ANTEPRIMA/REVIEW PARTY: La metà Imperfetta di Cinzia La Commare

Cari sognatori, oggi in ANTEPRIMA di uscita vi presentiamo il nuovo ed emozionante romanzo di Cinzia La Commare!!!

Copertina La metà imperfetta

Genere: romance, rosa
Data di uscita: 18 giugno 2020

Ebook

Tutti cercano la metà perfetta, qualcuno di uguale a loro che li completi, la famosa metà della mela. E se fosse la persona più diversa da noi, quella che non si incastra alla perfezione, a essere giusta?
Sunday ha ventisei anni, vive nella periferia di Bristol e ambisce a diventare una fotografa di fama, esporre nella galleria d’arte più importante della città è il suo sogno, ma per adesso si occupa di piccoli eventi privati.
Birkir ha trent’anni, è islandese e nell’ultimo periodo ha collezionato debiti per trasformare la fattoria del nonno in un luxury hotel, ma se non troverà i soldi necessari per riprendere i lavori e pagare i creditori il rischio è che rimarrà solo una guesthouse.
Per entrambi la giusta occasione sembra essere un documentario che la BBC girerà in Islanda, con la collaborazione del più famoso editore di guide turistiche in Inghilterra.
Sunday e Birkir, oltre a questo, non hanno niente in comune: istintivo lui, perfezionista lei, fanno scintille fin dal primo incontro come due incastri sbagliati di un meccanismo che forse con un po’ di insistenza…

Come parlare di queste pagine mi chiedo di fronte a questa pagina bianca che mi accingo a riempire… Cinzia La Commare ha la grande capacità di cambiare, di evolversi, di scrivere non solo una storia ma bensì un percorso di vita, di cambiamento, di riscoperta è di imperfezione…

Spesso la mente umana è strana, dove l’orgoglio che ci contraddistingue è a volte assoggettato e ci abbassa un velo sugli occhi, non che ci nasconda in realtà la verità, bensì ci ostina sempre a giustificare ciò che chi da esterno ben più consapevolmente ci vuole aiutare ma che al contempo, a noi, non sembra altro che puro cinismo e cattiveria gratuita, incomprensione per chi non sa come stanno le cose, non capisce o non vuole comprendere le nostre ragioni…
Ma se fossimo noi stessi a barricarci in realtà dietro a un muro di giustificazioni?

La svolta della propria vita, un’opportunità imperdibile ecco cosa dà il via all’inizio dell’evolversi imprevisto del destino di Sunday, una ragazza il cui sogno di diventare una fotografa famosa assoggetta il suo sonno, le ha fatto prendere scelte difficili, andando contro la sua famiglia e lontano da casa.
Lei è fin da subito alla deriva, ma grazie al suo storico, facoltoso fidanzato coglie l’occasione di intraprendere un lungo viaggio di mesi in Islanda come tirocinante per un documentario della BBC. Il luogo destinato come alloggio “fisso” è magico quanto pur “decadente”, il cui proprietario Birkir potrebbe essere l’unico modo per salvarsi, dai debiti incessanti e per poter realizzare il suo sogno, un Hotel di lusso. Ma a volte le variabili della vita sono così imprevedibili come lo stagliarsi, luminoso e magico dell’Aurora Boreale…

Cinzia La Commare ci presenta fin dal primo impatto due personaggi ostinati, ritrosi ed opposti, diversi come la notte e il giorno… un’ostilità palese, caratteri cozzanti e avversi si scontrano e creano una tempesta di ghiaccio e fuoco!

