FESTIVAL/INTERVISTA “LIBRI SUL MARE”: Angela Contini

Cari sognatori, eccoci con il nostro tour di articoli dedicato al Festival “Libri sul mare”!
Siamo liete di comunicarvi ufficialmente chi sarà la Madrina d’onore del Festival:

ANGELA CONTINI

BIOGRAFIA

Angela Contini è nata in Germania ma è italianissima. Vive in un piccolo paesino con il marito e il figlio. Ama guardare serie TV, ascoltare musica e preparare dolci. La Newton Compton ha pubblicato Tutta la pioggia del cielo, Tutte le stelle del cielo, Tutto l’infinito del cielo, Tutte le nuvole del cielo, Tutti i colori del cielo e la Hunted Series.

Carissima Angela, benvenuta nel nostro salottino, siamo felici di avere l’opportunità di averti qui con noi!
Grazie a voi per l’invito, sono felice di essere qui.

ang 1
EbookCartaceo

 Parlaci di te, chi sei nella vita di tutti i giorni?
Chi sono? In definitiva una sognatrice, motivo per cui spesso mi ritrovo con la testa fra le nuvole. Poi sono anche un’autrice che ama scrivere più di quanto ami fare qualsiasi altra cosa. Sono mamma di un bambino che mi tiene occupata per gran parte della giornata, ma che è fonte di grande ispirazione. Il punto fisso del mio amore. Sono moglie di un marito grandioso che mi supporta sempre. Oltre a scrivere, amo suonare il piano, dipingere e fare piccole creazioni con il feltro. Ah sì, amo cucinare dolci.  

Sappiamo che sei la Madrina di questo magico evento libresco a Taranto, sei emozionata? Com’è nata la tua partecipazione come Madrina e cosa comporta? 
Quando Asia, l’organizzatrice del Festival, mi ha proposto di essere la madrina di questo bellissimo evento, sono stata felicissima di accettare. Per me è un grande onore esserne testimone e spero di dare al meglio il mio contributo insieme a tanti altri validissimi autori e autrici. Sono molto, molto emozionata.

Ma ora parliamo di te, quando è iniziata la tua avventura di scrittrice e quanto impegno comporta realizzare questo sogno?
Scrivo da sempre, ma ha iniziato a essere un lavoro nel 2010 circa quando ho pubblicato il mio primo libro con una casa editrice indipendente. Dopodiché sono approdata al self publishing che mi ha aperto moltissime strade e mi ha permesso di farmi conoscere a un pubblico più vasto. Nel 2015 ho scritto il mio primo romance, che la casa editrice Newton Compton ha notato. Mi hanno contattata e da lì è partita l amia avventura con loro che dura tuttora. Scrivere comporta notevole impegno. È un po’ come studiare in continuazione ed essere perennemente sotto esame. Non c’è notte e non c’è giorno. I momenti liberi si contano sulle dita di una mano, ma è un lavoro che mi fa svegliare sempre con il sorriso sulle labbra. D’altra parte mi ritengo fortunata, perché sono una delle poche persone che fa il lavoro che ha sempre sognato di fare. Scrivere per me è tutto.

ang 2
EbookCartaceo

Hai all’attivo ben sette romanzi ed una trilogia, ti va di parlarne ai nostri lettori?
I romanzi in realtà sono molti di più, tra quelli self e quelli editi da CE. Spazio dal fantasy, al romance, dalla narrativa storica, al romance storico. Il comun denominatore è sempre l’amore, sotto vari aspetti. I sette romanzi di cui parli sono i 5 della serie Vermont più la novella, lo stand alone Il bacio che non ti ho dato e la trilogia sci fi che racconta la storia di un gruppo di alieni modello superman, niente antennine verdi e tutti molto fighi. Ma mi conoscono soprattutto per la serie del Vermont composta da Tutta la pioggia del cielo, Tutte le stelle del cielo, Tutto l’infinito del cielo, Tutti i colori del cielo, Tutta la neve del cielo e la novella Tutte le nuvole del cielo. Sì, sono affezionata agli eventi atmosferici. Sono sei storie autoconclusive che narrano dell’amore tra diversi personaggi che incontriamo in quel di Pretty Creek, ridente cittadina fittizia in quel del Vermont. Doveva essere un solo libro all’inizio, ma scrivendo e scrivendo i personaggi che sono venuti fuori hanno voluto la loro storia, così sono arrivata a cinque più novella.

