REVIEW PARTY: Hunger Games. Il canto della rivolta (The Hunger Games, vol.3) di Suzanne Collins

Cari sognatori, eccoci al terzo volume di questa fantastica saga firmata Suzanne Collins, edito Mondadori!!!

51AUuuKLTAL

SERIE: The Hunger Games, vol.3
GENERE: distopico, fantascienza
DATA DI USCITA: 16 aprile 2012

Ebook

Contro ogni previsione, Katniss Everdeen è sopravvissuta all’Arena degli Hunger Games. Due volte. Ora vive in una bella casa, nel Distretto 12, con sua madre e la sorella Prim. E sta per sposarsi. Sarà una cerimonia bellissima, e Katniss indosserà un abito meraviglioso. Sembra un sogno. Invece è un incubo. Katniss è in pericolo. E con lei tutti coloro a cui vuole bene. Tutti coloro che le sono vicini. Tutti gli abitanti del Distretto. Perché la sua ultima vittoria ha offeso le alte sfere, a Capitol City. E il presidente Snow ha giurato vendetta. Comincia la guerra. Quella vera. Al cui confronto l’Arena sembrerà una passeggiata.

RECENSIONE: Hunger Games (vol.1)
RECENSIONE: Hunger Games. La ragazza di fuoco (vol.2)

Il Distretto 12 è ormai stato distrutto.
Katniss guarda con orrore e amarezza le ceneri di quella che, un tempo, era la sua dimora accogliente. Il suo desiderio ora è uno solo: annientare una volta per tutte il presidente Snow, causa della sua rovina e della rovina dei suoi concittadini.
Ma l’impresa non sarà facile…

“Mi trascino fuori dai miei incubi ogni mattina e scopro che non c’è alcun sollievo nello svegliarsi.”

Katniss, lontano da Peeta di cui non si hanno ancora notizie, si trova ora nel Distretto 13, il quale prima raso al suolo, è stato in grado di riassemblare le sue fondamenta nel sottosuolo.
Alma Coin, la presidentessa, non vede di buon occhio la ragazza, anzi la disprezza e la odia con tutta se stessa.

La Ghiandaia Imitatrice sta architettando il piano perfetto per distruggere Snow: l’obiettivo che si prefigge è quello di riunire tutti i distretti contro Capitol City. Ma l’impresa appare più difficile del previsto… quanto e chi è disposta a sacrificare per la libertà? Quale sarà il prezzo da pagare al termine di questa lunga battaglia?
Katniss lo scoprirà di pagina in pagina, la sua stessa vita e gli affetti più cari saranno ciò che dovrà essere disposta a perdere per avere in pugno la vittoria una volta per tutte.

“Siamo creature stupide e incostanti, con la memoria corta e un grandissimo talento per l’autodistruzione.”

Anche Peeta, prigioniero di Capito City, dovrà lottare fino alla fine per sopravvivere alle torture che il presidente Snow purtroppo gli sta infliggendo.
Non ci troviamo più nell’arena che accoglieva il grande evento degli Hunger Games, siamo nel bel mezzo di una guerra, di una vera e propria lotta.

Hunger Games- Il canto della rivolta è un romanzo doloroso, ci va vivere in prima persona i sentimenti e gli stati d’animo di chi appare sulla scena. Soffriamo assieme ai nostri protagonisti, ci disperiamo di fronte alle morti causate, ci emozioniamo, attendiamo col fiato sospeso le decisioni che devono essere prese e lottiamo a fianco dei nostri eroi per averla vinta una volta per tutte.

“Tra noi due, Katniss sceglierà quello che ritiene indispensabile alla sua sopravvivenza.”

Suzanne Collins dà vita ad una rivolta dai toni molto accesi e ci fa comprendere come i media, talvolta, siano degli strumenti di guerra molto più efficaci di una semplice arma.
Il terzo capitolo della saga è un susseguirsi di azione e colpi di scena, capaci di tenere il lettore col fiato sospeso fino al termine della narrazione.

L’autrice ha creato un vero e proprio capolavoro, un volume da divorare dalla prima all’ultima pagina, ha realizzato un’opera dallo stile unico ed inimitabile.
Ogni certezza del lettore scompare, ogni fatto è oscuro ed imprevedibile.

Allora siete pronti?
Coraggio, preparatevi a lottare assieme ai nostri protagonisti! ❤

Maia (Recensionista Sognare).

hunger games 3


Ciao! Lo sai che siamo affiliati Amazon?! Se ti piace il nostro blog e vuoi acquistare un libro clicca su i nostri link! Tu non spendi un soldo in più, ma aiuti noi a crescere e a migliorare! Grazie! 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...