REVIEW PARTY: Le diecimila porte di January di Alix E. Harrow

Cari sognatori, venite ad attraversate le porte per scoprire nuovi mondi nel romanzo di Alix E. Harrow, edito Mondadori!!!

51oBZe7fSAL

GENERE: fantasy
DATA DI USCITA: 13 ottobre 2020

Ebook / Cartaceo

Estate 1901.

Un’antica dimora nel Vermont, piena di cose preziose e sorprendenti. La più peculiare è forse January Scaller, che vive nella casa sotto la tutela del facoltoso signor Locke. Peculiare e atipica, almeno, è come si sente lei: al pari dei vari manufatti che decorano la magione è infatti ben custodita, ampiamente ignorata, e soprattutto fuori posto.
Suo padre lavora per Locke, va in giro per il mondo a raccogliere oggetti “di un valore singolare e unico”, e per lunghi mesi la ragazzina rimane nella villa ridondante di reperti e stranezze, facendo impazzire le bambinaie e, soprattutto, rifugiandosi nelle storie. È così che, a sette anni, January trova una porta. Anzi, una Porta, attraverso cui si accede a mondi incantati che profumano di sabbia, di antico e di avventura… Sciocchezze da bambini. Fantasie assurde, le dicono gli adulti. E January si impegna con tutta se stessa per rinunciare a quei sogni di mari d’argento e città tinte di bianco. Per diventare grande, insomma.
Fino al giorno in cui, ormai adolescente, non trova uno strano libriccino rilegato in pelle, con gli angoli consumati e il titolo stampigliato in oro semiconsunto: LE DIECIM POR. Un libro che ha l’aroma di cannella e carbone, catacombe e terra argillosa. E che porta il conforto di storie meravigliose nel momento in cui January viene a sapere che il padre è disperso da mesi. Probabilmente morto. Così la ragazza si tuffa in quella lettura che riaccende il turbine di sogni irrealizzabili. Ma lo sono davvero? Forse basta avere il coraggio di inseguirli, quei sogni, per farli diventare realtà. Perché pagina dopo pagina January si accorge che la vicenda narrata sembra essere indissolubilmente legata a lei…

Per la prima volta in vita mia ho difficoltà a parlare di un romanzo… non nel senso negativo, ma positivo! Quando ho letto il titolo di questo libro ho capito sin da subito che mi avrebbe incuriosito e che mi avrebbe legato a lui dall’inizio alla fine.
Sinceramente non so darvi una spiegazione, ma la storia di January mi ha permesso di sognare, di credere che nella vita non bisogna mai arrendersi e che a volte la fantasia ce la salva.

January è solo una bambina quando scopre per la prima volta la Porta Blu e da lì il suo viaggio ha inizio, ma andiamo per gradi…

È il 1901, siamo nel Vermount e la piccola January Scaller è sotto la custodia del signor Locke, un importante milionario che colleziona oggetti molto rari e la maggior parte glieli porta Julian Scaller, agente del signor Locke, nonché padre della piccola.
Orfana di madre, January lo vorrebbe sempre al suo fianco, vorrebbe partire con lui ma non può e molti anni dopo scoprirà che il suo amato papà è scomparso…
January viaggia con la fantasia e all’età di sette anni scoprirà una Porta che per un momento la porterà ad essere libera…

Questo romanzo è un viaggio alla scoperta di se stessi, è un viaggio che January intraprende per ritrovare se stessa.
Le diecimila porte non è solo un libro nato dalla penna di Alix Harrow, ma rappresenta anche un viaggio in cui potremmo conoscere January e scopriremo molte cose, soprattutto un legame…

Chi è Addie Larson?
E cosa rappresenta il libro trovato da January nello Scrigno azzurro a casa di Locke?

Ho amato tantissimo come l’autrice, con la sua leggerezza nelle parole, la sua spontaneità nel descrivere i dialoghi abbia descritto questa storia.
Due anime legate dallo stesso destino, creano un avvincente fantasy che mi ha coinvolto dall’inizio alla fine, pagina dopo pagina.

Vi è mai capitato di voler essere altrove?
Di poter sognare di varcare una porta e trovarvi in un altro luogo e poter vivere una vita diversa?

Questo è quello che succede a tutti noi, di tanto in tanto, e leggendo questo romanzo ho fatto veramente questo.
Ho sognato, ho viaggiato in luoghi che credevo non potessero esistere, ho conosciuto le vere amicizie, quelle che ti restano nel cuore, ho visitato luoghi bellissimi e tutto questo grazie a questa bravissima autrice.

Il romanzo è strutturato in maniera particolare, all’inizio parla la piccola January ma poi, andando avanti ci spiega molte cose, conosciamo nuovi personaggi e solo con l’andare della lettura capiremo tante cose che non ci saremmo aspettati… 
Lo stile di scrittura è molto lineare, fantasioso, leggero ma nello stesso tempo molto descrittivo.
Spero di poter leggere presto altri romanzi di quest’autrice!

La vostra…

Arianna (Recensionista Sognare).

calendario 10 porte


Ciao! Lo sai che siamo affiliati Amazon?! Se ti piace il nostro blog e vuoi acquistare un libro clicca su i nostri link! Tu non spendi un soldo in più, ma aiuti noi a crescere e a migliorare! Grazie! 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...