REVIEW PARTY: Cucina e Burlesque di Gioia De Bonis

Cari sognatori, godetevi l’irriverente romanzo di Gioia De Bonis!!!

51gB7PFdsxL

GENERE: romance, new adult
DATA DI USCITA: 14 ottobre 2020

Ebook / Cartaceo

Philippe ha 33 anni e un sogno e Mirta, invece, a soli 26, sta vivendo il suo. Cos’hanno in comune una cameriera sbadata e un cuoco da stella Michelin? Nulla, sembrerebbe, ma Philippe e Mirta, pur essendo due persone così diverse, sono governate dalla stessa caparbietà: lui vuole ottenere la sua stella ad ogni costo e lei ha deciso di mettersi contro tutto e tutti, vivendo una doppia vita, per fare ciò che desidera da sempre.
Presto però quei due mondi collideranno e quei due testoni che li abitano capiranno che l’amore è come una buona ricetta: servono solo gli ingredienti giusti per farlo funzionare!
Segreti, bugie e travolgente passione. Fuoco e Fiamme.
Parole affilate come coltelli e ricordi che bruciano come padelle fiammeggianti.
Philippe e Mirta, sapranno destreggiarsi fra i fornelli della passione, per arrivare a danzare sotto le stelle?

Sono così emozionata nel raccontarvi questa storia che ho divorato d’un fiato come un assetato in un giorno afoso d’estate davanti ad un sorso d’acqua fresco che ti entra in ogni fibra del tuo essere rigenerandoti. Già a partire dalla trama ero avvinta e catturata dallo stile spumeggiante, coinvolgente che mi faceva pregustare scintille e devo dire che questo romanzo è stato davvero molto di più di quello che già presagivo. Un colpo di fulmine libroso che già dal prologo mi ha legata indissolubilmente a questo chef francese ricco di fascino e testone come pochi.

Tutti gli uomini dotati di grande passione che li ispira, motiva sacrificando ad essa ogni briciola di energia, in qualche modo spengono il mondo attorno a loro per vivere di quell’energia che li stimola. Soprattutto se ti ritrovi a dover partire da zero, a ricominciare a ricostruire quel che resta del tuo cuore e della tua fiducia infranta nel modo più becero. Ti poni degli obiettivi, ti concentri passo dopo passo a raggiungere uno stimolo che ti mantenga vivo cercando di sopravvivere alle emozioni che chiudi in un cassetto della tua anima sigillandole. Orgogliosamente e testardamente risalire la china per dimostrare a te stesso che tutta la gavetta che hai fatto non è stata vana, per dimostrare che anche dall’altra parte del mondo la tua ambizione ti stimola fino a farti rinascere.

Philippe è questo e tanto altro di più… un adorabile testone il cui orgoglio lo rende cieco davanti a quello che accade ai suoi occhi, presuntuoso come pochi ma consapevole del suo fascino transalpino.

«Ridi delle disgrazie altrui?» gli domandò, girandosi per fronteggiarlo. «No, rido perché quella ragazza in tre secondi è riuscita a capirti!» «Lei non sa nulla di me…» «Oh, ti sbagli, e credo che la sua presenza ti avrebbe fatto bene…» «Bene? Io sono perfetto come sono. Serviamo il dolce e mandiamo a casa quella gente!» «Magari prima serviamo il contorno, eh?» «Giusto!» «Che c’è Phil? Lo schiaffo ti ha fatto dimenticare come si fa il nostro lavoro?» «Non dire scemenze, piuttosto muoviamoci. Voglio tornare a casa!»

Che volete che vi dica, io sono innamorata persa del mio zuccone parigino, nel caso in cui non si fosse capito, che lo difenderei ad ogni costo anche quando combina disastri, ma al tempo stesso come adorarlo quando vi appella in francese nei modi più improbabili giocando sul fatto che voi non possiate comprenderlo!

Ripartire nella magica Firenze nel suo nuovo ristorante che ha curato e cullato come un figlio è quello che sprona Philippe a ricominciare. In ogni piatto mette anima, cuore, passione e innovazione ma oltre quelle mura è spento senza nemmeno rendersene conto fino a quando non irrompe nella sua vita un uragano di donna che lo travolgerà come nessuno mai.

