REVIEW PARTY: Gideon. La Nona (vol.1) di Tamsyn Muir

Cari sognatori, vi presentiamo il nuovo romanzo di Tamsyn Muir, edito Mondadori!!!

51-IFICQrAL._SX345_BO1,204,203,200_

GENERE: fantasy, dark, horror
DATA DI USCITA: 17 novembre 2020

Ebook / Cartaceo

Gideon la Nona di Tamsyn Muir ci svela una galassia di duelli a fil di spada, spietati giochi di potere e necromanti lesbiche. I suoi personaggi saltano fuori dalla pagina, magistralmente animati come arcani redivivi. Allevata da ostili monache calcificate, valletti vetusti e un’infinità di scheletri, Gideon è pronta ad abbandonare una vita di schiavitù – nell’aldiquà – e una da cadavere rianimato – nell’aldilà. Prenderà la sua spada, le sue scarpe e le sue riviste zozze e si preparerà a un’audace fuga. Ma la nemesi della sua infanzia non la lascerà di certo andare senza chiederle qualcosa in cambio. Harrowhark Nonagesimus, Reverenda Figlia della Nona Casa e prodigio della magia ossea, è stata convocata. L’Imperatore ha invitato tutti gli eredi delle sue fedeli Case a prendere parte a un torneo all’ultimo sangue fatto di astuzia e abilità. Se Harrowhark avrà successo, diventerà un’onnipotente servitrice immortale della Resurrezione; ma nessun necromante può ambire all’ascensione senza un paladino. Senza la spada di Gideon, Harrow fallirà e la Nona Casa morirà. Chiaro, ci sono sempre cose che è meglio se restano defunte.

 

Se devo dire la verità, all’inizio non sono rimasta molto impressionata dalla trama ma nello stesso tempo mi intrigava.
Vi è mai capitato? Questa per me è stata la prima volta ma devo dirvi che ne è valsa la pena leggere questo romanzo.
“Gideon la Nona” nasce dalla penna di Tamsyn Muir, è stato tradotto dalla lingua inglese a quella italiana e posso dire con certezza che lo catalogherei non solo come Dark Fantasy ma anche Horror.

La componente Dark Fantasy sono le scene oscure, quelle che rivelano la presenza di negromanti, zombie, l’ambientazione inziale alla Nona Casa composta dai suoi componenti tra persone morte,  forme di zombie, scheletri che vengono evocati con la magia, ma ci sono pure persone vive, per poi intrecciarsi abilmente con l’Horror con omicidi, scene sanguinarie, evocazioni particolari, accordi fuorvianti, portandoti i brividi a scorrere lungo la schiena. 

Gideon Nav è la nostra protagonista e ci trasporta all’interno di questa versione oscura, una realtà fatta di presente, ma anche passato. Lei, una giovane ragazza piena di carisma, di coraggio e molto abile nel combattimento, l’unica orfana umana e si è ritrovata sin dalla nascita in questo mondo fatto di guerre ed imposizioni. La sua stessa presenza in questo pianeta è curiosa, quanto la sua nascita, dove fin da fanciulla è stata “messa alla prova” per scoprire le sue abilità, di cui solo in una si è distinta, la spada. Ma in questo palazzo non esiste la libertà, in quel luogo dove si è sempre sentita e trattata da sopruso, insultata, oggetto di scherno, più sola che mai. Lei non vuole più essere la schiava di nessuno, tante volte ha tentato la fuga, ma mai ci è riuscita con conseguenze punitive immani.

Noi la conosciamo proprio la sera della sua ennesima fuga, con un piano perfetto: andarsene e arruolarsi nella Coorte, ma qualcosa va storto… con astuzia è costretta non solo a rimanere contro la sua volontà, ma anche diventare il “Paladino” della persona che odia di più al mondo, la sua nemesi, la principessa Harrowhark Nonagesimus.

Gideon deve aiutare la principessa a diventare “Lettrice” e Harrow farà di tutto per riuscirci.
Le due fin dal principio sono sempre state due opposti pronte allo scontro, fatto non solo di parole, non si sono mai sopportate, ma di fronte a questa situazione senza via di fuga entrambe si troveranno costrette ad un certo punto ad allearsi e diventare una l’ombra dell’altra, se desiderano sopravvivere.

