RECENSIONE: Dedicato di Paolo Biagioli

Cari sognatori, fatevi avvolgere dal desiderato e puro amore in questa raccolta nata dalla penna di Paolo Biagioli!

41M3H3oooEL

GENERE: raccolta, romance, young adult
DATA DI USCITA: 12 marzo 2020

Ebook

Dedicato raccoglie le lettere d’amore più belle, quelle più intense, travolgenti e appassionate, scritte dall’autore alla ragazza di cui è da sempre innamorato.
Dedicato ripercorre, attraverso queste lettere, gli anni di scuola che vanno dal loro primo incontro fino al giorno dell’addio, quando le loro strade si dovranno, purtroppo, separare.
Un viaggio bellissimo e commovente, a tratti persino struggente, che fa di Dedicato la cornice perfetta per una meravigliosa dichiarazione d’amore.

Ci sono delle anime che io definirei nobili, che sanno pennellare l’amore come un pittore impressionista dove ad ogni tratto che sembra confuso in apparenza se lo scorgi in lontananza vedi la perfezione del tutto. Quando poi si è nell’età dell’adolescenza tutti i sentimenti sono amplificati, resi eterei dal candore dato dalla timidezza del non potersi rivelare per paura, ed il passatempo più importante diventa il poter osservar da lontano l’amato.

“Amavo vederla sorridere ogni volta che mi avvicinavo a lei, amavo guardarla negli occhi, e leggere ogni suo sogno, ogni suo sentimento.
Amavo vederla ogni giorno, sentirla vicina a me, distante appena un passo dal mio cuore, e la cosa più bella era guardarla danzare tra una risata e l’altra, in bilico tra un pianto e un’emozione, come una sirena in mezzo alle onde.
Era così bella che non riuscivo a pensare più ad altro, se non a lei.”

Il soffermarsi a scorgere il più piccolo gesto, comprenderlo attraverso lunghi silenzi, attraverso un insignificante attimo che racchiude l’infinito nel cuore di chi ama. La giornata allora acquista un senso speciale perché è scandita da questo amore che fa palpitare il cuore, che rende ogni cosa illuminata di un gusto nuovo.

Al tempo stesso l’impotenza, l’immobilità del “vorrei ma non riesco” raggiungono attimi di struggimento che rendono l’attesa interminabile fino al prossimo incontro.

“Sai, Piccola Stella, qual è la cosa che più di ogni altra mi manca di te in questo momento? Le tue piccole e meravigliose dita. Guardandole muoversi, osservandole nei loro più impercettibili movimenti, riesco sempre a sapere come stai, come stai veramente, perché le tue dita riflettono te stessa nel profondo, non avendo interesse nell’indossare maschere.”

Questi amori mai palesati che nascono tra i banchi di scuola, tra chi è timido e molto sensibile mentre lei è la bella ed irraggiungibile sono di una tenerezza sconfinata, in cui ogni lettore si riconosce avendolo vissuto sulla propria pelle. Ogni istante vissuto diventa una dedica a chi amiamo nel segreto del nostro cuore, ogni gesto, ogni canzone al punto da voler fermare il tempo disegnando i contorni di quel volto tanto desiderato come capitava all’autore di queste lettere.

“sei troppo bella e non trovo le parole, e mi metto a disegnare ogni tua curva, ogni tua linea, ogni tuo battito di ciglia, di quelli che senza fare un minimo rumore mi spezzano il fiato. E disegno le tue emozioni, quelle che ti fanno vibrare le ossa e la pelle, quelle che tenti di esprimere ma ti rimangono spesso chiuse dentro, soffocate dalle tue stesse incertezze. Nemmeno di questo ti ho mai parlato, non ti ho mai rivelato che tu sei al centro di ogni mia lettera, che sei il tema principale di ogni mio disegno, la ragione disarmante per cui il mio cuore impazzisce.”

Oggi leggere queste lettere di quest’autore mi ha fatto immedesimare profondamente, riconoscendomi in molti dei suoi versi che sgorgano da un’anima nobile, estremamente attenta e sensibile che avrei voluto tanto abbracciare ed incoraggiare.
Ancor oggi se ci ripenso, guardo con tenerezza alla me adolescente che non avrebbe mai osato palesare quell’amore e che si struggeva nella propria stanza abbracciando il peluche a cui aveva dato il suo nome.

Questa lunga dichiarazione d’amore epistolare che ha accompagnato due anni della vita dell’autore è di una delicatezza molto toccante che parla di sentimenti puri, di vita vera.   Quale donna non vorrebbe essere osservata e amata così in ogni sua fragilità, in ogni sfumatura di sé e lasciata comunque libera di poter volare nella speranza che se ritorna, sia per sempre?

Se cercate una carezza per il cuore che romanticamente vi faccia suscitare emozioni e apprezzate la vena poetica, queste pagine vi toccheranno nel profondo.

Alla prossima lettura! ❤

Rosanna S. (Recensionista Sognare).


Ciao! Lo sai che siamo affiliati Amazon?! Se ti piace il nostro blog e vuoi acquistare un libro clicca su i nostri link! Tu non spendi un soldo in più, ma aiuti noi a crescere e a migliorare! Grazie! 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...