“«Oh, Mon Cœur, non sai quello che fai a me» rispose prima di gettarsi ancora sulle sue labbra, mentre l’acqua gli batteva sulla sua schiena. «Dimostramelo» disse lei in un sospiro, e lui decise che il tempo dei giochi era finito perché necessitava di sentirla addosso, stretta attorno a lui”

Mirta è una donna stupenda per davvero, bella da mozzare il fiato, passionale e pasionaria come il fuoco che infiamma la sua chioma, orgogliosa come poche, testarda, volitiva ma con un cuore immenso. Lei desidera poter vivere della sua passione a cui ha sacrificato tutto anche il rapporto con chi al posto di sostenerla l’ha ostacolata. Combattuta fra mille lavori per non far mancare nulla alla nonna Rosa che adora, s’imbatte nell’uomo più impossibile che abbia mai incontrato.

«Mirta se con due giorni per poco non vi saltate addosso, in un mese cosa accadrà?» «Io odio quello stronzo di Philippe: ergo, non succederà nulla!» «Cara mia, ti sbagli: quelli erano preliminari. Prevedo scintille!»

Se quell’uomo dalla bellezza invidiabile da un lato l’affascina, dall’altro il suo carattere a dir poco fumantino la esaspera.

«Dio, è come una piaga d’Egitto: persistente e implacabile!» «Phil, non esagerare! La adorano tutti!» «Vero, capo, ha ragione Mirko!» esclamò Jacopo sorridente. «All’inizio, c’è stato un momento di silenzio, ma poi lei è scoppiata a ridere e anche i clienti hanno iniziato a farlo! Quella ragazza riesce a conquistare tutti…» «Tranne lui!» mormorò Mirko, ma Philippe lo sentì benissimo. «E ho i miei buoni motivi…»

Tra i due sfrigolano battibecchi esilaranti dovuti anche alla goffaggine involontaria di Melissa che rendono queste pagine frizzanti e inebrianti come un ottimo prosecco. Insieme tirano fuori il peggio l’uno dell’altro, si urlano, si punzecchiano, si urtano ma sotto sotto si desiderano follemente.

“E il suo profumo? Quello era stato la classica goccia che aveva fatto traboccare il vaso. Rosa Blu danzava dietro e davanti a lui, circondandolo con il suo odore, e rubando tutta la sua attenzione. Philippe, infatti, non avrebbe saputo dire cosa fosse successo attorno a lui dal momento in cui lei aveva iniziato a ballare. Tutto si era fermato. Tutto, tranne lei.”

E poi c’è lei… il desiderio proibito, la regina del ballo di Firenze, la Rosa blu che con la sua sensualità e quel corpo mozzafiato incarna passioni e desideri inconfessabili e che metterà in subbuglio gli ormoni anche del nostro chef parigino.

Questa lettura esilarante, ricca di colpi di scena dovuta a dei fraintendimenti vi farà morire dal ridere, vi infiammerà di desiderio per l’elettricità che si respira tra i vari personaggi e al tempo stesso vi emozionerà in alcuni momenti fino alla lacrimuccia come è accaduto a me.

Sono personaggi, anche i secondari, intensi, sfaccettati, vibranti e ognuno apporta alla storia un’anima bella tutta da scoprire in questa commedia degli equivoci esilarante.
Donne che hanno il coraggio di essere pienamente connesse con i propri desideri, coscienti di esser moderne, consapevoli che per amare qualcuno occorre amare se stessi senza perdere la propria essenza.

Queste pagine sono una commedia moderna, frizzante che vedrete accadere davanti ai vostri occhi, pagine ricche sullo sfondo di una grande sensibilità e umanità che pur sorridendo riescono a lasciare messaggi molto forti.
La scrittura è accattivante, coinvolgente ed esaltante perfino nella scelta dei titoli dei capitoli.

Se dovessi dire quante stelle darei a questo libro gli regalerei lo stesso firmamento di emozioni in cui mi sono persa leggendolo sentendomi viva come non mai e cullando la mia anima. Per cui che aspettate… tutti voi dovete impazzire per la bella storia d’amore tra lo zuccone chef parigino e la donna che volteggiando sulla sua anima gli rapì il cuore.

Alla prossima lettura! ❤

Rosanna S. (Recensionista Sognare).

calendario bonis


Ciao! Lo sai che siamo affiliati Amazon?! Se ti piace il nostro blog e vuoi acquistare un libro clicca su i nostri link! Tu non spendi un soldo in più, ma aiuti noi a crescere e a migliorare! Grazie! 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...