REVIEW PARTY: Rush (Stone Kings Motorcycle club, vol.1) di Daphne Loveling

Cari sognatori, vi presentiamo il romanzo di Daphne Loveling, edito Queen Edizioni!

Cover Rush

GENERE: erotic romance
DATA DI USCITA: 9 aprile 2020

Seton
Non riesco a smettere di desiderare un assassino.

Greyson Stone è il presidente della Stone Kings MC, il club di motociclisti di Lupine, e so che mi porterà soltanto guai. È rude e pieno di tatuaggi, trasuda pericolo da tutti i pori. È quel tipo di uomo arrogante e sicuro di sé che dovrebbe farmi scappare a gambe levate… Invece, non riesco a smettere di fantasticare su di lui. Anche se so che è un criminale. Anche se è stato un uomo come lui a uccidere mio padre. Anche se la mia vita, ora, è nelle sue mani.

Greyson

Come presidente della Stone Kings ho poche regole: sali in sella o muori; meglio la morte del disonore; il club viene prima di qualsiasi donna.
O almeno, questo era quello che pensavo. Poi ho incontrato lei. Grandi occhi verdi, curve da infarto, e quella bocca…
Nel momento stesso in cui l’ho vista, ho desiderato farla mia. Anche se so che, quando scoprirà chi sono, mi odierà per sempre.

Lei è la ragazza che non sono mai riuscito a dimenticare.
La donna a cui sto per spezzare il cuore ancora una volta.

RUSH è il primo romanzo della serie Stone Kings MC. È un racconto erotico stand-alone, con happy ending garantito e nessun finale in sospeso.

Chi non ama follemente gli aitanti e scontroso motociclisti, rudi e con sguardo peccaminoso?

Ho letto queste pagine molto velocemente, fin dal principio si resta impotenti ad assistere l’inevitabilità degli eventi che portano alla morte di Clayton Greenlee dove al suo fianco una bimba piange disperata, per poi guardarsi attorno smarrita e ritrovare a fissare due occhi freddi ed impenetrabili.

Sono trascorsi 15 anni da quell’evento ed ecco che conosciamo Seton, una ragazza che fin da subito si percepisce il peso che fino ad ora la vita le ha imposto… caparbia e forte ma anche sola, abbandonata a se stessa e non saper che fare del proprio futuro. Ancora piena di rabbia contro quel club che anni addietro gli ha strappato l’amore paterno, gli Stone.

Ma si sa, il destino a volte come per beffa si burla di noi ritrovandoci proprio di fronte a ciò che più al mondo si è detestato… un fratello minore “candidato” a far parte di quella banda… e un membro per cui trovare attrazione…

Grey, un ragazzo che fin troppo presto ha compreso le responsabilità e gli oneri di cosa significa essere capo di una banda, un passaggio di testimone “obbligato” che ora si trova a fronte di una situazione ostica, dove gli attacchi subiti non hanno nome, dove tutto ciò di cui era sicuro gli frana sotto i piedi portandolo ad una battaglia tra sentimenti e posizione.

Sono pagine che ho snocciolato veramente in poche ore, che non mancano di pathos e rapimento ma che al tempo stesso mi hanno lasciata un po’ perplessa. La scrittrice incentra tutto sui due personaggi principali non senza trattandoli in maniera abbastanza approfondita, il loro scoprire i “fantasmi” del passato e la lotta interiore tra ciò che è giusto e ciò che invece è razionalità a mente fredda… non tolgo certo che il loro magnetismo e simbiosi non siano emozionanti, però…

Avendo letto parecchi libri di questo genere purtroppo a me “i colpi di scena” non mi hanno poi tanto emozionato… diciamo che tutto è alquanto già delineato, anche purtroppo per me le stesse scelte dei personaggi, a tratti forse e ribadisco sempre a mio gusto tutto si svolgeva un po’ troppo velocemente; apprezzo in modo indiscusso che non ci siano troppe descrizioni dispersive e che tutto sia canalizzato sul fulcro degli eventi stessi e delle reazioni dei personaggi. Forse è il fatto che non mi abbia convinto del tutto è che è incentrato sui sentimenti avversi e non dei due personaggi lasciando “molto” di contorno il Club di questi motociclisti non certo degli angeli, in cui “l’illegalità” dei suddetti viene nominata come una pulce nell’orecchio ma nel contempo non spiegata.

Credo che me lo aspettassi un pochino più spietato ecco il punto… ciò però non toglie che la lettura l’ho trovata gradevole e che ve ne consigli la lettura, dato che il mio parere è puramente soggettivo, inoltre non da meno trattandosi poi di un primo volume e avendo in sospeso “molta carne al fuoco” sono certa che nel secondo altri risvolti di questo mondo verranno rivelati e che le verità verranno a galla, quindi sicuramente se proprio non mi ha del tutto convinta questo romanzo, sono curiosa di leggerne il seguito per ricredermi oppure no, vedremo…

Ciò però non toglie che seppur non a pieni voti lo approvi, sia per la penna della scrittrice sia per il contesto soft lasciando a voi poi il giudizio finale come sempre.

Michy (Blogger Sognare).


Ciao! Lo sai che siamo affiliati Amazon?! Se ti piace il nostro blog e vuoi acquistare un libro clicca su i nostri link! Tu non spendi un soldo in più, ma aiuti noi a crescere e a migliorare! Grazie! 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...