RECENSIONE: Petrademone. Il destino dei due mondi (Petrademone, vol.3) di Manlio Castagna

Cari sognatori, eccoci giunti al termine di questa strabiliante avventura fantasy nata dalla penna di Manlio Castagna, edito Mondadori!!!

51oYc8OwSgL

SERIE: Petrademone, vol.3
GENERE: fantasy, narrativa per ragazzi
DATA DI USCITA: 22 ottobre 2019

Ebook / Cartaceo

La missione di Frida, Miriam e dei gemelli Oberdan è arrivata alla prova estrema. L’armata del Male capeggiata dalla Signora degli Urde sta devastando i regni ultraterreni di Amalantrah e sconfina nel nostro. Tempeste, cataclismi e creature mostruose portano morte e distruzione in entrambi i mondi. Per fortuna Miriam e Frida scoprono di possedere doni straordinari, anche se devono imparare a padroneggiarli. Al fianco dei quattro amici ci sono anche gli affetti mai veramente persi, nonché entità molteplici e millenarie. Intanto le urla si levano dalle città annientate, e gli animali sacrificati per ridare vita all’Ombra che Divora non bastano pi : l’infernale Hundo mira a Valdrada, alle anime dei bambini che dovranno dare consistenza a Shulu. La Luce e l’Oscurità si fanno carne e sangue, gli specchi ingannatori si infrangono, l’amore si spinge oltre la morte: in una corsa contro il tempo nella terra senza tempo, quale sarà il destino ultimo dei due mondi?

Il capitolo finale della saga fantasy rivelazione degli ultimi anni.

RECENSIONE: Petrademone. Il libro delle porte (vol.1)
RECENSIONE: Petrademone. La terra del non ritorno (vol.2)

È giunta l’ora della battaglia finale. Il male sta crescendo, invade non solo i regni di Amalantrah ma arriva sino al nostro, scatenando terribili flagelli. Ma non tutto è perduto, i nostri amici sono pronti per fronteggiare al meglio il temibile nemico e sovrastarlo una volta per tutte: grazie alla loro forza d’animo sono invincibili, nulla li può fermare. Riusciranno i nostri amici a far prevalere una volta per tutte il bene sul male?

“Miriam posò il piede sul primo gradino della scala elicoidale e in mezzo alla giungla di parole sfocate che sfioravano i suoi timpani percepì un lamento sottile. Le voci colavano lungo le pareti, aleggiavano sulla sua testa, risalivano fino alla sommità del palazzo circolare”.

Manlio Castagna, con il suo terzo ed ultimo capitolo della saga, ci accompagna verso la conclusione del lungo viaggio e della dura battaglia dei nostri protagonisti.
Sebbene ancora una volta sia il profondo ed indissolubile vincolo di amicizia che si è creato tra i nostri Frida, Tommy, Gerico e Miriam a rappresentare la vera forza in grado di contrastare il malvagio, i quattro amici si ritrovano, ancora una volta, a vivere l’avventura lungo percorsi differenti; Tommy e Gerico sono tornati nel mondo umano e tentano di dare una spiegazione sulla loro sparizione, dichiarando l’esistenza di un mondo parallelo ricco di magia e creature mostruose. Richiedono, inoltre insistentemente, di poter vedere Barnaba, lo zio di Frida ,uscito ora di prigione e costretto a prendersi cura di Cat, ma la madre dei gemelli non accetta la loro richiesta.

Frida e Miriam sono rimaste all’interno dei regni di Amalantrah decise a fronteggiare una volta per tutte il male che incombe, consce di avere tra le mani dei doni inestimabili.
Frida nel corso del viaggio è cresciuta, riflettendo sulla propria personalità e sul proprio essere, ha compreso la forza d’animo che alberga dentro di lei, ha scoperto la sua storia, le sue origini, il suo destino, ora non ha più nulla da temere, anzi… è più pronta che mai per superare qualsiasi ostacolo e qualsiasi sfida.

Tanti sono i temi che incontriamo nel corso della lettura, temi che l’autore riprende dai capitoli precedenti quali l’amicizia, la forza d’animo, la voglia di combattere, cadere e rialzarsi senza fermarsi mai…

“Addestra il tuo potere, Qalaa. Ascolta le parole in te. Le voci della nonna e di Barzai si erano intrecciate in un solo suono e le arrivarono dritte nella testa”.

La magia è l’elemento cardine del terzo volume della serie: atmosfere, ambientazioni, personaggi e creature che appaiono pagina dopo pagina ne sono il chiaro esempio.

“C’erano voci, tantissime voci, zampilli di fontane, fruscio di ali, ragli di muli, lo sfrigolare del cibo in padella, lo stridere di due metalli tra loro, il canto di una ragazza. E poi suoni sconosciuti, ma fragranti, netti, ben distinti. Era la prima volta che le capitava una sensazione del genere, il disordine non era mai stato così armonico”.

Le descrizioni sono chiare e dettagliate, lo stile immancabilmente lineare, fresco e originale. Anche qui, colpi di scena e azione sono all’ordine del giorno.

Manlio Castagna conclude questa fantastica ed indimenticabile trilogia fantasy caratterizzata dalla presenza di elementi magici ma anche di molti, anzi moltissimi spunti di riflessione. Attraverso i personaggi presentati, l’autore ci ha dato la possibilità di guardarci dentro, rispecchiandoci nelle qualità e debolezze dell’uno piuttosto che dell’altro protagonista. Ci ha permesso di assistere a dei percorsi di crescita personale, ci ha fatto ridere, piangere, sognare, ci ha fatto emozionare in ogni singola pagina, ha dato vita ad un vero e proprio capolavoro del genere fantasy.

Sono gli autori come Manlio Castagna che sono in grado di far comprendere il vero significato della lettura, l’amore per i libri, l’insaziabile desiderio di sfogliare ed emozionarsi pagina dopo pagina… un mondo senza libri è un mondo senza emozioni! ❤

Maia (Recensionista Sognare).


Ciao! Lo sai che siamo affiliati Amazon?! Se ti piace il nostro blog e vuoi acquistare un libro clicca su i nostri link! Tu non spendi un soldo in più, ma aiuti noi a crescere e a migliorare! Grazie! 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...