ognuno dei tre protagonisti ha tanto da rischiare e tutto da perdere in una girandola di emozioni senza fine.

April… la dolce e tenace April, riesce a smuovere un amore incondizionato attorno a lei di affetti veri che la proteggono sopra ogni cosa ma che al tempo stesso sanno lasciarle la libertà di decidere, di scegliere, di sbagliare. Non importa come sono arrivati a toccare il suo cuore, per quale strada si siano incontrati, importa solo l’amore che li unisce incondizionatamente al cuore della nostra April.

Anche questa volta ho trovato la storia coinvolgente, empatica, incisiva, appassionante come poche grazie alla capacità di quest’autrice di far vivere ogni emozione sulla pelle del lettore.

Ci sono storie brevi, coinvolgenti e storie come questa duologia che per mostrarsi in tutta la sua bellezza ha bisogno di tempo e spazio, ma vi lascerà emozioni senza fine.

Altro non posso dirvi se non di buttarvi tra le pagine di questi romanzi che sapranno infuocare le vostre giornate ripensandoci…

Alla prossima lettura! ❤

Rosanna S. (Recensionista Sognare).


Ciao! Lo sai che siamo affiliati Amazon?! Se ti piace il nostro blog e vuoi acquistare un libro clicca su i nostri link! Tu non spendi un soldo in più, ma aiuti noi a crescere e a migliorare! Grazie! 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...