REVIEW TOUR: Amore a prima luna di Lunar

Cari sognatori, fatevi prendere il cuore da questo dolcissimo romanzo di Lunar, edito Mondadori!!!

410LD7t4xwL

GENERE: romance, young adult
DATA DI USCITA: 16 giugno 2020

Ebook / Cartaceo

Peter ha ventitré anni, che non sono tanti, ma non sono neanche pochi per quelli come lui. Quelli che non hanno un posto definito nel mondo. Quelli che non hanno un lavoro fisso. Quelli che hanno in spregio questa società di replicanti. Quelli che stanno sempre sulle spine. Quelli che di notte non dormono. Insomma, Peter è un sognatore, probabilmente uno dei pochi rimasti. Si sta trasferendo da Torino a Milano proprio per inseguire i suoi sogni. Con sé ha solo la sua chitarra Eko, un orecchino con pendente a forma di luna che brilla eterno sul lobo sinistro, qualche abbozzo di canzone, i bloc-notes pieni di disegni, appunti e tante speranze. Durante il viaggio c’è qualcuno che gli tiene compagnia: Mila, ovvero la sua voce interiore, quella che ogni tanto interviene nella sua vita per punzecchiarlo, per fare il punto della situazione, rimetterlo in carreggiata…. Oltre a Mila, Peter a Milano trova anche un amico reale, in carne e ossa, Jack, un nerd per eccellenza. Jack è uno di quegli amici difficili da trovare, ma impossibili da perdere. E dopo una sola settimana nella nuova città, tutto sommato Peter può già annoverare: un abbozzo di canzone nuova (anche se la musica gira male, troppi accordi minori); un paio di colloqui andati male (per due riviste scrausissime); un concerto al Leoncavallo (pessimo: il duo indie-rap era talmente fatto che uno dei cantanti è crollato sul microfono al terzo brano); zero ragazze. Peter non sa che tipo di ragazza gli possa piacere veramente, sa solo che è attratto dai capelli folti e rossi. Una fredda ma bellissima sera, Peter conosce Selene: giacchetta nera su abito giallo, Dr. Martens nere ai piedi e un sorriso stupendo. Peter non sa se sarà il suo tipo di ragazza, sa solo che ha un viso dolcissimo incorniciato da una cascata di capelli rossi.

Dal creatore della pagina mrmoongram

Questa volta vi parlo di un romanzo molto carino, di tipo generazionale raccontato da un giovane e adatto molto ad un pubblico giovanile per via dello slang tipico che usano in questo periodo, ed è divertente e affascinante poter immergersi in questa generazione che ha tanto da dire per chi li sa ascoltare per davvero.

E’ un romanzo chiaro, schietto come la penna di chi lo scrive senza fronzoli, con quelle frasi brevi e ricche di pensieri veloci che uno sull’altro si affollano nella mente, alla costante ricerca dei propri ideali per cui combattere, con la potente ed ingenua speranza del tutto legittima di avere un mondo di opportunità che aspettano solo chi le voglia cogliere.

“Ventitré anni non sono tanti, ma non sono neanche pochi per quelli come me. Chi sono quelli come me? Bah, quelli che non hanno un posto definito nel mondo, credo. Quelli che non hanno un lavoro fisso. Quelli che hanno in spregio questa società di replicanti. Quelli che stanno sempre sulle spine. Quelli che di notte non dormono. Sono un sognatore, l’avete capito. Uno dei pochi rimasti, probabilmente. Disegno. Scrivo canzoni.”

Queste pagine parlano di passioni che totalizzano la quotidianità, di sogni, del non sentirsi mai del tutto immersi in un dato contesto, ma quello che mi ha affascinata è lo schiudere le porte di un’anima speciale, che racchiude sogni tutti suoi che non riesce a dire nemmeno ad alta voce a se stesso e allora interviene quella vocina interiore, Mila che da grillo parlante dà sostanza anche alle paure più inespresse.

