REVIEW PARTY: Bad liar di Michela Ray

Cari sognatori, tuffatevi tra le appassionanti pagine del nuovo romanzo di Michela Ray!!!

bad liar (1)

Genere: erotic romance
Data di uscita: 7 settembre 2020

Ebook / Cartaceo

La vita può riservare molteplici sorprese, stravolgendo inaspettatamente gli equilibri perfetti dell’esistenza di due persone e i protagonisti di questa storia ne saranno i testimoni.
Caroline Mitchell è una ragazza semplice e dal carattere dolce che lavora come massaggiatrice al Beauty, un centro benessere per soli uomini.
Una situazione difficile la travolgerà e la voglia di evadere diventerà man mano sempre più forte.
Il destino, però, le riserverà una sorpresa inattesa che la sconvolgerà.
Tristan Blake è un campione di nuoto abituato a vincere.
È competitivo, determinato e quando vuole qualcosa fa di tutto pur di raggiungere il suo obbiettivo.
A causa di un infortunio trascurato gli verrà imposta una brusca battuta di arresto che lo condurrà al Beauty.
Sarà proprio in quel centro benessere che incontrerà Caroline per la prima volta, una timida e sexy massaggiatrice che catturerà la sua attenzione.
Quella ragazza dovrà essere sua!
Purtroppo, però, le bugie hanno vita breve e quando vengono a galla possono essere fonte di dolore spezzando un legame importante.
Quale sarà la verità che Caroline tiene nascosta a Tristan? 

ATTENZIONE
IL ROMANZO CONTIENE SCENE DI SESSO ESPLICITE E DESCRITTE DETTAGLIATAMENTE. SE NE CONSIGLIA LA LETTURA AD UN PUBBLICO ADULTO E CONSAPEVOLE

Tutti quanti noi abbiamo dei fili scoperti che si collegano alle nostre insicurezze più profonde e che ci fanno paura fino a bloccarci. Tante volte queste paure hanno tarpato le nostre ali impedendoci di osare, di fare quel salto verso l’ignoto che ci rende più vivi. Ma se incontriamo degli amici fidati un po’ pazzerelli e un amore che in punta di piedi travolge il nostro cuore, scopriamo quanto sia più bello no non aver più paura, perché sarebbe come snaturarci, illusorio, ma che si può aver paura insieme a qualcun altro che non le rende armi con cui ferirci oppure oggetto di scherno, bensì l’essere amati ci fa scoprire una forza a noi sconosciuta che ci fa guardare in faccia i nostri limiti e perché no qualche volta ci dà la spinta per superarli.

Quando leggo questa autrice ogni volta mi stupisco della sua delicatezza nel descrivere le fragilità dell’animo umano pur mantenendo uno stile leggero che fa sognare e al tempo stesso riflettere. Ho letto e amato ogni sua storia, ogni suo personaggio e anche questa volta sono profondamente legata a questo romanzo che trabocca di emozioni che mi hanno conquistata.

«Ti ho intimidita? Mi hanno detto molte cose, ma mai che una donna fosse intimidita da me. Tu sei la prima a cui faccio un effetto del genere, Caroline» risponde sorpreso, pronunciando di nuovo il mio nome in quel modo sexy che inaspettatamente mi fa rabbrividire. «Ho sentito dire che c’è una prima volta per tutto…»…
«Già, l’ho sentito dire anche io. E tu, quali prime volte devi ancora sperimentare?»

Caroline è un personaggio stupendo, come ognuna di noi ha un lato dolce, tenero che sa stupirsi delle piccole cose, tenace quando si tratta di dover difendere chi ama. Nasconde una componente fragile ed emotiva tipica di chi non ha del tutto fiducia nelle proprie capacità e che la fa arrossire in un modo tenerissimo. E’ proprio l’amica che tutte noi vorremmo accanto ed è inutile dirvi che l’ho adorata in ogni sua sfumatura. Nel corso della storia tira fuori una vena ironica e battagliera ed è affascinante scoprire come sotto sotto sia un fuoco di innocente malizia che aspetta l’occasione giusta per venire a galla.

“Sono sconvolta, vorrei tanto essere forte come mostro ogni volta nascondendo il mio dolore e la fragilità che mi spezza dietro a un “va tutto bene” o a un sorriso di incoraggiamento, ma non ci riesco. Adesso è il mio turno di crollare.”

Per una situazione familiare delicata deve rimettersi in gioco, inizia a lavorare al Beauty come massaggiatrice ed è in questo frangente che conosce lui, Tristan Blake, il nuotatore bellissimo osannato dal gossip.

