REVIEW TOUR: Vorrei solo averti qui (Shot Series, vol.1) di Kennedy Ryan

Cari sognatori, eccovi l’appassionate e forte romanzo di Kennedy Ryan, edito Newton Compton Editori!!!

41wptIY2dGL

SERIE: Shot Series, vol.1
GENERE: romance, new adult
DATA DI USCITA: 19 aprile 2020

Ebook / Cartaceo

August e Iris sanno di essere fatti l’uno per l’altra. Ma il tempismo dei loro incontri è sempre stato pessimo e così, nonostante la sintonia che c’era tra loro, hanno finito per prendere strade diverse. Lui è diventato una stella dell’NBA e lei combatte con la sua quotidianità. Ma non si sono mai dimenticati. Nel corso degli anni, nei loro momenti più bui, August e Iris ripensano all’unico, indimenticabile bacio che si sono scambiati. A quella notte, a quel bivio che ha cambiato le loro vite per sempre. E anche se sanno che è difficile, continuano a sperare in una seconda occasione.

August West è il playmaker della squadra cittadina, in lizza per entrare nell’NBA dopo aver vinto il primo girone del campionato NCAA, e quindi per tutti lui è già un mito!
È figlio d’arte, in quanto il suo papà era un Campione dell’NBA, anche se prematuramente scomparso quando lui era un bambino.

La sera prima dell’ultima partita che lo può convocare definitivamente negli NBA decide di andare in solitaria in un bar ed incontra una donna che sta in quel momento litigando con il televisore, sembra una che ne sa di Basket e che già lo conosce.
Lei è Iris DuPree una donna che ha trascorso la sua adolescenza nel nono distretto, essendo stata una rifugiata che proveniva da Katrina e che già dalla sua infanzia ha dovuto reinventarsi più di una volta per sopravvivere alla vita. Con una madre legata all’apparenza ed agli agi della vita, che le regalavano i tanti uomini incontrati nella sua vita.

Iris non vuole diventare come lei.
Lei ama la libertà, l’indipendenza, vuole essere libera di scegliere da sola per la sua vita e non dipendere da nessuno.

“«Voglio essere di più di un semplice giocatore. Voglio usare la mia laurea, voglio un’impresa mia. Una famiglia». È come una confessione. «Voglio essere un buon marito e un buon padre. Il mondo in cui entrerò fra pochi mesi… l’ho visto divorare tanti ragazzi. Lavoriamo tutta la vita per questo e poi, un infortunio, l’età, una scelta sbagliata, qualsiasi cosa… e tutto può finire da un giorno all’altro. Se il gioco ha preso il posto di tutte le tue priorità, se ti ha trasformato in qualcuno che non avresti mai voluto essere, quale è lo scopo di tutto?».
Rido imbarazzato.”

In un momento in cui l’attimo sembra quello giusto August confessa ad Iris ciò che desidera per la sua vita e si convince fin da subito che lei potrebbe essere la donna perfetta per lui.
C’è solo un problema… lei è fidanzata.

“Stordito dal dolore, mentre mi sistemano sulla barella, ripenso alla prima volta che ho preso in mano un pallone. Sono nel cortile dietro casa, le mie mani sono così piccole che quasi non riesco a tenerlo. Sono sulle spalle di mio padre e lui è talmente alto che riesco a fare canestro con facilità. Lui e mia madre applaudono e, anche se sono piccolo, la loro approvazione è un’ondata di calore che mi dà la carica e subito ne voglio ancora.”

Un doppio “incidente” che per entrambi è anche il motivo di cambiamenti lavorativi, li allontana definitivamente… Passano mesi, le situazioni si complicano, ma il pensiero di entrambi è sempre rivolto verso quei pochi momenti trascorsi insieme.

Riuscirà August a convincere anche Iris che è la donna della sua vita e che sono fatti per stare insieme per sempre?
Ed Iris riuscirà a sconfiggere i suoi fantasmi del passato e riprendere finalmente le redini della sua vita?

Una bellissima storia d’amore, dal tono malinconico e carico di una sofferenza silenziosa che solo chi la prova può capire.
Nessuno che ti può aiutare e nessuno che ti può capire se non l’ha già vissuto o non si conosce la storia dall’interno, dalle fondamenta, altrimenti dal fuori può sembrare semplicemente il compromesso di una vita fatta di agi e fortuna.

Una bellissima storia di crescita personale e di coppia che si evolve fino a diventare una cosa sola.

Per alcune scene di violenza e per alcuni attimi di passione molto ben dettagliati, mi sento di sconsigliarlo alle persone molto sensibili.
Nel complesso una lettura fluida e molto ben strutturata.

Nell’attesa dei prossimi volumi, vi auguro una buona lettura! ❤

Maria (Recensionista Sognare).


Ciao! Lo sai che siamo affiliati Amazon?! Se ti piace il nostro blog e vuoi acquistare un libro clicca su i nostri link! Tu non spendi un soldo in più, ma aiuti noi a crescere e a migliorare! Grazie! 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...