REVIEW TOUR: Dove inizia la tempesta di Nicole Teso

Cari sognatori, addentravi e fatevi trasportare dal nuovo e travolgente romanzo di Nicole Teso, edito Newton Compton Editori!!!

41J5NueiIkL

GENERE: romance, new adult
DATA DI USCITA: 2 gennaio 2020

Ebook / Cartaceo

Katrina Ivanova è la figlia del narcotrafficante più potente della Russia. Ha passato anni ad allenarsi per essere all’altezza delle rigide aspettative di suo padre. Ed è sempre stata pronta a tutto pur di compiacerlo, anche a privarsi della propria identità. Tutto cambia quando si imbatte in una spia dei servizi segreti incaricata di sorvegliarla. Malik Bykov è magnetico, sfacciato e pieno di sé. Tra i due è subito guerra. Prima dell’uno contro l’altra. Poi, contro la passione irrefrenabile che nasce in una notte tempestosa. Katrina e Malik si troveranno a fare i conti con i loro stessi segreti. Con le loro stesse bugie. Ma soprattutto con una relazione proibita che potrebbe mettere in serio pericolo le loro vite.

Si sono incontrati in una notte di tempesta.
Cosa accadrà quando saranno alla luce del sole?

Era tutta una questione di prospettiva.
La paura poteva diventare eccitazione.
Un incubo poteva tramutarsi in forza interiore.
Bastava solo voltare la medaglia e sfidare i propri limiti.

A volte l’inizio può essere la fine di tutto ciò che fino a poco prima ti spingeva a vivere giorno dopo giorno, a vedere oltre la coltre scura che ammanta perennemente la tua intera vita scorgendovi un bagliore di luce, che come il fulmine in una tempesta squarcia il cielo.

Cos’è la tempesta?

La tempesta è caos, è la pioggia che bagna e lava via il dolore, è il vento che soffia forte e che rende liberi, è l’incontro di due anime che una volta unite creano danno e scompiglio, mettono a repentaglio tutto ciò che sono per cogliere l’attimo, carpe diem!

Eravamo in simbiosi.
Due corpi destinati a finire in quella piega del tempo.
Due estranei che avrebbero potuto consumare la propria passione solo dietro a una porta chiusa a chiave.

Due persone alla sponda opposta di un fiume che scorre rapido e li divide, due fazioni l’una contro l’altra dove nel mezzo tutto ciò che conta è il sangue ed il potere, il prevaricare sull’altro con ogni mezzo.

In una Russia basata sull’inganno ed il denaro qui ci troviamo alle porte di una nuova elezione politica che potrebbe ribaltare le sorti del potere della famiglia Ivanova, la più potente famiglia del narcotraffico russo, che ha corrotto l’attuale governo ma che ora alle porte si ritrova un nuovo nemico pronto a spodestarla.

Katrina è l’unica erede di tutto ciò… vissuta sotto il peso di un padre despota e insensibile, sotto il peso della colpa di non essere un maschio ed essere nata dal sangue della morte di madre e fratello. Lei è un mix letale pronta a tutto per compiacere il padre eppure al tempo stesso ancora dotata della purezza della sua anima, una ragazza che in un mondo come questo poco si configura da un lato… lei è continuamente divisa e schiacciata da ciò che comporta essere appartenente a questa famiglia… sola, incompresa, non amata, piena di risentimenti. Lei allevata per essere una letale guerriera ma al tempo stesso troppo soggiogata dalle sue stesse emozioni rendendola impulsiva e sconsiderata, ma più di tutto non avvezza alle regole.

Malik… lui è oscurità, è male, è ciò di più proibito… un uomo con una vita sulle spalle che non ha risparmiato i suoi colpi, incatenato al suo ruolo, vincolato senza via di scampo a ciò che lo ha reso la persona di ora; una scelta “ingenua” che caro è il prezzo da sopportare. L’unica cosa che spera è la libertà… la cosa che più odia al mondo il suo ultimo incarico… fare la baby sitter nascosta per carpire informazioni per annientare la famiglia Ivanova e per arrivare al capo l’unico mezzo è spiare e pedinare Karina.

