REVIEW PARTY: In fuga da Houdini di Kerri Maniscalco

Cari sognatori, eccoci ancora con un altro romanzo di Kerri Maniscalco, stavolta dedicato a Harry Houdini, visto nella sua chiave di lettura, edito Mondadori!!!

41ikOtyxCFL

GENERE: narrativa, horror
DATA DI USCITA: 15 settembre 2020

Ebook / Cartaceo

Audrey Rose Wadsworth e il suo assillante compagno, Thomas Cresswell, si imbarcano sulla lussuosa RMS Etruria, diretti alla loro prossima meta, l’America. La settimana di spettacoli circensi che allieterà la traversata – compresa l’esibizione di un giovane e promettente artista della fuga – sembra la distrazione ideale prima del tetro incarico che li attende oltreoceano. Ma presto il viaggio si trasforma in un festival degli orrori quando, una dopo l’altra, giovani donne vengono trovate morte.
Per Audrey Rose, il Circo al chiaro di luna – con i suoi numeri inquietanti e i personaggi grotteschi – si trasforma in un incubo e la fa tornare alla sua ossessiva ricerca di risposte. Gli indizi sull’identità di una delle vittime sembrano condurre a qualcuno a cui Audrey Rose vuole molto bene: riuscirà la ragazza a fermare il misterioso assassino prima del suo terrificante gran finale?

RECENSIONE: Sulle tracce di Jack Lo Squartatore
RECENSIONE: Alla ricerca del Principe Dracula 

Terzo imperdibile, agghiacciante, pauroso volume per i nostri unici ed intensi protagonisti, che come sempre la Maniscalco sa intrecciare il macabro al misticismo, la realtà celata sotto una coltre di fumo per gli occhi, dove sempre più sangue scorre e la mente scalpita, freme, viene assoggettata e plagiata dal più grandi dei maestri dell’illusionismo…

Esiste la magia? Le carte sanno parlare? Quanto le illusioni possono plagiare la tua mente e far franare ogni tua certezza?

Tra queste pagine riprendiamo lì dove avevamo lasciato la nostra storia, con un biglietto in mano direzione America… Eccoci a viaggiare sul RMS Esturia, un transatlantico che per sette giorni sarà la loro “dimora”, una traversata tra lusso e sfarzo della prima classe, con un’innovazione al suo interno, qualcosa che darebbe lustro e memoria nella storia al suo capitano, un intrattenimento all’avanguardia… il Circo al chiar di Luna!

Questo circo la cui nascita è recente promette un viaggio attraverso le paure nascoste, il lato oscuro della mente, una passeggiata a braccetto con il Diavolo, lì nel suo inferno… Ma attenzione mai stringere patti allo scoccare della mezzanotte poiché tre cose preziose prima della fine di questo viaggio ti potrebbero esser rubate… il cuore… la mente o… la vita!

Tra queste pagine si assapora e si viene coinvolti nell’illusione dentro l’illusione, lì dove tutto si basa nell’impossibilità e deviare la tua attenzione in un altro punto, mentre di fronte a te si scatena la magia. Il nostro cicerone delle cerimonie, colui che dà inizio ad ogni spettacolo è un personaggio particolare, ambiguo, che sa ammaliare con le parole tanto quanto i gesti, che sa stregare la tua mente attraverso il suo alone di mistero, celando dietro a quella maschera parte del suo personaggio ma non solo… Mefistofele chi sarà veramente?
Ho trovato questo personaggio conturbante, affascinante, ma pure a tratti fazioso e borioso, un pavone che sa di esserlo, che esalta all’estremo la sua figura, una mente geniale però che sa non solo creare l’illusione, ma pure raggirare la tua mente o bensì, forse più pauroso sa leggere la gente, sa fin dove l’animo umano può essere ” marcio” o bugiardo. Lui sfrutta proprio ciò nel suo spettacolo spingendo al massimo li dove la paura atterra e agghiaccia, lo spettatore immobile, impotente viene risucchiato in un vortice oscuro fatto di sensazioni contrastanti, con un brivido freddo che lungo la schiena corre e il cuore che sempre più veloce pompa. Lungo la sua conoscenza attraverso gli occhi e le sensazioni di Audrey si lotta contro se stessi per capirlo fin nel profondo, un oratore che come tale con furbizia ogni cosa che dice mai sai se sia verità o menzogna, dove termina una o inizia l’altra, fin dove può spingerti nel lato “oscuro” di te stesso.

