RECENSIONE: Uno (Conta fino a dieci, vol.1) di Jane Blythe

Cari sognatori, entriamo in un vortice di passione sporcato dal sangue nel romanzo di Jane Blythe, edito Hope Edizioni!!!

93837426_10223101566238367_6085134842071089152_o

Serie: Conta fino a dieci, vol.1
Genere: suspense romance, thriller
Data di uscita: 20 aprile 2020

AUTOCONCLUSIVO
Ebook

Per salvare la donna che ama, lui deve lasciare a piede libero un assassino.

La vita di Annabelle Englewood si sta sgretolando attorno a lei. Tutta la sua famiglia è stata trucidata… lei è accusata di aver commesso quel crimine ed il detective che lavora al caso le fa provare cose che non vuole provare, sfidando la sua convinzione di non essere degna di essere amata.

Il detective Xavier Montague sa bene che non deve farsi coinvolgere da una donna su un caso a cui sta lavorando. In particolar modo da una donna che è emotivamente vulnerabile. Eppure, contro ogni logica è attratto da Annabelle, ma la sua attrazione proibita lo obbligherà ad affrontare il momento più buio della sua vita.

Pagine intriganti, aberranti, dove nell’ombra si muove una figura misteriosa, assetata di sangue, smaniosa nell’ebrezza di affondare la lama nella gola delle sue vittime, metodica nel portare a compimento con cura, premura e sadismo sempre più efferato ed insaziabile.

Una chiamata al 911… un intruso in casa dei vicini… l’arrivo della polizia all’interno di una casa trasformata in uno scenario fatto di mutilazione, sangue ed orme… qui comincia questa storia dove il detective Xavier e la sua collega Kate si trovano ad affrontare nel pieno di una tiepida notte di inizio primavera… ma qualcuno ancora respira… due occhi chiari come il ghiaccio che si aprono improvvisamente e che inaspettatamente bloccano lo sguardo di Xavier sul posto…

Queste pagine sono un mix perfetto tra Nella mente dell’assassino e Il collezionista d’ossa, un intenso viaggio in un orrore fatto di vittime dove un meticoloso assassino, crimine dopo crimine si evolve… avete presente Il silenzio degli innocenti, dove l’assassino è come un bruco che tesse il suo bozzolo per poi trasformarsi in falena. Beh, qui calza a pennello con questo misterioso personaggio che crimine dopo crimine si evolve, affina la sua tecnica, vive dell’eccitazione di sentire le sue mani affondare nel sangue delle sue vittime, che diventano come una tela vergine da riempire di colore rosso, denso, caldo, dove il suo caratteristico odore di rame è la più prelibata delle essenze.

Xavier, il nostro dectective è un personaggio di particolare spessore, lui il cui peso del passato ben gioca su ciò che è oggi. È frustrato da questo continuo gioco dell’assassino dove prove inconsistenti lo fanno brancolare nel buio, ma al tempo stesso collegato ad Annabelle, l’unica sopravvissuta del primo crimine… un legame che non comprende appieno cosa sia, ma che al tempo stesso lo spinge verso di lei, a proteggerla, esserle accanto… Lei dal suo canto oltre ad essere una sopravvissuta, è anche debole e forte al tempo stesso, un’anima sperduta e schiacciata dagli eventi ma che pur cela dentro di sé più di ciò che pensa. Diciamo che l’ho trovata a volte contraddittoria, come un topolino in trappola il più delle volte, molto soggiogabile nella mente, in cui si cela la chiave di molti misteri legati a lei ed alla sua particolare personalità nell’approcciarsi alla vita.

Ho trovato questo romanzo di particolare, di agghiacciante, brutale bellezza, dove nella tua mente ti crei il profilo dell’assassino, assisti alle scene del crimine, dove non mancano gli scabrosi dettagli, resti scioccato da quanto un essere umano possa essere in grado di fare è pianificare nella sua mente contorta. Mente che avremo modo di conoscere, seguirne le elucubrazioni mentali, la frenesia che si innesca in lui dopo aver colpito la prima volta, che diventa una sorta di iniziazione e di voto, non da meno la sua mente fredda, i suo ragionamenti, la scoperta passo dopo passo del suo intricato piano che come un ragno, negli anni ha affinato e strutturato al millesimo. Devo dire che la scrittrice ha creato un perfetto, contorto assassino che ti ossessiona, intriga e ti spaventa in egual misura.

Inoltre è stata abile nel costruire tutta la storia, l’intero caso, ritrovandosi ivi coinvolti i vari pensieri delle persone inerenti, comprese le vittime! Particolare questo labile legame tra Xander e Annabelle entrambi caratterizzati da dei trascorsi agghiaccianti, dove la loro introspezione profonda ti coinvolge e ti catalizza come un magnete.

La scrittrice ci crea uno scenario da horror, cupo, a tratti desolante, fatto di vicoli ciechi e mai una gioia, dove si spazza in ciò che è il nero pozzo spietato del crimine, con personaggi senza scrupolo che segnano indelebilmente le proprie vittime soggiogandole e piegandole alla paura, scelte dettate dalla solitudine ma al tempo stesso il non aprirsi con gli altri. Tutto condito da indagini e prove degni di un vero e proprio poliziesco giallo, dove l’assassino non sai mai dove si cela e sembra star sempre un passo avanti a tutti, ma pure la profondità dei sentimenti, la forza all’interno di se stessi, l’appoggiarsi l’uno all’altro e la crescita insieme.

Crea un perfetto film nella nostra mente che chi ama questo genere non può di certo farsi sfuggire e non rimanerne rapiti e coinvolti pagina dopo pagina, omicidio dopo omicidio. Una penna veramente particolare ed imperdibile di cui non vedo l’ora di leggere il prossimo capitolo ben curiosa di sapere in che agghiacciante, nuovo, strabiliante incubo ci coinvolgerà! 😀

Michy (Blogger Sognare).


Ciao! Lo sai che siamo affiliati Amazon?! Se ti piace il nostro blog e vuoi acquistare un libro clicca su i nostri link! Tu non spendi un soldo in più, ma aiuti noi a crescere e a migliorare! Grazie! 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...