RECENSIONE: Cole (Destini Incrociati, vol.4) di Veronica Scalmazzi

Cari sognatori, eccovi il passionale romanzo di Veronica Scalmazzi!

51C-yeF8-zL

SERIE: Destini Incrociati, vol.4
GENERE: romance, new adult
DATA DI USCITA: 22 gennaio 2020

Ebook / Cartaceo
AUTOCONCLUSIVO

Credevo di non essere fatto per l’amore, o almeno così pensavo. Poi, un giorno, un paio d’occhi azzurri come il cielo d’estate hanno varcato la soglia del mio Pub e tutto è cambiato.
Martina Bright.
Il mio paradiso e il mio inferno.
Con la sua lingua tagliente e il suo sguardo da guerriera ha scalfito le mie convinzioni, trascinandomi in un gioco fatto di passione e momenti rubati. Mi ha stregato e fatto perdere la testa, ma sono bastate due parole e l’incantesimo si è spezzato.
Mi chiamo Cole Tucker e sono l’idiota numero uno di Portland.
Perché l’ho lasciata andare.
Perché ho rinunciato a noi, a ciò che eravamo insieme.
E, adesso, lei ha un’altra vita chissà dove.
Ma si sa… Il destino ha sempre un asso nella manica da giocare e io sono disposto a tutto pur di riaverla.
Perché lei è mia.
Perché lo è sempre stata e voglio che lo sappia.

Credevo che lui fosse quello giusto, ma mi sbagliavo.
In un attimo tutto il mio mondo è crollato e il mio cuore si è sbriciolato in una notte di maggio, per questo ho lasciato Portland per sempre.
Perché lui mi ha ferita.
Perché lui ha buttato via i miei sentimenti.
Perché il destino non era dalla nostra parte.
Mi chiamo Martina Bright e ho un problema: Cole Tucker è tornato nella mia vita e vuole rimanerci.

Se volete regalarvi un sogno d’amore che come il sole estivo infiammi la vostra pelle ed ogni vostro senso, la scelta non può che ricadere con l’autrice che da quando ha stregato la mia anima me ne ha reso dipendente: Veronica Scalmazzi.
Sono tutti romanzi autoconclusivi per cui da ovunque s’inizi una magia ti trasporta tra le sue emozioni che parlano al tuo cuore un linguaggio universale, come quel film che quando finisci resti appeso non per il finale ma perché lasciarlo andare è impossibile.

Cole è l’emblema di quello che vi ho descritto sopra. Non è un semplice romanzo d’amore, non è solo una passione travolgente, è tutto questo amplificato a mille con dentro molto di più perché ogni attimo vissuto insieme ai protagonisti è uno scombussolamento di cuore e ormoni.

Cole è una storia d’amicizia, quella vera, coraggiosa, complice che ognuno di noi meriterebbe d’incontrare nella vita… è un elogio all’essere padri nel senso più bello del termine, non solo biologicamente parlando ma proprio del senso della paternità dell’istinto che ti porta a sentire quell’essere indifeso appartenente a te fin dentro il midollo ed a volertene prendere cura.

“«Scheggia, ti presento Back. Back, lei è Scheggia.» Glielo porgo, rimettendomi vicino a lei. Joy lo prende fra le mani e lo fissa con tenerezza. «Ciao, Back.» Un piccolo sorriso compare sul suo viso portandosi via la tristezza. «Anche lui fa brutti sogni alcune volte?» «No, perché Back è un acchiappasogni. Se lo tieni con te, lui si porterà via tutte le cose brutte.» «Davvero?» «Parola di scout.» «E se non dovesse riuscirci?» Giocherella con le sue orecchie marroncine. «Ci penserò io» le dico dandole un bacio sulla fronte. «Non permetterò a nessun sogno brutto di farti piangere. Con me sei al sicuro.»”

Non so quante lacrime ho versato leggendo queste pagine perché quando i sentimenti sono così vivi, intensi, profondi, quando la tensione sessuale tre due anime che si pretendono perché predestinate nonostante tutto e tutti ti travolge, io mi sciolgo tutta.

“«Quanto credi di poter resistere?» la provoco carezzandole il collo con le labbra. «Il gioco del silenzio non ci porterà da nessuna parte.» Inspiro il profumo fruttato della sua pelle. È dolce, sensuale… Proprio come lo ricordavo. «Di sicuro mi porterà lontana dall’errore più grande della mia vita» sibila afferrando il suo drink. Mi blocco di colpo. Colpito dalle sue parole. Da una in particolare, arrivata al mio cervello come un treno in corsa e deragliato all’improvviso. Errore.  Io sono il suo errore.”

Cole… sexy, sfrontato, arrogante come pochi non sa che il suo mondo vive della luce che solo Martina riesce ad accendere in lui come una miccia potente, che ogni volta che sono pelle contro pelle brucia i sensi e trascina via con sé ogni parte di pregiudizio che lui ha su se stesso.

Martina da quella notte in cui scappa via delusa, con il cuore a pezzi e da un dolore ancora più profondo che la lacera dentro non vive più se non per quei pezzi di anima che ogni giorno danno un senso alla sua vita.
Ma quando Cole decide che rivuole tutto quello che ha perso, nulla potrà fermarlo e per lui e Martina sarà una guerriglia d’amore mozzafiato che adorerete e vivrete attimo per attimo.

“Ogni centimetro del mio corpo è un groviglio di sensazioni che infiammano la mia esistenza. Non è solo il mio corpo a bruciare, ma anche la mia anima. Un’anima che è sempre rimasta ancorata all’uomo che mi sta facendo sua, strappandomi un pezzo della nuova me senza di lui.  «Lo capisci che siamo ancora noi due?»”

Queste pagine scritte in modo pregevole, accattivante, fluido al punto da non smettere mai di leggere parlano anche di dolore che attanaglia l’anima, ma soprattutto di rinascita e di quella speranza che è nutrita dall’amore.

Vi lascio con una citazione che ho adorato che rappresenta un mio augurio per tutte voi!

“Sono queste le piccole cose della vita che ti rendono felice. Non importa dove sei o cosa stai facendo, conta chi c’è al tuo fianco e ciò che stai sentendo dentro. Basta poco per regalarti il momento perfetto, quell’istante capace di restituirti il sorriso e farti sentire amato. La vera felicità è sentirsi a casa, sono minuscole frazioni di tempo che si imprimono nel tuo cuore e abbracciano la tua anima.”

Alla prossima lettura! ❤

Rosanna S. (Recensionista Sognare).


Ciao! Lo sai che siamo affiliati Amazon?! Se ti piace il nostro blog e vuoi acquistare un libro clicca su i nostri link! Tu non spendi un soldo in più, ma aiuti noi a crescere e a migliorare! Grazie! 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...