REVIEW PARTY: Blu di Chartres di Cristiano Pedrini

Cari sognatori, eccovi il nuovo ed appassionante romanzo di Cristiano Pedrini!!!

cover pedrini

GENERE: romance, storico, m/m
DATA DI USCITA: 27 maggio 2020

Ebook / Cartaceo

Il tenente della Wehrmacht Edler von  Daniels giunge a Bratislava senza immaginare che non sarà la guerra,  scatenata dalla Germania, a sconvolgere la sua esistenza. Il suo senso  del dovere verrà messo a dura prova dall’incontro con Jari Nyberg, il  nuovo console di Svezia, un giovane che  non accetta di essere costretto nelle rigide regole del protocollo e  della diplomazia, scatenando timori ed incertezze in chi lo circonda.
Il carattere irruente di Jari e la sua ironia mal sì addicono a quello  sguardo, capace di mostrare un tono ceruleo dall’intensità così perfetta  da indurre a far credere al giovane ufficiale tedesco che il cielo sia  disceso in terra. Il loro incontro li costringerà a superare la  reciproca diffidenza, alimentando la speranza che potranno vivere, a  guerra finita, in un mondo assai diverso.
Un futuro, ancora lontano  che ora li costringe a vivere immersi in un presente pieno di insidie,  dove l’apparato di sicurezza del Reich, aspetta al varco le mosse di  quel poco ortodosso diplomatico che sa di essere l’unico vaso di creta  in mezzo ad altri d’acciaio.

Sono ancora piacevolmente immersa nella storia che in questa calda domenica primaverile mi ha tenuta incollata pagina dopo pagina, piena di emozioni di una tenerezza infinita da voler subito condividere con voi queste sensazioni come se così facendo questi personaggi potessero restare ancora con me.

Si dice che quando alla fine di un romanzo scatta la nostalgia allora si è davvero letti una bella storia e non posso che concordare perché questo romanzo storico tocca, con un punto di vista originale, un’altra sfaccettatura della pagina sul Nazismo nei territori occupati. In anni in cui una mentalità aberrante aveva la pretesa di soccombere popolazioni intere è grazie al coraggio ed alla lucidità di uomini inaspettati che in modo quasi impercettibile si è compiuta una guerra invisibile, che ha permesso di reagire davanti alle ingiustizie che si compivano sotto gli occhi di tutti e che nel tempo ha portato i suoi frutti.

Siamo a Bratislava nel 1944 nel pieno di un periodo incerto dove il Nazismo inizia a mostrare le sue crepe e ci sono spiragli per poter riorganizzare le forze dalle retrovie.
Il tenente Elder von Daniel come ogni militare tedesco è educato all’obbedienza ed alle regole del Nazismo, sebbene nel profondo mantenga uno spirito lucido verso il sistema che lo porta a non accettare il tutto in modo alienante. Resta fin da subito affascinato dal blu più bello che abbia mai visto dello sguardo del giovane misterioso che scorge ad una festa e che ha un’aria ribelle che lo sfida impavidamente.

“Davvero mi stavo spingendo fino a questo punto? Mi sforzavo di convincermi di aver visto qualcosa di diverso, di aver udito delle parole pronunciate con un calore del tutto differente da quello che abitualmente si sarebbe potuto udire da un ufficiale tedesco… Ma era tutto reale, oppure si trattava solamente di un’illusione generata dalla mia mente per alleviare quel senso di solitudine che mi stava accompagnando?”

Quel giovane ribelle, Jari Nyberg, altro non è che il giovane figlio dell’ambasciatore di Svezia che mal sopporta i soprusi che vede da giovane idealista qual è, con un pizzico di incoscienza dettata dai suoi anni. Ben presto si troverà in una situazione molto più grande di lui, prendere il posto del padre costretto al rientro in patria e portare a termine il suo progetto.

“Per tutti egli era solo il figlio dell’ambasciatore che, per capriccio, aveva voluto mettersi a giocare con il fuoco, senza essere in grado di saperlo maneggiare con la cura e l’attenzione che erano imprescindibili al ruolo che gli era stato affidato. Poteva contare davvero sul loro supporto? E lo avrebbero fatto solo per spirito di lealtà e di dovere, oppure guidati unicamente dal desiderio di sopravvivere a quei tempi?”

Improvvisamente tutta la sua spavalderia sembra crollare una volta resosi conto di essere davvero solo a giocare a scacchi con il destino, non sapendo di chi fidarsi e al contempo sfidando dei poteri molto più grandi di lui.

“«Per un momento ho creduto che volessi ricambiare… »
Jari lo afferrò per un braccio impedendogli di proseguire. «Tu corri troppo! Un libro si legge dall’inizio e lo si gusta pagina dopo pagina, ma a quanto pare tu sei già andato a leggere il finale.»
«Possiamo iniziare a leggerlo insieme allora, dall’inizio», si offrì l’ufficiale accarezzandogli i capelli, ma Jari si scostò velocemente..”

Ma a sostenerlo in quest’avventura ci sarà inaspettatamente proprio qualcuno di cui istintivamente dovrebbe dubitare… per lui Elder si giocherà il tutto per tutto, una vita, tutto quello in cui ha creduto ed il suo cuore.

Quest’amore inaspettato vi trascinerà pagina dopo pagina, vi cullerà dolcemente istante per istante, ma al tempo stesso sarete curiosi di scoprire le indagini di questa guerra diplomatica.

La trama è accattivante perché è un intrigo diplomatico avventuroso alla portata anche di chi solitamente non legge storici o romanzi m/m. E’ scritto con un lessico appropriato, forbito al punto giusto ma non pedante, scorrevole al punto tale da esserne presi fin da subito nella storia.

L’autore ha uno stile ben riconoscibile quando racconta l’amore, ricco di giochi di sguardi di un’intesa quasi sussurrata ma vibrante e molto evocativa segno di una penna di pregio. Al tempo stesso sa così coinvolgere il lettore da riuscire ad essere consigliabile da chiunque voglia leggere una bella storia d’amore.

Non perdetevi questa delicatissima storia d’amore, spostate la macchina del tempo nella Bratislava del 1944 e perdetevi nelle emozionanti pagine di un amore d’altri tempi.

Alla prossima lettura! ❤

Rosanna S. (Recensionista Sognare).


Ciao! Lo sai che siamo affiliati Amazon?! Se ti piace il nostro blog e vuoi acquistare un libro clicca su i nostri link! Tu non spendi un soldo in più, ma aiuti noi a crescere e a migliorare! Grazie! 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...