REVIEW PARTY: Emmeline di Estelle Hunt

Cari sognatori, eccovi il travolgente ed appassionante romanzo di Estelle Hunt, edito Hope Edizioni!!!

93477739_10220684670098478_7755533840658989056_o

Genere: romance storico
Data di uscita: 24 aprile 2020

Ebook

Quando Emmeline Brant partecipa alla sua prima stagione ha solo diciotto anni e tante speranze per il futuro. Tuttavia, neppure nei suoi sogni più segreti avrebbe mai immaginato di suscitare l’amore di Julian Severn, il Marchese di Newbury. L’uomo che da sempre possiede il suo cuore.
Un crudele ricatto costringe Julian a piegarsi alle consuetudini imposte dal suo rango. Tra aristocratici freddi e calcolatori, donne amorali, bugie e tradimenti il loro futuro sembra segnato per sempre.
Devastata dal dolore, Emmeline parte per New York, dove si immerge nel mondo dorato dell’alta società, sperando così di curare il proprio cuore infranto. Grazie alla presenza di donne straordinarie e alla possibilità di un nuovo amore, la felicità sembra di nuovo a portata di mano. Eppure, il destino non ha finito di giocare con Emmeline e Julian. Richiamata in Inghilterra, Emmeline scoprirà che dietro gli eventi passati si nascondono tremende verità e che l’amore, quando è autentico, non muore mai.

Un po’ di tempo fa Amazon mi ha suggerito la lettura di “Un matrimonio vittoriano” di Estelle Hunt, e visto che era da tanto che non leggevo un romanzo storico ho accettato il suggerimento… scelta che poi mi ha soddisfatta pienamente, per cui quando c’è stata la possibilità attraverso il blog di potermi proporre per fare la recensione del suo nuovo libro, non me la sono fatta sfuggire!

Se nel primo libro la scrittrice con le sue parole mi ha rapita immediatamente, in questo mi ha fatto perdere la testa definitivamente.
Amo tantissimo i romanzi storici, ma pochi tra quelli che ho letto sono scritti veramente bene.
Per mio piacere personale ho visto parecchi documentari e letto varie pubblicazioni riguardanti il periodo storico a cui fa riferimento questa storia e devo dire che ho constatato che la scrittrice è stata assolutamente aderente in ciò che succedeva a quei tempi, facendomi capire che ha fatto ricerche accurate prima di mettere su carta i suoi pensieri, cosa che apprezzo tantissimo.
Sono stata travolta da alcuni dialoghi e dai comportamenti lontani dalla mia epoca, ma che sono sicura avrebbero fatto capitolare anche me, così come succede ad Emmeline con Julian…

“Le afferrò la mano e se la portò al petto.
<< Lo senti come batte?>> Emmeline annuì senza distogliere lo sguardo dal suo viso…
<<Ogni battito è una dichiarazione d’amore per te, è un ti amo che esisterà finché vivrò. Fino a che il cuore batte, fino al giorno della mia morte io prometto di amarti…>>”

Il loro è un rapporto che nasce da uno sguardo e da un fortuito incontro e che cresce piano piano nel tempo, fino a sfociare in un amore puro, travolgente e passionale.
Purtroppo una serie di sfortunati eventi colpiranno la nostra coppia ed il loro amore… tanti sono contro di loro e tanto succede ad entrambi; i loro cuori saranno spezzati, le loro anime saranno ferite, si perderanno e si ritroveranno, ma riusciranno ad essere nuovamente quelli di un tempo dopo tanto dolore e tanta sofferenza?…

Estelle Hunt più che farmela leggere mi ha quasi fatto vivere all’interno di questa storia… le sue descrizioni sono state così accurate e vivide che le sue parole in alcuni momenti quasi si trasformavano in immagini nella mia mente, le passeggiate in meravigliosi giardini, gli abiti, le pettinature, i gioielli, le sale da ballo sontuose e sfavillanti sotto le luci tremolanti delle prime lampadine elettriche… per non parlare dei deliziosi salottini riservati solitamente alle padrone di casa e alle loro amiche, in cui tra tè e pasticcini si potevano scambiare frivole chiacchiere, e perché no, intessere possibili macchinazioni per favorire eventuali matrimoni… anche se poi l’ultima parola era sempre data dagli uomini, i cosiddetti capofamiglia che prendevano tutte le decisioni all’interno della propria casa, tra cui anche chi sposava chi a prescindere se ci fosse del sentimento ad unire la futura coppia.

“Il giardino era rischiarato da lanterne e fiaccole che illuminavano panchine e sentieri ghiaiosi, creando un effetto fiabesco. I cuscini, le tende medievali e i musici erano spariti, lasciando il posto alla natura e alla notte.”

Ma non sono solo le descrizioni dei luoghi e degli usi e costumi dell’epoca che mi hanno affascinata di questo romanzo, ma anche come sono delineati i vari personaggi al suo interno… certo non tutti spiccano per simpatia e giovialità, ma visti i comportamenti che si dovevano tenere in quel periodo, sono assolutamente credibili.
La scrittrice li ha rappresentati in modo egregio, coi loro pregi e difetti a seconda dei momenti.

Questa storia è ricca di vari personaggi che ruotano intorno alla nostra coppia, le loro vite, le loro passioni, gli amori, i sotterfugi, le cattiverie, i segreti, le macchinazioni, fanno sì che una volta che ci si immerge nella sua lettura non si riesca più a staccarsi, ci si ritrova catapultati al suo interno, parteggiando per l’uno o per l’altro, soprattutto in alcuni momenti, tanto sarà risolto, ma tanto rimarrà in sospeso…

In attesa del prossimo libro vi auguro buona lettura e vi do un avvertimento…
“Estelle Hunt da dipendenza”!!! 😍

Siria (Recensionista Sognare).


Ciao! Lo sai che siamo affiliati Amazon?! Se ti piace il nostro blog e vuoi acquistare un libro clicca su i nostri link! Tu non spendi un soldo in più, ma aiuti noi a crescere e a migliorare! Grazie! 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...