REVIEW TOUR: KOL. Never forget di Elvereth Ahn

Cari sognatori, ritorna Elvereth Ahn con un nuovo ed intenso romanzo!!!

51S8qWifeGL

GENERE: mafia romance
DATA DI USCITA: 25 settembre 2020

Ebook / Cartaceo

Nessuno ha avuto pietà di me. Di noi.
E io non avrò pietà di loro.

Ho lottato per tutta la vita contro la mia oscurità.
Per non perdere il mio cuore.
Ho lottato per tutta la vita contro gli incubi.
Per non impazzire.
Ma quando il mio sporco passato ritorna, più crudele che mai, sono disposto a perdere tutto. Per l’unica persona che mi ha dato la forza di combattere quando eravamo dei bambini soli e terrorizzati, in una stanza buia e senza via d’uscita.
Sofie.
L’ho protetta con tutto me stesso. Era l’unica cosa importante.
E lo è ancora.
Continuerò a proteggerla.
Perché la nostra promessa è incisa nel mio sangue e sulla mia pelle, come una ferita che non può rimarginarsi.
Sempre e per sempre.
A qualsiasi costo.

❝Ti vorrei incontrare altre mille e mille volte ancora, per l’eternità.
Anche in una stanza buia e asfissiante, terrorizzati e affamati.
Ti vorrei incontrare di nuovo anche così, Sofie.❞

❣Avviso❣
KOL – never forget è il secondo spin-off del romanzo TOCKA (pubblicato il 4 luglio 2019).
Il primo spin-off è Xavier – silence the beast (pubblicato il 4 febbraio 2020).
I libri possono essere considerati autoconclusivi, anche se collegati tra di loro grazie ai personaggi.

Cos’è la famiglia? Ci avete mai pensato, sapete descrivere il suo vero intrinseco significato?

Queste pagine sono la fine di un lungo percorso, un degli spin-off più attesi forse, ma anche più lacerante. Se Tocka e Xavier vi hanno fatto piangere, qui in queste pagine preparatevi a farvi strappare il cuore, soffocare per il nodo in gola delle lacrime che a stento riesco a trattenere e sopportare per non crollare.

Kol, lui l’uomo giullare, lui ferreo e coerente, lui la spalla di Xavier, eccolo in tutta la sua possente statura e maschera, sì perché sotto a quella sbruffonaggine si nasconde un passato costellato del più infido degli orrori, quella croce che l’ha segnato e reso ciò che ora è, un uomo “finto”, lacerato da un peso che non gli consente di dormire, di vivere, di respirare. L’ultimo della Famiglia rimasto “solo”, l’unico senza la sua felicità, che nella sua mente richiama ad una promessa ed a quegli occhi in cui splendeva l’arcobaleno… Sofie.

Quando si è mai pronti a fare i conti con il proprio passato?
Quanto costa accettare una realtà schiacciante?
Quanto si è disposti a mettere in palio nel piatto del destino per le persone che si ama?

Queste pagine sono le più dure da digerire e leggere delle precedenti, qui dove il male più infido scava oltre l’umana aberrazione, Elvereth Ahn tocca un argomento raccapricciante dove sono i più deboli, i  più fragili, coloro che ognuno di noi protegge con la sua vita, a fare da base ad una storia di due anime distrutte che in un passato oscuro e macchiato di orrori si sono incontrati, supportati lì in quella stanza oscura… lui pronto a proteggerla contro tutto e tutti… lei fragile ma splendente come una stella di notte. Una promessa eterna, Per Sempre, eppure gli eventi o meglio il destino pongono una sentenza discordante, non solo separandoli ma segnandoli indelebilmente.

Kol e Sophie, sono l’essenza stessa e la rappresentazione di un’evoluzione fatta nel lato oscuro del mondo, lui con il sangue nelle mani ed il senso di colpa, lei da un sistema sbagliato dello Stato, portandola ad una sopravvivenza effimera e dolorosa. Qui in queste pagine le rassomiglianze tra questi due personaggi sono particolari e dolorose, infatti entrambi vivono con una maschera, ma dove lui si cela con la falsa ilarità, lei invece si ammanta di insensibilità, estraniandosi non solo da se stessa, ma dal suo stesso corpo. Sono anime affini e discordanti, a volte in lotta e che pure come un libro aperto si leggono, uno sguardo negli occhi e lì nel profondo si specchiano uno le paure, dolore, rabbia dell’altro, attorno un mondo fatto di sporco ed aberrazione. Sono personaggi particolari, complementari e speculari che sanno non solo toccare nel profondo, ma scavare un solco nell’anima.

Entrambi ci porteranno a noi un connubio di passato e presente, dove Kol ci farà conoscere e scoprire il suo legame profondo con Xavier, da quel primo incontro, al viaggio intrapreso che lo hanno forgiato, fino ad oggi. Infatti cardine come la Famiglia è proprio questo legame fraterno, dove l’uno sono la colonna dell’altro, che seppur da lontano pongono a fronte le specularità e assomiglianze tra i due. Ma il tutto è solo ed esclusivamente Sofie, questa donna forte ed integerrima eppure fragile e persa in lotta contro non solo alla mafia, ma ad un sistema di cui entrambi anni addietro vi hanno fatto parte.

Come tutta la serie la scrittrice mette in chiave storie di eventi reali, in cui ogni paese vi è coinvolto, anomale situazioni rilevanti, dove non basta scardinare una cellula che ne nasce un’altra… qui l’argomento credo sia più toccante di tutti, i bambini. Dei piccoli esseri indifesi che possono solo che riscaldare il cuore che vengono rapiti, portati all’estero… e qui mi fermo… Devo dire che è stata accorta e piena di tatto senza andare oltre il lecito sopportabile per la mente, soft seppur forse nella realtà così non è…

Qui non si parla solamente di un completamento di anime e dei mostri celati, qui è una lotta contro i demoni reali che tra passato e presente si confondono, fondono, creano e scatenano la nostra parte più oscura dove la vendetta non è solo lecita, ma giusta. È strano essere arrivata fino a qui e pensare di lasciarli, dove nulla è una favola ma un equilibrio precario tra realtà e cuore, con il palpitare dei sentimenti in tumulto dettato da azioni, sconsiderate forse ma volte solo a proteggere ciò che è la Famiglia.

Qui vi lascio poiché dir di più toglierebbe a voi la scoperta, il senso di immergervi completamente ed assaporare, capire, piangere questi due personaggi più unici che mai ed il loro legame.

Michy (Blogger Sognare).


Ciao! Lo sai che siamo affiliati Amazon?! Se ti piace il nostro blog e vuoi acquistare un libro clicca su i nostri link! Tu non spendi un soldo in più, ma aiuti noi a crescere e a migliorare! Grazie! 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...