Non posso esimermi dal dire quanta ilarità ho trovato nei loro scontri, due caratteri e due culture così diverse che scatenano liti accese ed un “punzecchiarsi” continuo ed incessante; lei inglese, impettita, rigida e “schizzinosa”, arrogante e al tempo stesso succube e soggiogata, una ragazza la cui grinta è celata sotto strati di cinismo e opportunismo, ma anche sotto una cappa fatta di bugie ed apparenze. Birkir, beh… cavoli se è un Vichingo Arrogante! Lui è come un pavone pieno di sé, un uomo non narcisista nel senso stretto del termine ma opportunista, cinico, maschilista, un Barbaro! Un uomo che irriterebbe un morto, ti fa perdere le staffe continuamente eppure sotto quello strato di apparenza si cela un cuore profondo e grande quanto l’Islanda,  caldo come i suoi vulcani nascosti, ghiaccio come le profonde ibridi dei suoi occhi….
Un Uomo Ossessionante, giuro!!!

Devo dire che inizialmente tra i due non sapevo chi strozzare per primo, mi irritavano, mi facevano ridere, ma poi tutto passa in secondo piano quando il cuore incomincia a battagliare con la mente, quando piccoli gesti “insignificanti” creano tormento e scompiglio, quando il passare dei giorni tappa dopo tappa il legame tra i due assume sfumature sempre più colorate e variegate, un’evoluzione continua ma minacciata dalla realtà pressante ed onnipresente che spinge ad azioni e verità nascoste pronte a distruggere tutto ad ogni passo.

Cinzia non si dispensa nel ricreare l’imperfezione della realtà, nella perfezione e la magia di una location suggestiva e magica adornata dalle proprie leggende, una cultura radicata nel profondo fatta di credenze antiche, spettacoli suggestivi, manifestazioni, una cultura a tutt’oggi così intensa e legata alle sue origini dove la scrittrice ci coinvolge in maniera totalizzante… non nasconde attraverso la sua penna le sue spettacolari, suggestive pianure, montagne, cascate, storie e non solo. Ho adorato veramente come, seppur accoccolata sul mio divano, ho potuto non solo viaggiare con la mente, ma pure nella realtà a così tanti chilometri di distanza, in questa terra magica e suggestiva; ha non solo dato visibilità ad un luogo a lei amato ma pone te come spettatore e turista portandoti ad adorare questi luoghi impervi, rigidi, tranquilli, spettacolari e suggestivi, (lo so mi ripeto) ma come non potrei!

Ma veniamo a noi carissimi Sognatori… questo libro è una riscoperta continua, un viaggio profondo tra mente, corpo e spazio, una rinascita ed una evoluzione di se stessi, una realtà che come sempre è alla base di questa penna, dove non ci crea favole ma ci parla della imprevedibilità della vita, delle scelte e le sue conseguenze, del peso dell’amore, la nascita dei sentimenti , la lotta interiore vera che avvince tutti noi quando ci sentiamo il franare la terra sotto i piedi, la felicità sfuggevole come una folata di vento e la determinazione nascosta dentro di noi, il mettere da parte l’arroganza ed accettare i nostri errori, il nostro accecamenti, il scendere a compromessi tra mente e cuore. Insomma un libro a 360° nell’animo umano, senza veli, senza apparenze, senza bugie se non quelle che raccontiamo, solventi o avvolte a noi stessi.

Da Cinzia come sempre non so mai cosa aspettarmi, mai ciò che posso immaginare sarà predefinito, anzi la sorpresa si cela sempre dietro l’angolo e, senza il risolversi dell’enigma celato dalla coltre di bugie le variabili del cuore e della mente, mai ti faranno presumere la sua fine…
Finale che rende il libro autoconclusivo a cui però sono rimasta perplessa per una sua “mancanza” di qualcosa, ciò mi fa pensare forse ad un seguito con due personaggi molto particolari legati ai protagonisti… ma chi lo sa… Cinzia è sempre imprevedibile! 😀

Ci sono cose che forse perfette non lo saranno mai.
Ma il loro bello risiede proprio in questo.

Michy (Blogger Sognare).


Ciao! Lo sai che siamo affiliati Amazon?! Se ti piace il nostro blog e vuoi acquistare un libro clicca su i nostri link! Tu non spendi un soldo in più, ma aiuti noi a crescere e a migliorare! Grazie! 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...