Come nascono le tue storie, da cosa trai spunto, quanto c’è di realtà e quanto di fantasia?
Le mie storie nascono in maniera abbastanza improvvisa. Traggo spunto dalla vita reale, ma di reale che mi riguardi non hanno niente. Forse solo il modo con cui i miei personaggi affrontano la vita è simile al mio per il resto sono frutto di fantasia.

Tra i molti personaggi che hai creato ce ne è uno a cui sei più legata e/o che ti rispecchia molto? Perché?
Forse Victoria di Tutta la pioggia del cielo, perché anche lei è una scrittrice come me. Il suo modo di vivere la scrittura è il mio stesso modo di concepirla.

Quale romanzo hai trovato più ostico e perché?
Nessuno in particolare. Quando scrivo una storia ci entro talmente dentro da sentirla sotto pelle. Non è mai difficile. Può essere faticoso, ma non difficile o ostico.

Tutti questi romanzi li hai pubblicati attraverso una CE molto conosciuta nel mondo libresco. Cosa comporta essere una scrittrice del loro entourage?
Niente che non avrebbe comportato essere in self. L’impegno è lo stesso, se non maggiore. La NC mi ha aiutato ad allargare il mio bacino di utenza ma di fatto, il lavoro sporco l’ho sempre fatto da sola. Quando dico lavoro sporco intendo pubblicità e affini, soprattutto. 

ang 3
EbookCartaceo

Quanto al giorno d’oggi contano i social per avere visibilità secondo te?
Molto se pubblichi attraverso piattaforme come Amazon, per esempio. A volte sono un vero e proprio trampolino di lancio. Viviamo in una società profondamente social e chi vuole fare questo mestiere non può più affidarsi ai canali di un tempo. Ora passa tutto attraverso la rete. 

Sei soddisfatta della reazioni dei lettori ai tuoi scritti e quale messaggio nascosto vuoi trasmettere a tutti noi attraverso le tue pagine?
I lettori sono una parte fondamentale. Adoro interagire con loro e sono molto grata che mi leggano e che, spesso, abbiano parole molto positive per i miei scritti. Non voglio trasmettere messaggi, non penso di essere così brava da poter convincere la gente di qualcosa. L’unica cosa che posso dire è che di sicuro voglio che passi un messaggio di positività, voglio poter dire, attraverso le mie storie, che si può raggiungere qualsiasi obiettivo se uno lo vuole.

Cosa significa essere una scrittrice per te?
Quale impegno comporta e quali oneri nasconde?
Scrivere è parte di me. Non saprei dire esattamente cosa significa, so solo che non potrei fare altro. Esserlo non è sempre facile, comporta molto studio e lavoro. Non ci si può improvvisare scrittori dall’oggi al domani, bisogna conoscere le tecniche di scrittura e avere un po’ di quel fuoco sacro che ti permette di dare spazio alle idee. L’impegno è la costante di questo grandioso mestiere. L’umiltà il suo contorno.

Tornando al Festival cosa ti aspetti da esso e cosa troveranno i lettori che si presenteranno al tuo tavolo?
Mi aspetto di incontrare le persone che mi hanno letto e anche quelle che ancora non mi conoscono, in modo da dir loro grazie, perché se sono qui, a scrivere ancora, è anche grazie a loro. 

 Per molti lettori è come un sogno avere la possibilità di poter parlare con la scrittrice che attraverso le sue storie li ha fatti e fa sognare, un’emozione unica!
Come ti rapporti con tutto ciò?
Per me è un sogno rapportarmi con chi mi legge. Il regalo lo fanno a me. Amo l’interazione con i miei lettori, conoscerli, prendermi quell’emozione unica che solo chi ti apprezza sa regalarti. Non potrei farne a meno.

Un consiglio che daresti a chi vuole diventare scrittrice.
Studiare molto. Leggere tanto. Lavorare sodo. Non avere fretta ed essere umile, sempre, anche quando le porte vi si chiuderanno in faccia. E, in ultimo, crederci sempre.

Angela grazie infinite per il tempo che hai dedicato a noi ed ai nostri lettori; è stato un vero piacere averti qui!
Grazie a voi per questa bellissima intervista. Il piacere è stato mio.

Volete seguire Angela?
FB Pages: Angela Contini, Sogni e Parole
IG: angela_contini

Sognatori se volete conoscere Angela di persona l’appuntamento è il 9 Agosto presso Piazzale Italia a Campomarino di Maruggio, in provincia di Taranto.

cover-facebook-PAGINA


 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...