REVIEW PARTY: Filtri di Cecilia Di Lorenzo

Cari sognatori, eccovi il profondo romanzo di Cecilia Di Lorenzo!

41uojs1-JUL

GENERE: contemporary romance
DATA DI USCITA: 27 agosto 2020

Ebook / Cartaceo

Cosa faresti se una mattina ti svegliassi e ciò che prima ti sembrava normale, familiare, improvvisamente avesse un significato diverso?
Cosa faresti se i filtri che avvolgono la tua vita si dissolvessero, e tu vedessi tutto per la prima volta senza quei veli che, per anni, ti hanno protetto, giustificato e dato tutti gli alibi che ti servivano?
Saresti davvero capace di guardare in faccia la realtà?
Anna Milani è una donna realizzata.
Ha un matrimonio felice, un ottimo lavoro e le sue giornate sono scandite dagli impegni lavorativi e da quelli della vita mondana di una piccola città di provincia.
Non le manca nulla e nulla sembra possa turbare i suoi pensieri ovattati, asettici… indolore.
Fino a quando, un giorno qualunque, qualcosa s’incrina.
È un malessere indefinito ed insidioso, un pensiero sfuggente, una sola nota stonata in una vita apparentemente perfetta ma che, lentamente, crea una crepa e, giorno dopo giorno, i veli cadono e il suo universo non le sembra più così dorato come credeva.
Anna cerca dei nuovi alibi: è lo stress, sono gli ormoni… è Giacomo…
Giacomo è il suo primo grande amore che, dopo anni di oblio, ritorna nella sua vita.
Ma lui non è più il ragazzo che ha amato, ora è un uomo distante e senza un “poi” ma ancora capace di toccare corde profonde e far riaffiorare sentimenti sopiti da tempo.
Insieme a quelle emozioni riemerge anche il ricordo della ragazza piena di sogni che era stata, di quella che amava andare in bicicletta con il vento nei capelli, che ballava con gli occhi chiusi stringendo tra le dita l’immagine di come sarebbe stata la sua vita.
La donna che è diventata, però, è lontana anni luce da quella che sognava di essere e, mentre le sue certezze si sgretolano, i filtri si dissolvono tutti, fino a farla restare nuda difronte ad un teatrino degli orrori dove lei non è spettatrice ma attrice protagonista.
Filtri è un romanzo su quello che i nostri occhi guardano e non vedono.
È il racconto di una donna che ha smarrito sé stessa nel luccichio di una vita scintillante e che cerca di riafferrare quei sogni che si sono dissolti nel tempo.
È la storia di un amore che, dopo aver attraversato altri corpi e altri respiri, ritorna a quell’unico sguardo capace di emozionare.
Filtri è il percorso di tutti quelli che, quando arriva il momento, hanno il coraggio guardare in faccia la realtà e non voltare la testa dall’altra parte…
… perché quando arriva il conto, quelle cifre in rosso, sono il saldo della tua vita e tu, senza più alibi o scuse, non puoi far altro che pagare.

Una vita perfetta, un marito perfetto, un lavoro perfetto.
Da 10 anni, questa è la vita di Anna, la protagonista di questa storia. Ha costruito mattone dopo mattone quello che pensava di volere, di desiderare, un impiego prestigioso ottenuto con ore e ore di lavoro, una casa sfarzosa, un marito che la elogia davanti agli altri come moglie perfetta… Tutto sembra perfetto finché nella vita di Anna non succede qualcosa che farà cadere la perfetta facciata costruita a regola d’arte.

Un incontro con una delle persone più importanti della sua vita, un uomo che ha amato come mai nessun altro e la sua vita si metterà in una prospettiva diversa facendole vedere cose che la sua vista non vedeva, dettagli che prima non notava e che erano cosi palesi, chiari…
Giacomo entrerà nella sua vita inaspettatamente e da lì la loro storia porterà nuovi cambiamenti in quella di Anna, nuove evoluzioni che cambieranno tutto.

Chi nella vita non si perde? Chi non ha mai pensato “e ora?”
Tutti si smarriscono un po’ ed a volte ritrovarsi porta a nuovi cambiamenti, nuove domande, facciate, cadute. Nuovi filtri, una visione diversa… e quello che succede alla nostra Anna ed io mi ci sono ritrovata con lei a chiedermi “perché”, “come”, “quando”…
La scrittrice ti fa immergere nel racconto mettendo in prospettiva il pensiero di Anna, di quello che
vede e sente, e tu riesci a sentire lei ed a chiederti quello che anche lei si chiede.
Vivi la sua storia, magari rivedi nel racconto stesso piccoli dettagli che si avvicinano al tuo pensiero, a quello che magari ognuno di noi si chiede quando ci si ferma per qualche minuto.

La storia è scritta benissimo; Anna racconta in prima persona la sua vita mostrando al lettore ogni singolo punto, raccontando dettagli non suoi che però daranno una totalità alla storia ed al suo fine. A mio parere è un romanzo che ti fa pensare, che allarga le vedute a chi lo legge a cui fa porre domande e porta alla ricerca di risposte.

Un storia d’amore, la ricerca di se stessi, la visione di una vita… la tua!
È un romanzo che ci porta a guardarci dentro, e sì… a riflettere…
Perché la vita è un filtro, sta a noi scegliere con quale vederla! ❤

Marisabel (Recensionista Sognare).


Ciao! Lo sai che siamo affiliati Amazon?! Se ti piace il nostro blog e vuoi acquistare un libro clicca su i nostri link! Tu non spendi un soldo in più, ma aiuti noi a crescere e a migliorare! Grazie! 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...