La principessa Harrow è ribelle, ma allo stesso tempo timida e insicura, per questo usa come scudo la sua arroganza, portando così i battibecchi con Gideon sempre allo stremo della sopportazione, ma al contempo si cela di base in lei il profondo peso della sua posizione che per anni ha dovuto portare e che ancora ora deve mantenere assolutamente per salvaguardare la Nona.
In fondo quando si prosegue con la lettura si scopre la parte nascosta di Harrow, quella dolce e sensibile, nonostante possa sembrare fredda e senza cuore.

Particolare ed accattivante questo romanzo di Tamsyn dove a coinvolgerti oltre le situazioni è il rapporto evolutivo tra le due protagoniste, il mutare di esso, i loro modi di agire, i loro pensieri e i loro sentimenti l’una verso l’altra.
All’inizio sembra tutto un po’ confuso ma poi andando avanti con l’andamento della storia tutto appare più chiaro ma alcune domande restano irrisolte.
Perché Gideon la odia tanto?
Cosa le ha fatto Harrow di così terribile?

Da un primo impatto mi è sembrato di essermi inoltrata nel film “La notte dei morti viventi” forse sembrerà strano, ma l’aver a che fare con zombie, negromanti e streghe mi ha fatto pensare ad esso, seppur poi con l’evoluzione ci troviamo a virare al fantascientifico attraverso la distinzioni di pianeti diversi, Case diverse, questo di associazione mi ha fatto pensare a “I cavalieri dello Zodiaco”, diciamo che a tratti pensavo di star al leggere un manga.

Le descrizioni sono particolareggiate così da farti avvolgere completamente dall’ambientazione, anche se a volte le ho trovate un po’ troppe ma hanno il suo perché, infatti diventano come acqua per un assetato nel deserto per una comprensione completa a 360° degli eventi che accadono.
Ogni personaggio oltre alle protagoniste che andiamo ad incontrare è caratterizzato da una profonda introspezione, da una caratteristica particolare che lo rende unico nel suo genere, uno fra tutti avrà una particolare evoluzione che lo porterà ad essere il protagonista che tutti noi non ci saremmo mai aspettati portando non poca sorpresa e shock.

Come non si può non amare la nostra protagonista Gideon, così scaltra, forte, tenace ma anche molto divertente con il suo linguaggio colorito, insomma il mio personaggio preferito ma anche Harrow non è da meno, seppur di primo impatto è una stronza megagalattica e l’unico cosa che vorresti fare è strozzarla. 😀 Sarebbe stato interessante scoprirla maggiormente ma sicuramente avrà il suo maggiore spazio nel prossimo volume. 

Queste pagine piene di zombie, negromanti, magia, luoghi particolari caratterizzati dove la fantasia prende il sopravento sulla razionalità, ma tutto ammantato di oscurità e gelo, quel sottile brivido che corre per tutto il corpo tenendoti in tensione ed allerta. Diciamo che inizialmente ti trovi un po’ spaesato, con i tanti personaggi citati, di cui poi man mano collochi e costruisci nella testa una fitta ragnatela di fili e collegamenti, di passato e presente, si uniscono e creano un’opera intensa, emozionante, sublime che non ti permette di staccarti dalle sue pagine fino alla fine. Finale che poi lascia sconcertati e bramosi di avere già il seguito per poterlo leggere.

Tamsyn ha uno stile di scrittura, profondo, creativo che fa sì che il lettore si immedesimi completamente nella storia, che vi lascerà col fiato sospeso fino alla fine, particolare poi la suddivisione del romanzo fatto ad “Atti” come se fossimo a teatro, ed è la prima volta che mi capita di leggerne uno in questa maniera e ne sono rimasta colpita.
Ogni atto è caratterizzato da un episodio in particolare, incentrando tutta l’attenzione sulla situazione e la sua evoluzione.

Se si nota fin dalla copertina, porta soggezione, fascino e instilla un po’ di paura ma nello stesso tempo ti rimane impressa nella mente.
Concludendo consiglio vivamente questo romanzo a tutti coloro che amano il genere Fantasy Dark Horror, ma non solo… ora non mi resta che darvi l’appuntamento al secondo capitolo della serie e augurarvi buona lettura!

Sognare Leggi e Sogna.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è 123492047_10224163086369588_2708067003811998294_o.jpg


Ciao! Lo sai che siamo affiliati Amazon?! Se ti piace il nostro blog e vuoi acquistare un libro clicca su i nostri link! Tu non spendi un soldo in più, ma aiuti noi a crescere e a migliorare! Grazie! 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...