REVIEW TOUR: Gigolò di Alma Rose

Cari sognatori, fatevi stravolgere il cuore ed il corpo dal romanzo di Alma Rose, edito O.D.E. Edizioni!!!

photo_2020-06-13_09-38-58

GENERE: commedia romantica, new adult
DATA DI USCITA: 23 giugno 2020

Ebook / Cartaceo

Lorenzo e Adrian sono come l’acqua e l’olio, luce e ombra. Lorenzo è il capo, il sogno proibito. Adrian vende il suo corpo, è la passione reale.
Venusia imparerà presto che l’avventura di una notte può avere un seguito, anche se in modo del tutto inaspettato.
Ironico, irriverente e sensuale, Gigolò è la storia d’amore fra un insospettabile Cenerentolo e una pragmatica e sagace donna in carriera.

Avendo letto un po’ di libri di questa nuova CE devo ammettere che trovo molto coraggioso l’idea di puntare sulle donne rappresentandole nella loro verità, a tutto tondo. Sono donne vere di ogni età e d’ogni tempo, capaci di raccontarsi nel profondo, di sbagliare, di ricominciare a vivere rincorrendo i loro desideri, di riacciuffarli coraggiosamente quando la vita sembra loro strapparli di mano… Donne in cui altre donne possono riconoscersi nel profondo senza ipocrisie o perbenismi proprio come quando si raccontano tra di loro davanti ad un caffè interminabile. E la protagonista di questa nuova storia d’amore le rappresenta appieno essendo una donna che si fa apprezzare ed in cui facilmente si riscontrano gli stessi dubbi di ognuna di noi.

Venusia è una donna in carriera che da sempre ha una cotta per il suo capo sposato con cui è molto complice. Da tempo immemore coltiva questo desiderio d’amore che di notte riempie i suoi sogni. Questo la rende sempre più irrequieta e prende una decisione forse non facilmente condivisibile…

“Niente storie d’amore per Venusia.  Non ho nessuna intenzione di finire di nuovo in balia di un rapporto del genere. Un compagno per me è qualcuno che ti spinge a far uscire il meglio di te, che migliora la tua vita, non che la incasina con continui litigi e scenate, o mortificandoti con il tradimento; e io non sono mai stata capace di trovarmi un uomo simile, né nulla lascia presagire che se ci provassi saprei scegliere meglio.”

Sceglie di trascorrere una notte bollente con un gigolò bello come il peccato, che con un solo sguardo ti fa bramare di appartenergli per emozioni infinite e lussuriose.

Adrian è tutto quello che una donna può desiderare e nel corso della storia mi sono ritrovata a pensare che un uomo come lui andrebbe clonato, ammesso che esista in carne ed ossa. Quella con Venusia è la sua ultima notte, il suo ultimo incontro prima di ricominciare una nuova vita.

«Vuoi dire che sono la tua ultima…» Non è facile dirlo ad alta voce. «…cliente?» «Esattamente» conferma levando il bicchiere verso il mio. Cosa accidenti si dice in un’occasione del genere? Viva l’amore! Abbasso le marchette?!”

Non rinnega perché è diventato un gigolò di lusso, non si nasconde, così come accade anche per la protagonista, dietro buonismi o giri di parole. Quello che è inimmaginabile per entrambi è che quell’incontro segnerà per sempre la loro vita, nulla sarà come prima e tutto verrà rimesso in discussione.

“Lui non esita. Mi assale, gettandosi sulle mie labbra come se non potesse più aspettare. Lasciando libero il desiderio che prima gli splendeva negli occhi. La sua bocca è velluto caldo, seguita subito dalla lingua. Mi aggrappo alla sua giacca e ci rubiamo il fiato in un bacio di fuoco. Sto perfino tremando quando lo spingo via con delicatezza. Questo bacio è troppo.”

Tra i due divampa un fuoco che infiamma i sensi anche dei lettori, c’è tanta chimica, tanta voglia di sentire quelle mani addosso, che un bacio spettini i pensieri fino a dimenticarsi di tutto.

“Negli occhi di questa donna c’è qualcosa che mi attira. È come se ci fosse un muro tra lei e il mondo, una corazza invalicabile, e stasera lei ha deciso di aprire uno spiraglio in quella fortezza solo per me.”

Ma se Adrian si lascia travolgere dalla situazione, vivendo appieno un colpo di fulmine verso quell’unica donna che gli ha smosso qualcosa dentro, che lo fa vibrare di desiderio come nessuna mai era stata capace prima di allora. Il desiderio per il russo sensuale di vivere un’emozione vera che non sia una becera finzione verso quella misteriosa donna così ammaliante.

“E di nuovo nei suoi occhi c’è quel bisogno. Desiderio e passione si mescolano insieme a qualcos’altro. Ostinazione forse. Come se io fossi la principessa in un castello da espugnare e lui un cavaliere deciso a trovare il modo di fare breccia tra le mura, a costo di scalarle a mani nude.  I suoi occhi chiari parlano anche di premi e promesse. Sembrano dirmi: ‘Gettami una scala a pioli, lasciami una porta aperta, e ti renderò la donna più felice del mondo’. Felice anche in maniera molto sensuale”

Venusia è stravolta da quel che nemmeno sapeva di volere nel suo intimo, la voglia di lasciarti andare è tanta ma lei non vuole una relazione che non sia con il suo capo, non vuole un impegno serio e non riesce a dimenticare chi è lui. Questa consapevolezza la fa sfuggire a tutti i costi da questo sentimento con tutta se stessa. Più lei scappa, più Adrian la brama, la rincorre, la desidera. Se a questo si aggiunge che il destino come un complice cupido sceglie di farli rincontrare in circostanze diverse inizia una schermaglia amorosa passionale, eccitante, che sa coinvolgere il lettore.

Mi sono follemente innamorata di questi personaggi così battaglieri, testardi, leali e con un gran cuore immenso che compiono un percorso davvero molto bello.
La penna di questa autrice è ammaliante, coinvolgente, con degli spunti davvero coraggiosi che ho notevolmente apprezzato.
La sensualità di questo romanzo erotico è alle stelle ma sempre il tutto condito con un pizzico di ironia che rende la lettura piacevolissima.

Consiglio questo libro a tutti le lettrici, ma proprio tutte perché tutte ci meritiamo di sognare un uomo come Adrian e di rispecchiarci in una donna speciale come Venusia.

Rosanna S. (Recensionista Sognare).


Ciao! Lo sai che siamo affiliati Amazon?! Se ti piace il nostro blog e vuoi acquistare un libro clicca su i nostri link! Tu non spendi un soldo in più, ma aiuti noi a crescere e a migliorare! Grazie! 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...