RECENSIONE: Bloody Sky (Flames Series, vol.2) di Bianca Ferrari

Cari sognatori, ritorniamo nel travolgente mondo di Bianca Ferrari!!!

cover-ebook-2 (1)

Serie: Flames Series, vol.2
Genere: contemporary romance, angst, second chance
Data di uscita: 25 marzo 2020

Ebook / Cartaceo

Da tre anni Alexander e Skylar non sanno niente l’uno dell’altra.
Eppure, nessuno dei due è riuscito a scordare l’amore travolgente che li ha visti perdere i propri confini sulla sabbia rovente dell’Iraq.
Mentre Skylar presta servizio per missioni umanitarie in giro per il mondo, Alexander vive rinchiuso in una topaia a Seattle e porta sulle spalle il peso del proprio sacrificio, sempre più convinto di aver fatto la scelta giusta.
Bastano un evento drammatico, il trillo di un telefono e il contatto con un amico di vecchia data per sconvolgere tutto il suo mondo.
E così Alexander si trova catapultato in Africa, con una missione da compiere e un destino beffardo da sconfiggere.
La vita offre a Skylar e Alexander l’occasione di riavvicinarsi, una seconda chance per difendere il loro amore dalle peggiori avversità.
Ma è possibile dimenticare il passato, perdonare le menzogne e superare traumi che spezzano dentro e fuori?

RECENSIONE: Burning Sand (vol.1)

Si può fuggire da un libro?
Dalla sua verità, dai sui segreti, da quella realtà vera, atroce, non romanzata, ma pura, fredda, lancinante, che come una fredda lama pezzo dopo pezzo fa a brandelli tutto ciò che sei, tutto ciò che ti rappresenta, ti toglie tutto persino te stessa, lasciandoti in balia di un vuoto senza fine, pregando la morte di prenderti e porre fine alle tue pene.
Penserete che stia esagerando vero?!… quanto lo vorrei credetemi, ma così non è stato…

Questa volta sono rimasta senza parole non c’è che dire… scioccata da queste pagine a cui devo ammettere di non essere stata preparata, dove l’intero romanzo è un viaggio che ci inoltra nell’animo umano, dove un’introspezione profonda e brutale per certi versi ci fa spaziare nei limiti mentali, psichici e fisici di qual è il punto di rottura e di rinascita al tempo stesso.

Se nel primo volume Bianca ci presenta l’unione, il legame tra due anime, così midollare ed in simbiosi da farci piange lacrime di emozione e amore, fin dal suo epilogo ci pone di fronte ad un baratro che squarcia il cuore… fino all’approdare al prologo di questo nuovo volume che al posto di trovarne salvezza ci dà una spinta poderosa facendo franare ciò che era il nostro precario equilibrio per cadere in un burrone senza fine, freddo, agghiacciante, che distruggerà tutto ciò fin ora conosciuto o immaginato…

Tre anni sono passati da quando quella maledetta jeep è esplosa in faccia ad Alex lasciando un mostro ai suoi occhi, metà umano e l’altra metà raggrinzita dalle ustioni, ferite insanabili che per quante operazioni abbia subito… beh, nulla potrà farlo tornare come prima. È ancora ferreo sulla decisione presa ma allo stesso tempo ne sente il peso, bloccato in un limbo di solitudine, colpe, trincerato dietro un muro di rabbia… un’anima in pena.

Sky… lei è ritornata a vivere a metà grazie al suo amico Armand… vive giorno per giorno aiutando i bambini del terzo mondo, ma nel profondo si sente vedova, incapace di provare un affetto oltre la mera amicizia dopo aver perso colui che gli ha rapito il cuore… Non c’è modo di girare quella pagina che ancora ora a distanza di tre anni la tiene ancorata a lui, anima e corpo.

Ma la vita è fredda ed il Congo ancor di più…

Nulla preannuncia la tempesta eppure arriverà,
ma non proprio come ci si aspetta…
Nera è l’anima della bestia
di cui un gorilla forse ne è una similitudine,
ma che abietta ne sarà più intrisa di spietatezza.
Urla… Lotta… Mordi…
Ma più non ti piegherai, più lui ne godrà
e del sangue del tuo corpo si disseterà!

Bianca Ferrari  fa tabula rasa di ciò che conoscevamo dei personaggi, per ricostruire e riplasmare tutto nel fuoco dell’orrore e del sangue, dove la spietata crudeltà ne è il fulcro di tutto, presentandoceli come due anime a pezzi, schiacciate dalla crudeltà degli eventi che mano a mano si snodano lungo le pagine, da cui impossibile è staccarsi o anche solo respirare.

