REVIEW TOUR: Scatti fuori fuoco di Stefania Da Forno

Cari sognatori, emozionatevi con il nuovo romanzo di casa Delrai Edizioni, firmato Stefania Da Forno!!!

41Y6KcqcCOL

GENERE: contemporary romance
DATA DI USCITA: 25 giugno 2020

Ebook

La sua voce aveva un non so che di ruvido che la rendeva imperfetta. Forse era colpa del freddo, o delle troppe sigarette che si fumava; sembrava una leggera carezza con un foglio di carta abrasiva: un piacevole fastidio.

Harper è una ragazza di ventisei anni, organizzatrice di eventi.
Nella vita non è mai stata fortunata in campo affettivo e per questo è diffidente verso il prossimo. Cinica e pratica, viene assunta per dedicarsi ai preparativi dell’inaugurazione di un hotel a Fairbanks, in Alaska.
Ian è il fotografo che si occuperà della pubblicità e della realizzazione delle brochure, ma non è un tipo socievole e sembra proprio che Harper non gli piaccia per niente.
Costretti a causa di forze maggiori, i due passeranno un bel po’ di tempo insieme, conoscendosi e confrontandosi, facendo innescare tra loro un cortocircuito di antipatia e forte attrazione.

In un luogo dove il passato, il presente e il futuro si incontrano, Scatti fuori fuoco racconta l’incrociarsi causale di vite e le loro conseguenze.

Complice l’insonnia in queste notti infuocate mi sono tuffata tra le pagine di questa storia fresca come la sua ambientazione, ma che al tempo stesso mi ha tenuta appesa ad un filo per tutte le emozioni che si sono susseguite. Venite con me tra i ghiacciai dell’Alaska a scoprire questa romantica storia d’amore.

Cosa accade ad un cuore quando le delusioni per degli abbandoni ti feriscono più volte di quanto pensi sia possibile affrontare, che t’indurisci alle emozioni, ti abitui all’anaffettività, ti aggrappi ad un sentimento tiepido che non sa scaldarti dentro come ne avresti bisogno. E’ più facile credere di non aver bisogno di nessuno quando ti spezzano le radici come se tu non fossi nulla.

E poi arriva quella proposta di lavoro che ti porta proprio da quell’uomo che più di chiunque altro ti ha spezzato il sogno di appartenere a qualcuno a cui tu possa importare per davvero. In cerca di risposte e con la voglia di ritrovare se stessa, Harper parte per andare da Frank, l’unico uomo che lei abbia potuto considerare come un padre anche se pure lui per motivi a lei sconosciuti, decise di lasciarla.

“Mi squadrava con quella che sembrava rabbia a incendiargli gli occhi, ma poteva anche essere curiosità, con un po’ di fantasia. Era come se fossimo solo noi due nella hall, noi due e le fiamme dell’inferno. Quel ragazzo aveva tutte le rotelle fuori posto; un completo pazzo lasciato a piede libero senza guinzaglio o un cartello di pericolo appeso al collo!”

Harper non s’immagina di dover incontrare una spina nel fianco glaciale, seducente, che dovrebbe essere solo il fotografo dell’evento ma che nasconde tormenti inesplicati…

“Ian. Quelle poche lettere rimbalzavano nella mia testa in cerca di una collocazione. Poteva essere il diminutivo di Perfidian. Era un nome troppo bello e normale per essere associato a quella mascella squadrata e a quegli occhi gelidi. La cosa che più mi disturbò era che avrei dovuto lavorarci insieme per un bel po’ e che, se non si fosse ammorbidito, la permanenza e il mio lavoro a Fairbanks si sarebbero tramutati in un’angoscia senza eguali”

Ian conosce nella sua mente quella donna da sempre, e da sempre è un tarlo per lui. L’ha immaginata, detestata, ma ora che la vede tutto quel groviglio di sentimenti che l’hanno ossessionato, prendono forme inaspettatamente sconvolgenti come i giochi di luci strabilianti dell’aurora boreale.

“Tu sei fuoco e ghiaccio, amore e odio, desiderio e repulsione. Non lo vorrei, sembra sbagliato, ma tu sei tutto”

Harper si scontra con questo muro granitico che vorrebbe abbatterla con la sua rabbia inespressa, ma si sa che amore e odio sono facce opposte della stessa medaglia.

La diffidenza, il cinismo che Harper usa per proteggersi sono il frutto di segreti inconfessabili, mancanze dolorose che sono impossibili quasi da dimenticare, ma quello sconosciuto in quella terra straniera come ha fatto ad intrufolarsi così nei suoi pensieri al punto di aver paura di poter sentire la terra franare sotto i piedi?!

Ian e Harper sono simili nel profondo, portano dolori che accomunano le persone intimamente.

“Volevo sapere se anche lui si sentiva morto dentro come lo ero io. Se era quello il motivo della sua irascibilità, come avrei potuto biasimarlo? Ognuno gestiva il proprio passato a proprio modo, chi con la rabbia, chi con l’indifferenza. Forse era più giusto il suo modo, o forse non esisteva una maniera corretta. C’erano un sacco di cose che non riuscivo a comprendere, ma sapevo bene che se lui avesse voluto dirmi qualcosa del suo passato, lo avrebbe fatto senza il bisogno di porgli domande.”

Questo viaggio nelle emozioni non manca di far commuovere il lettore perché tutto il percorso che Harper affronta, visto che leggeremo solo il suo punto di vista, non è facile. Vorremmo entrare nella storia ed abbracciarla, consolarla, consigliarla.

Questa storia racconta bene come l’amore verso chiunque vada nutrito di presenze, di attenzioni, non dato per scontato. Non basta dire di voler far parte della vita di qualcuno, occorre per davvero volerci essere fino in fondo.

L’autrice ha uno stile di scrittura che arriva subito nella trama senza fronzoli e ti rende protagonista di tutto il viaggio all’interno della storia tra lacrime, sospiri, schermaglie amorose e passioni mozzafiato.

Che dirvi di più se non di consigliarlo a tutti i lettori che per qualche ora abbiano voglia e desiderio di sognare l’amore perché sono certa che uno come Ian non lascia nessuna indifferente…

Alla prossima lettura! ❤

Rosanna S. (Recensionista Sognare).


Ciao! Lo sai che siamo affiliati Amazon?! Se ti piace il nostro blog e vuoi acquistare un libro clicca su i nostri link! Tu non spendi un soldo in più, ma aiuti noi a crescere e a migliorare! Grazie! 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...