RECENSIONE: L’ultima luna di Camillo Carrea

Cari sognatori, fatevi incantare dal breve, ma particolare romanzo di Camillo Carrea!

41bsCRKOKBL

GENERE: narrativa, contemporaneo
DATA DI USCITA: 24 febbraio 2020

Ebook / Cartaceo

Il Quarto Gliostro era la parte bassa del paese, una protuberanza che si affacciava sulla Fossa dei corvi. Questi uccelli facevano la spola da un lato all’altro dell’abisso nel fondo del quale scorreva il Turcano, un torrente impetuoso nel cui fondo si nascondevano, celate dalle acque limacciose, pietre acuminate sulle quali s’erano abbattuti, rendendoli irriconoscibili, i corpi delle vittime di agguati notturni. Si diceva che i corvi fossero le anime senza pace dei monaci dell’abbazia che avevano praticato lo jus primae noctis con le donne del paese. Qualcuno di loro era stato massacrato dagli uomini del Quarto per vendetta, e il suo corpo gettato nell’abisso.

Camillo Carrea è stato in grado di coinvolgere il lettore sin dalle prime pagine del suo romanzo!

L’ autore ci narra la storia di un misterioso paesino abruzzese dell’Italia della fine dei anni sessanta. Un piccolo borgo, in cui vivono leggende, pettegolezzi, inspiegabili morti. Un paese in cui si intrecciano le vite di strani e particolari personaggi.

Alessandro Attilio è la voce narrante… è lui che ci descrive, ci fa conoscere e diventar parte del suo piccolo borgo, delle famiglie che vi abitano, delle credenze popolari, della vita rurale del tempo.

Il narratore parla della famiglia e degli abitanti del suo paesino, ci fa diventare a nostra volta personaggi, per farci comprendere al meglio la vicenda narrata e le leggende che ruotano attorno al borgo; lungo il racconto incontriamo i nonni Bonifacio e Celestino, Gustavo, i cavalieri, i ragazzi del paese Adelchi, Toni, Dante e le ragazze Zelda e Infinita.
I giovani abitanti che Camillo Carrea ci presenta sembrano voler prendere in mano la situazione, lasciando da parte ciò che ormai è lontano e passato, abbandonando la tradizione al fine di abbracciare la novità.
Ma chi è il vero protagonista di questo romanzo?

È una figura femminile e ci sono molti riferimenti, rappresenta la guida del piccolo paesino abruzzese, il mistero la avvolge, ad essa è legata la vita del borgo e le leggende che la identificano come una strega… è la luna la protagonista indiscussa ed è proprio attorno a lei che prendono vita il paese ed i suoi abitanti.

L’ ambiente nel quale si svolge la narrazione è molto dettagliato e suggestivo, capace di rafforzare l’alone di mistero che circonda il borgo italiano.
La descrizione è talmente chiara ed efficace che sembra di essere lì, all’interno del paese, tra le sue case, le sue strade, i fitti boschi. Se si fa attenzione è facile coglierne profumi, aromi, sapori e odori.
La narrazione assume un tono confidenziale, lo stile è lineare e fresco, i vocaboli semplici e al tempo stesso ricercati creano situazioni e personaggi unici.
Il romanzo è magico, misterioso si legge tutto d’un fiato proprio per la sua particolarità e la sua trama originale.

Buona lettura a tutti! 🙂

Maia (Recensionista Sognare).


Ciao! Lo sai che siamo affiliati Amazon?! Se ti piace il nostro blog e vuoi acquistare un libro clicca su i nostri link! Tu non spendi un soldo in più, ma aiuti noi a crescere e a migliorare! Grazie! 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...