Alex… l’ho odiato e capito al tempo stesso… non più uomo, ma un relitto alla deriva dove la seduzione per la morte lo ammalia come la più bella delle prostitute ma che al tempo stesso ne resiste e “vive” se così si può dire, in un limbo fatto di ricordi e impulsi, desideroso di ciò che lo fa sentire un uomo vero, ma in scacco dal mostro che vede allo specchio. Il suo lacerante e combattuto animo porta il lettore a lacrime amare per lui, diviso tra coerenza delle scelte e rinnovazione degli eventi dove le colpe e il peso dei segreti sempre più lo pressano. Insomma da un uomo d’acciaio e tutto d’un pezzo, con quel sorriso sfrontato in volto, ci ritroviamo a vivere un percorso più profondo che mai.

Sky… l’abbiamo conosciuta forte e testarda, ma qui sarà messa a dura prova la sua resistenza attraverso un gioco pericoloso a filo di lama alla sua mercé… l’uomo, ammantato nell’aspetto, dove però sotto la superficie si nasconde una bestia vorace delle urla e del sangue ma ancor di più della tua sottomissione. Sky vive un vero viaggio all’inferno dove tra realtà e “sogni” cerca di rimare forte di fronte allo scorrere degli eventi, che seppur spossata nulla la piega a lottare per la sopravvivenza, ma al tempo stesso sempre più provata psicologicamente.

Meritano tantissimo, moltissimo, immensamente queste pagine… è un viaggio che consiglio vivamente di fare… partite dal primo e scoprite gli albori di Led & Sky per poi vivere questo epilogo, con il cuore in gola ed il fiato mozzato.

Bianca non romanza questa volta, bensì ci parla papale e senza vincoli dell’animo umano, spazia dalla spietatezza, al rancore e la rabbia, il peso delle colpe, la lotta per la libertà, la tenacia e la risolutezza ma al tempo stesso di un legame indissolubile come l’amore che non conosce freni, che porta a giocarci il tutto per tutto per chi ami, anche a volte essere il Grillo parlante davanti alle tue paure per spingerti a reagire e vivere in maniera piena.

Il romanzo è diviso in due metà nette, la prima un viaggio tortuoso nella sopravvivenza e salvezza, la seconda è volta alla speranza se pur labile forse e che mai ci lascia, la fiducia cieca che se spezzata è il peggiore dei macigni a cui far fronte, il velo delle bugie e il portare inevitabilmente i nodi al pettine aspettando la condanna o la salvezza, ma anche un lungo percorso verso ciò che sono i tuoi desideri più reconditi e affrontare le paure.

Bianca Ferrari non ha scritto un romanzo questa volta, non una storia ma un fortissimo percorso di verità e realtà dove due anime affini e simboliche si trovano a dover vivere sulle onde delle vie di un destino beffardo, freddo, a volte spietato e crudo, dove la felicità spesso è sfuggevole come una anguilla, ma se sei forte nel tuo animo forse non tutto è perduto.

Devo dire che non è facile parlare di queste pagine di cui mi sono sentita un tutt’uno con i personaggi e pianto tante lacrime per questo loro evolversi che non meritavano, dove la purezza dei loro animi si scontra con la più dura delle verità, ma anche avvinta da quel legame che seppur con il passare degli anni si è più fortificato e radicato in loro, portandoli oltre a ciò che erano ed insegnandoci che con la persona amata al nostro fianco, colonna portante di noi stessi non esistono limiti invalicabili, ma che al tempo stesso ci vuole tempo e pazienza per tutto, facendo le cose per gradi.

Ci ho messo non poco a scrivervi tutto ciò, so che non è un romanzo semplice, che non è da tutti eppure lo reputo speciale sopra a tutti gli altri per la sua profondità, per la capacità di una penna che ha saputo non solo trasportarmi e vivere tutto ciò sulla mia pelle, ma per lo stesso “percorso” che Bianca ha fatto lungo la scrittura, per i messaggi che trasmette e gli insegnamenti da serbare nel cuore.

Devo ammettere che è traumatico lasciarli, ma in fondo tutto ha una fine…
La stessa scrittrice lascia un saluto particolare a questi personaggi che vi consiglio di leggere poiché non solo vi scalderà il cuore ma vi aiuterà a comprendere…

Concludo con una piccola avvertenza a cui tengo poiché io stessa vi ci sono incappata… Non fermatevi al primo impatto, leggetelo fino alla fine e poi prendetevi il tempo di respirare e metabolizzare… capirete le mie parole ne sono certa! ❤

Michy (Blogger Sognare).


Ciao! Lo sai che siamo affiliati Amazon?! Se ti piace il nostro blog e vuoi acquistare un libro clicca su i nostri link! Tu non spendi un soldo in più, ma aiuti noi a crescere e a migliorare! Grazie! 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...