«Davvero non hai provato niente quando ti ho baciata?» sussurro a un passo dalle sue labbra. «Sì, ne sono sicura. Non ho sentito nulla, anzi è stato un errore…» ribadisce senza alcuna convinzione. Sta mentendo spudoratamente. Porto la mano destra vicino al suo viso, afferro delicatamente il suo mento e faccio in modo che si giri per guardarla negli occhi. «Allora, è il caso che questa volta ci metta più impegno. Perché, voglio che il mio sapore resti impresso sulle tue labbra ogni volta che ci passerai la lingua e voglio che le emozioni che posso farti provare restino bene impresse dentro al tuo cuore.»

Tristan ha un temperamento molto determinato e volitivo che l’hanno portato attraverso un duro lavoro a dei livelli sportivi eccellenti. Questo, unito alla sua indiscutibile avvenenza fisica, l’hanno reso oggetto di numerose aspettative su più fronti anche se ho ammirato il suo essere rimasto un ragazzo semplice, aperto alla vita, generoso. Vive un mondo ovattato, effimero fatto di apparenze, dove, oltre al suo lavoro di nuotatore, girano sponsor, affari che con le loro pressioni generano molte aspettative affinché resti su determinati livelli. Emotivamente tutto ciò è un fardello molto oneroso dove chiunque pensa di poter gestire la tua vita e le tue scelte.

Proprio quando il nuotatore tocca il suo punto più fragile nella carriera che incontra Caroline. Per lui è una ventata di freschezza con il suo essere così diversa da tutte le donne da lui incontrate. Per la prima volta sente che per lei conta solo l’uomo e non tutto quello che gli gira attorno e lo destabilizza. Determinato ad ottenere sempre quel che vuole in vasca e fuori irrompe nella vita della dolce Caroline travolgendola come un fiume in piena anche se lei sa tenergli testa.

«Rilassati Caroline, era solo un vuoto d’aria. Non manca molto, a breve atterreremo» cerco di rassicurarla stringendole la mano. «Ci sto provando lo giuro… Ma non ho ancora imparato a volare. Forse dovrei controllare se fanno dei corsi…» mormora sarcastica rivolgendomi un’occhiata fugace. Non riesco a evitarlo, la sua battuta fatta per stemperare la tensione mi fa sorridere. Questa donna è un vulcano di autoironia e questo è un altro degli aspetti che mi piace di lei, perché la rende vera e genuina. «Sì, dovresti dare un’occhiata in giro. Chissà, magari il maestro si chiamerà Icaro» la prendo bonariamente in giro sorridendo divertito. «Ho sentito delle voci di corridoio e pare che lo abbiano licenziato. Sai, non è molto professionale cadere quando sei quasi arrivato a toccare il sole»

Una passione forte, totalizzante, un desiderio che brucia sottopelle e che fa perdere la cognizione di tutto quello che c’è attorno a loro sconvolgendone priorità. Il tutto è descritto con una sensualità giocosa ma mai volgare come solo questa penna sa fare.

Innumerevoli saliscendi emotivi tengono il lettore con il fiato sospeso, segreti svelati, risvolti inaspettati rendono questa favola d’amore coinvolgente ed appagante.

“Tutti commettiamo degli errori grandi o piccoli che siano, ma bisogna sempre soffermarsi a riflettere prima di puntare il dito e accusare. Tutti meritiamo una seconda possibilità o un modo per rimediare a ciò che abbiamo fatto, io la mia l’ho appena colta e non intendo lasciarmela scappare.”

Scoprirete ancor di più come in ogni persona ci siano innumerevoli anime da scoprire se siamo disposti a guardare con mente aperta il cuore di chi ci circonda ed a farci sorprendere dagli altri senza etichettarli in ruoli predefiniti.

Amo la dovizia di particolari curiosi con cui l’autrice arricchisce la storia con personaggi secondari ben descritti. E’ una scrittura tridimensionale, molto evocativa e visiva per cui tutto è vivo e reale. Ogni passaggio della storia è ben ponderato, ogni cosa è ricercata e puntuale che denota un lavoro certosino ed accurato alle spalle.
Se una penna scrive storie che ama, che leggerebbe lei stessa in prima persona, se sente vivi i suoi personaggi si sente quando leggi il romanzo. E’ un amore che lega chi legge a chi lo scrive, rendendo l’autore riconoscibile.

Se siete dei romanticoni come me non potrete non munirvi di un divano comodo, una coperta calda ed avvolgente, qualche stuzzichino per buttarvi nel mondo magico che questa storia racchiude in sé facendovi travolgere dalle mille emozioni di una bella storia d’amore.

Alla prossima lettura! ❤

Rosanna S. (Recensionista Sognare).


Ciao! Lo sai che siamo affiliati Amazon?! Se ti piace il nostro blog e vuoi acquistare un libro clicca su i nostri link! Tu non spendi un soldo in più, ma aiuti noi a crescere e a migliorare! Grazie! 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...