“Sono un disegnatore. Un cavolo di artista. E quindi mi tengo tutto dentro. Faccio fatica a raccontare i sentimenti belli. Figuriamoci quelli brutti! Quelli tra l’altro che non riesco a spiegare nemmeno a me stesso! Io i problemi li risolvo disegnando, di solito. O scrivendo una canzone. Insomma, cerco di sublimarli attraverso l’arte. “

Arrivato a Milano carico di sogni ed aspettative inizia a convivere con Jack, un nerd amante delle serie tv, improbabile e tanto esilarante.
Peter ama la notte dove i sogni prendono forma illuminati dalla luna, dove il mondo ha una magia misteriosa, che ammalia.

“La notte è il regno delle persone speciali. Ci sono quelli che vogliono un posto al sole (la maggioranza della gente) e quelli (pochi) che vogliono un posto sulla luna. Oh, speciali non significa essere fighi! Strani, sì. Un po’ pazzi, anche. Malinconici. Anche incasinati. Soprattutto incasinati. Nell’anima. Nel cuore. Nella vita. Il fatto è che io di giorno mi sento solo, anche in mezzo alla gente. Di notte, anche se lo sono per davvero, non mi capita mai di sentirmi solo. Raga, c’è sempre la luna con me! “

Finalmente riesce ad avere una rubrica come fumettista. Ed un giorno seduto in un parco con la sua amata chitarra incontra lei, Selene, una cascata di riccioli rosso fuoco che dai suoi sogni diventa una realtà di cui innamorarsi perdutamente.

“Io non so se tutte le storie d’amore sono speciali. Ma posso dire con certezza che in quel momento, quella notte, mi sono sentito unico. Come se fossi rinato in quel preciso momento. Come se il suo “ti amo” mi avesse liberato da tutti i mali. Quel “ti amo” filtrato da un muro di secoli fa per arrivare al presente. Anzi, al futuro. Forse è tutta una questione di eco, la vita. Di suono. Di come un ostacolo possa diventare magicamente e inaspettatamente un aiuto. Un mezzo per far arrivare al cuore la voce. Un “ti amo” può superare qualsiasi muro, barriera, differenza, impedimento. È proprio così, raga, sappiatelo!”

Vive come un’altra dimensione dove la notte è una magica complice che rende ogni sogno più vero, disegna istanti condivisi e fantasticati, scopre la forza inesorabile di un sentimento talmente potente da sospingerlo oltre ogni limite.
Ma come ogni sogno accade un qualcosa che repentinamente ti fa svegliare e prendere contatto della realtà che inesorabile mozza il fiato.

Ho adorato questo stile unico, questo linguaggio moderno ma ricco di valori che trascendono tempo e spazio. Mi sono sentita immersa nella fragilità di un’anima sognatrice aggrappata al filo della speranza che ha trascinato anche me con sé.
L’autore come il protagonista adora disegnare e le immagini che trovate nel libro lo impreziosiscono come un gioiello raro.

Leggendo queste pagine mi sono trovata a sottolinearne un’infinità di passaggi come quando da ragazzina quel verso di canzone che mi faceva sussultare lo scrivevo sul diario per tenerli per sempre con me. Sì, lo ammetto mi sono sentita per qualche ora coetanea di Peter, pronta a godermi ogni sfumatura di vita attraverso i suoi occhi ed è stato davvero emozionante.

Perdetevi anche voi in questo viaggio alla scoperta di un amore senza età raccontato con la speranza di chi ha ogni possibilità da afferrare davanti a sé, pronti a scoprire un’anima inaspettatamente attenta, a cogliere ogni sfumatura e capace di raccontarsi profondamente.

Alla prossima lettura! ❤

Rosanna S. (Recensionista Sognare).


Ciao! Lo sai che siamo affiliati Amazon?! Se ti piace il nostro blog e vuoi acquistare un libro clicca su i nostri link! Tu non spendi un soldo in più, ma aiuti noi a crescere e a migliorare! Grazie! 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...