Un semplice incarico ma che fin dalle prime “battute” cambia le regole del gioco, una partita pericolosa sul filo del rasoio dove mascherare la propria natura è l’unico modo per sopravvivere.

Eravamo due attori.
Il sipario si era alzato ed entrambi avremmo recitato le nostre parti.

Fin dal principio è stato un continuo rimescolare delle carte poiché Karina non configura per certi versi la degna figlia di un boss, eppure vi posso assicurare che non le manca la grinta e la tenacia; devo dire che mi ha portato angoscia e disperazione addentrarmi passo passo nella sua vita, scoprire e toccare con mano la “gabbia dorata” in cui è cresciuta ma ancor di più lacerato il mio cuore quello che è il suo unico parente… un padre che non è degno neanche di parlare, un essere così insensibile e abietto che neppure le iene mangerebbero la sua carcassa marcia. Ma non appena avviene il primo incontro con Malik, beh… ho visto un risvolto tutto nuovo ed inaspettato…

Malik è un tipo particolare… già culturalmente lascia perplessi e non da meno il suo modo di pensare poiché tanto duro come una roccia quanto testardo come un mulo, un uomo che nel vuoto in cui vive mai si aspetterebbe che ciò che pensava essere una semplice “bambina viziata” sia in realtà una bomba ad orologeria pronta a scoppiare in ogni momento. Non c’è nulla dire che tutto di lui… è affascinante, magnetico, irritante, saccente e pure sbruffone, ma che sotto a quella maschera, beh…

Due personaggi che fanno scintille, dove l’attrazione magnetica e fulminante si scontra con ciò che sono le regole di vita in questo mondo portandoli rapidamente ad un bivio e una scelta che cambierà le sorti del loro destino. Tutto tra di loro è strutturato in un abile gioco di falsità e verità taciute,  di maschere che però al tempo stesso porterà a scoprire in l’un l’altro la vera anima di se stessi innescando una guerra serrata tra ciò che è giusto e ciò che è sbagliato.

Non era facile leggere una donna come lei.
A tratti era lasciva, un connubio di elementi sensuali che non facevano altro che stuzzicare il mio nervosismo;
in quel momento, però, capii che era anche molto altro.
Era pura, delicata, più sensibile di quanto desse a vedere.
Se avessi fatto leva su quei punti precisi, ero certo che l’avrebbero tradita.

È come un orologio che ticchetta i minuti, che frenetici scorrono verso un inevitabile epilogo… lo sanno… sanno che bisogna mettere la parola fine… lo sa la loro coscienza a lungo ignorata che strilla a gran voce la tua disfatta, la tua caduta ma che disposto non sei a darle ascolto!

Cinque giorni e un viaggio…
Cinque giorni e tutto cambia…
Cinque giorni prima del tracollo…
Cinque giorni per cambiare la tua vita ed in fine distruggerla…

Dove inizia la tempesta ci porta in un viaggio senza via di uscita, in un cavalcare di eventi senza possibilità di scelta, ad un cambiamento così forte che nulla può se non lasciare il segno e alla tua distruzione… un percorso così tumultuoso e forte che porterà ad un epilogo senza scampo, aprendo le porte ad un seguito dove molte sono le domande da sedare, ma che una urla più forte delle altre lasciandomi confusa e disorientata non avendo idea di cosa aspettarmi da ora in poi…

Sangue.
Peccati.
Segreti.
E bugie.
Quattro elementi che ci univano inesorabilmente.

Michy (Blogger Sognare).

3


Ciao! Lo sai che siamo affiliati Amazon?! Se ti piace il nostro blog e vuoi acquistare un libro clicca su i nostri link! Tu non spendi un soldo in più, ma aiuti noi a crescere e a migliorare! Grazie! 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...