Audrey e Thomas qui si troveranno coinvolti fin dal principio in un caso contorto, dove già dalla prima sera avvinti dallo spettacolo, quando le luci si alzano una giovane ragazza proprio seduta al loro tavolo muore in silenzio, delle lame sulla schiena e una carta da gioco svetta tra di esse. Com’è possibile morire in silenzio e non sentire un sol suono? Ma ella sarà solo l’inizio ed ecco che i nostri protagonisti riprendono in mano bisturi e carta, gli indizi inconsistenti, passeggeri illustri, un capitano poco incline, una compagnia circense “chiusa”, si nasconde un assassino in quella nave ma chi sarà? 

La Maniscalco è una vera plasmatrice di menti, dove nascosto all’occhio l’intrigo corre a fil di lama, sa come portare il lettore in un viaggio surreale e pauroso, sa come scombussolare la mente dei nostri protagonisti, poiché infatti avranno un’evoluzione inaspettata sia personale che a livello di coppia. Seppur si è parlato di matrimonio, l’argomento sembra volutamente dimenticato, in realtà Audrey per quanto desideri la sua indipendenza e libertà di scelta è ancora assoggettata dai cardini della società in cui vive e quindi desidera il “benestare” di suo padre. Ma lungo questa traversata si troverà in scacco, poiché la realtà che appare è come un riflesso di uno specchio avverso che la porterà a perdersi tra desideri inconsci e cuore, non da meno un patto stretto nel cuore della notte, la piegherà a sottostare ad azioni e scelte che sempre più metteranno in subbuglio i suoi sentimenti. Audrey seppur cresciuta dalle vicende della Romania, più rafforzata, dentro cela ancora molte paure e bugie volte ad ingannare se stessa, infatti il suo “rapporto” con Mefistofele, la porterà quasi ad un punto di non ritorno, dove affascinata dalla libertà di quel mondo di illusioni, farà a tratti fatica a concentrarsi per certi versi nelle indagini, portando finzione e realtà a confondersi e diventare un tutt’uno persistente a tratti soffocante.

Thomas d’altro canto si riammanterà della sua maschera di freddezza più spesso di quanto si vorrebbe, diciamo che seppur è uno dei personaggi cardini, non volutamente passa un po’ in secondo piano a causa dei rapporti sempre più tesi con Audrey. Si troverà veramente in bilico in un pozzo senza fine, dove la sua sfacciataggine e strafottenza non mancano, ma che però la sua mente eccelsa si trova forviata per la gelosia e il dolore/paura di perderla, al contempo fedele alla promessa fatta in Romania le lascerà la libertà di gestire la sua vita come vuole sia in azioni che scelte.

A cardine di questo romanzo oltre che le indagini è la posizione sociale, le regole di apparenza per non portare disonore alla famiglia e qui infatti ci sarà un fortissimo divario interiore in Audrey a casa di una scelta che le causerà non poco dispiacere e dubbio interiore, ulteriormente arricchito poi il romanzo dalla figura di Lara sua cugina e di suo Zio. Ma come dice il titolo vi troviamo Houdini tra queste pagine, il mago della fuga di cui nessuna serratura vi è proibita forzare, interessante come viene posto all’interno della storia. Tutto ruota attorno alle carte e il loro significato nascosto, che come i tarocchi prevedono il tuo avvenire oppure il celato in te stesso.

Un romanzo veramente affascinate e magnetico che letteralmente risucchia la tua attenzione in modo così totalizzante che non puoi che divorare le sue pagine con la tensione al massimo e il fiato sospeso fino alla fine.
Ma non è finita qui poiché ho delle chicche particolari che vi attendono tutte da scoprire nel prossimo appuntamento di approfondimento: HOUDINI-L’ILLUSINISTA E IL PERIODO STORICO, non mancate!

Michy (Blogger Sognare). 

rp bt blog


Ciao! Lo sai che siamo affiliati Amazon?! Se ti piace il nostro blog e vuoi acquistare un libro clicca su i nostri link! Tu non spendi un soldo in più, ma aiuti noi a crescere e a migliorare! Grazie! 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...