REVIEW PARTY: L’ultima nave per Tangeri di Kevin Barry

Cari sognatori, oggi vi presentiamo il nuovo romanzo di Kevin Barry, edito Fazi Editore!

414+uhB85aL

GENERE: narrativa, contemporaneo
DATA DI USCITA: 1 ottobre 2020

Ebook / Cartaceo

Nel porto spagnolo di Algeciras, Maurice e Charlie, due irlandesi sulla cinquantina, tengono d’occhio le navi per Tangeri. Stanno cercando Dilly, la figlia di uno dei due. Maurice e Charlie si conoscono fin dall’adolescenza: sono due ex trafficanti, hanno iniziato a spacciare da giovani, sono cresciuti, hanno fatto i soldi, hanno pestato i piedi ai rivali, si sono dovuti nascondere per non essere ammazzati, hanno attirato la sfortuna, sono andati in esilio innumerevoli volte, hanno bevuto come spugne, si sono strafatti di eroina, hanno amato e tradito la stessa donna, Cynthia, per la quale si sono accoltellati. Ormai tagliati fuori dai giri criminali, Maurice e Charlie, due presenze minacciose soltanto in apparenza, si rivelano per ciò che sono diventati: due ex criminali al verde, due balordi noti come macchiette all’interno del porto, che inseguono un fantasma che forse non è mai esistito se non nella loro immaginazione. Finalista al Man Booker Prize, incluso nella lista dei cinque migliori romanzi dell’anno per «The New York Times» e in testa alle classifiche irlandesi, L’ultima nave per Tangeri è un romanzo ossessionato dal mistero dell’amore, intriso di una bellezza malinconica e di un umorismo raro che conferma Kevin Barry come uno dei più talentuosi e premiati autori irlandesi contemporanei.

Oggi inauguriamo un nuovo e bellissimo gemellaggio con Martine, blogger di lecturesetplus
Il suo blog è in lingua francese, essendo lei stessa di madrelingua, ma adora e segue la letteratura italiana. Siamo felici di poter avere le sue recensioni in lingua italiana sul nostro blog e di conseguenza le troverete anche in lingua francese sul suo al link in calce all’articolo! ❤

Cambio di scenario, sogni, amicizia, avventura e amore, questo ci ha offerto l’autore irlandese Kevin Barry nel suo nuovo romanzo pubblicato da Fazi Editore, “L’ultima nave per Tangeri” .

Un cambio di scenario da quando la storia inizia nel porto di Algeciras in Spagna dove ora vivono Maurice e Charlie, due cinquantenni la cui vita da backpacker mira ad avvicinarli prima di legarli attraverso una solida amicizia o quasi.
Sogni per le descrizioni che Kevin Barry ci offre come tante finestre o porte da aprire sul mondo e sulle sue bellezze esotiche.

L’amicizia, di quella rozza e aspra che solleva gli uomini tra di loro. Da questa amicizia, alla vita, alla morte, di cellule che non si spegneranno mai, che non subiscono tradimenti, che riuniscono le persone attorno alle stesse galere e alle grandi gioie.

Dell’avventura, quelle vissute da Maurice e Charlie a volte l’uno di fronte all’altro, a volte quello con l’altro. Nelle loro molteplici spedizioni, colpi contorti e peregrinazioni negli ultimi decenni.

E poi d’amore. Ci vuole un tocco perché la storia assuma un significato, deve essere diverso da un corso di vita mondano anche attraversato da due. E in questo caso questo amore, qui, Maurice e Charlie lo hanno sentito. Entrambi vibravano tra le braccia di una donna, Cynthia. L’unica per la quale sono venuti a combattere, ad odiarsi, a tradire questa amicizia che li aveva legati sin dai loro 15 anni.

E oggi sono entrambi lì, ad Algeciras, aspettando pazientemente, invano, l’arrivo delle barche da Tangeri, questa barca che porterà loro Dilly, la figlia di Cynthia e… Ma di chi è quando entrambi pensano di essere il padre della giovane donna?

Quindi tra attese, scoppi di rabbia, vecchi dispiaceri e false piste, i due ex-trafficanti cercano Dilly. Lasciando il viaggio per Tangeri, forse l’ultimo, che li porterà alla verità qui. Anche se questa non è necessariamente buona a sapere…

L’unica critica che ho a che fare con questo romanzo è la sua brevità. Appena 250 pagine. Per me, non è stato assai. Mi sarebbe piaciuto passare un po’ di tempo in più con questi due uomini che, nonostante un passato comune di gangster, trafficanti, sono comunque molto affettuosi, ognuno a modo suo, ognuno con lo sguardo che ha sul mondo, sul’altro e sulla vita. Uno sguardo pieno di tenerezza, burbero e un po’ invidioso, anche critico.

Sono alla ricerca di una chimera? Oppure hanno ragione a persistere in questo modo, anche se questo significa trovarsi in situazioni incrociate e ardite da cui solo l’umorismo, molto presente nella penna di Kevin Barry, riesce a tirarli fuori.

Un ottimo romanzo che spero venga presto tradotto in francese! ❤

Martine (Gemellaggio Blog Lectures et plus)

L’ultima nave per Tangeri (lingua francese)


Ciao! Lo sai che siamo affiliati Amazon?! Se ti piace il nostro blog e vuoi acquistare un libro clicca su i nostri link! Tu non spendi un soldo in più, ma aiuti noi a crescere e a migliorare! Grazie! 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...