REVIEW TOUR: Amore a prima vista (Lo specchio nel buio, vol.2) di Margaret Storm Jameson

Cari sognatori, dopo avervi presentato il primo, eccoci al secondo volume di questa bellissima trilogia firmata Margaret Storm Jameson, edito Fazi Editore!!!

41Q8mxCC2aL

SERIE: Lo specchio nel buio, vol.2
GENERE: narrativa
DATA DI USCITA: 18 giugno 2020

Ebook / Cartaceo

Sono trascorsi sei anni dalla fine della Grande Guerra e Hervey Russell è ancora in lotta contro l’incertezza della sua esistenza, la potenza delle sue ambizioni e l’irrequietezza del suo spirito. Si è ormai conquistata una reputazione dignitosa nella società letteraria londinese, anche se il vero successo è ancora lontano, e si mantiene lavorando per la rivista della volubile e disinvolta Evelyn Lamb. La crisi con il marito è ormai totale, e quella sorta di responsabilità che Hervey sente per lui, il dovere di prendersi cura della parte più debole della coppia, costituisce l’ultimo filo che la tiene legata all’uomo. Ma è un filo che viene irrevocabilmente scosso, pronto a recidersi una volta per tutte, quando Hervey si innamora del cugino Nicholas Roxby, l’unico erede dei cantieri Garton appartenuti alla nonna. Hervey, che nel tempo si è fatta forte come un albero, non intende rinunciare a lui. Nella Londra del 1924, nel frattempo, si muove la varia umanità di individui ai quali la guerra ha inferto definitive menomazioni spirituali e materiali, a cominciare dagli amici di gioventù di Hervey, intrappolati in relazioni sentimentali che nascono minate dall’incapacità maschile di lasciarsi amare al di là di ogni convenzione, oppure alimentate dalle residue energie di una generazione giovane ma già decadente, quella che ha vissuto in prima persona la guerra.

Dopo Company Parade, Amore a prima vista è il secondo capitolo della trilogia Lo specchio nel buio, saga avvincente e raffinata che ci consegna il ritratto di una donna indimenticabile, delle sue battaglie e delle conquiste che hanno rivoluzionato le nostre vite.

RECENSIONE: Company Parade (vol.1)

ATTENZIONE!!!
Essendo il secondo volume, invitiamo a leggere almeno la recensione del precedente per evitare possibili spoiler!

A distanza di anni ritroviamo una Hervey Russell diversa, ora vive nei sobborghi di Londra con suo figlio Richard che oramai ha otto anni.
Siamo nel 1924 e Hervey sta scrivendo un libro su sua nonna, che inseguito alla  sua morte si sente finalmente libera di poterne parlare… di quella nonna che era stata tanto una donna di difficile carattere.

La storia con suo marito Penn ormai si sta sempre più perdendo, lui continua a stare ad Oxford a fare lo studente senza contribuire nemmeno al mantenimento del figlio, e Harvey oramai è abituata a provvedere da sé per tutti e due. La ritroviamo cambiata anche nel temperamento, meno determinata, con meno ideali e quella sua voglia frivola di dover far successo a tutti i costi sembra essersi assopita. La sua vita sembra subire una svolta improvvisa nel momento in cui entra in contatto con  suo cugino, Nicholas Roxby.

“Hervey ebbe il presentimento che fosse l’inizio di qualcosa. Era la sensazione che l’artista doveva provare di fronte a una tela bianca, l’energia che sprizzava da una fonte profonda e si diramava fino alla punta delle dita”.

Oramai lo pensava notte e giorno, diventando un amore talmente forte che la porta a farle perdere ogni vanità e fiducia in se stessa, allo stesso modo si ritroverà a vivere anche un amore tormentato con un uomo confuso.

Anche Nicolas ha un matrimonio alle spalle e con tante sofferenze i due arrivano a desiderare di divorziare con i rispettivi coniugi per poter condurre, finalmente, una vita insieme. Il loro tempo però erano gli anni del ’24, dove dopo l’ideale del Socialismo si era radicato il governo laburista alimentando speranze di…

“… giustizia sociale… che ogni bambino abbia le stesse opportunità nella vita, in base ai suoi meriti”

“… bisogna istruire ciascun bambino affinché  diventi un essere umano responsabile”.

Amore a prima vista è il secondo libro di questa trilogia e qui si continua a scoprire quelle che sono state le trasformazioni della società viste attraverso gli occhi di una donna. Con il suo solito stile lineare e pulito ritroviamo una donna che continua a maturare nelle sua crescita, cercando di lasciare un’impronta di sé nella conquista dell’indipendenza. In questo romanzo si imbatte nella burocrazia di un divorzio che sono temi ancora poco maturi per quel tempo,ma alla fine del libro ci lascerà comunque ancora con molte perplessità e domande a cui dare una risposta e questo perché la vita  di Hervey non è ancora per niente definita.

“… fino a quel momento aveva creduto che solo certi casi di divorzio fossero osceni. Ora comprendeva che era la stessa legge sul divorzio a violare la rispettabilità umana.”

Questa lettura è per chi è rimasto rapito da questa donna, sia nel bene che nel male. Il suo modo di affrontare gli affari di cuore per poi continuarla a seguire per capire come riuscirà ad emanciparsi come donna ed a vincere le sue battaglie. ❤

Nancy (Recensionista Sognare).


Ciao! Lo sai che siamo affiliati Amazon?! Se ti piace il nostro blog e vuoi acquistare un libro clicca su i nostri link! Tu non spendi un soldo in più, ma aiuti noi a crescere e a migliorare! Grazie! 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...