REVIEW PARTY: Il grande libro dei gialli di Natale di O. Penzler

Cari sognatori, eccovi nel giorno della sua uscita una raccolta di gialli imperdibile e da collezione a cura di O. Penzler, edita Mondadori!!!

61mrrk+c7GL

GENERE: antologia, racconti, giallo
DATA DI USCITA: 24 novembre 2020

Ebook / Cartaceo

La più completa raccolta di gialli natalizi. 60 racconti pieni di mistero, ingegno, orrore e divertimento, Dalla penna di Agatha Christie, Isaac Asimov, Ellery Queen, Arthur Conan Doyle, Ed McBain, R.L. Stevenson… e tanti altri.

Di solito quando si pensa al Natale immaginiamo una festa piena di allegria, dove ogni famiglia si riunisce per festeggiare il periodo più bello dell’anno, dove la magia del Natale fa credere ai bambini che da qualche parte del mondo esiste quell’uomo che in una notte viaggia in ogni continente per portare i regali che ogni bambino desidera.
Anche io l’ho sempre sognato e infatti questo è il periodo dell’anno che io amo di più al mondo.
Per questo motivo ho deciso di leggere questo libro, una raccolta di racconti divisi in vari Natali e scritti da autori diversi, anche molto conosciuti come Agatha Christie e Artur Conan Doyle.
Io, specificatamente mi sono soffermata su due tipi di Natale specifici: ” Un Piccolo Natale Spaventoso” e “Un piccolo Natale Sconcertante”.

Per quanto riguarda “Un piccolo Natale Spaventoso” è composto da sei racconti narrati da Josephine Belle, Ethel Lina White, Marjorie Bowen, Bradford Morrow e infine Peter Robinson.
Ogni racconto è caratterizzato dalla biografia di ogni autore o autrice, dove ci spiega cosa ha scritto e chi è veramente, ma non solo.
Ho notato che in ogni storia abbiamo sempre lo stesso luogo, la bellissima Londra e ognuna viene ambientata in un quartiere diverso.

Nel primo episodio, “I Cantori di Natale”, viene narrata la storia dell’anziana signora Fairland che si ritrova sola la sera della vigilia di Natale senza i suoi familiari, ma sarà davvero una serata felice per lei?
Nel secondo racconto “Il museo delle Cere” Sonia, una giornalista della redazione di “OldHampton Gazzette”, vorrà sfatare il mito del Museo delle Cere addentrandosi di notte ma succederà qualcosa di inaspettato…
Nel terzo racconto, “Tè Cambrico” , il dottor Nevis Harloyd sarà assunto da un paziente che sostiene che la moglie lo voglia avvelenare con l’arsenico, ma sarà davvero così?
Nel quarto racconto, “Il 74 racconto” un uomo compra un libro in una piccola libreria “Mysterios Bookshop” che gli cambierà la vita…

Ho notato che tutti i sei racconti sono accomunati da un omicidio tra la Vigilia e il giorno di Natale.
Ogni autore ha uno stile unico, anche in poche parole riesce a coinvolgere il lettore, portandolo ad essere talmente curioso su cosa succederà nella storia che non riesce a smettere di leggere.
Anche in un “Natale Sconcertante” troviamo sei racconti di Natale, nati dalla penna di sei autori diversi: Cyril Hard, Mary Higgins Clark, Ngaio Marsh, Isaac Asimon, Ed Gorman e infine Giulia Symons.
Anche qui ognuno caratterizzato da un particolare come l’omicidio, il terrorismo oppure la vendetta ma il tutto ambientato sempre a Londra nel periodo di Natale.
Parliamo di omicidio nel primo racconto “La sorella di Bessie” oppure di attacco terroristico nel racconto di Isaac Asimov nel “Tredicesimo giorno di Natale”.
Tutti argomenti che in questo periodo dovrebbero essere dimenticati e messi da parte ma che al giorno d’oggi sono rilevanti.
Perché anche se a noi sembra impossibile, queste cose succedono e non per una ragione precisa.

Come ho già accennato, mi è piaciuto moltissimo che prima di ogni storia ci sia il nome dell’autore e poi venga citata la sua biografia, così il lettore può capire chi è e quali sono stati i suoi libri.
Vogliamo parlare della copertina?
Io l’ho semplicemente adorata!
Al primo impatto mi è sembrato di vedere quella di un grande classico “Il Canto di Natale”, tutta particolare, rilegata in stile oro, sembra come se fosse d’epoca e il libro come se fosse stato scritto tanto tempo fa.
Io amo queste cose passate, che hanno una storia da raccontare e questa raccolta non ne ha solo una ma tante storie da leggere e da vivere.

Come vi ho già accennato prima, ogni racconto è caratterizzato da uno svolgimento particolare della storia e ogni personaggio che ho incontrato ha una sua particolarità e introspezione.
Sicuramente non è facile raccogliere tutte queste storie in un unico volume e devo dire che ogni autore ha fatto un gran lavoro.
Sono stata felicissima di poter leggere questa straordinaria raccolta che consiglio a tutti!

La vostra…

Arianna (Recensionista Sognare).

rp natale cal


Ciao! Lo sai che siamo affiliati Amazon?! Se ti piace il nostro blog e vuoi acquistare un libro clicca su i nostri link! Tu non spendi un soldo in più, ma aiuti noi a crescere e a migliorare! Grazie! 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...