RECENSIONE: Proprietà del boss di Julia Sykes

Cari sognatori, perdetevi nel dark più intenso e prorompente nel nuovo romanzo di Julia Sykes, edito Grey Eagle Publications!!!

418UUEjnMAL

GENERE: dark romance
DATA DI USCITA: 12 novembre 2020 (cartaceo)
26 novembre 2020 (ebook)

Ebook / Cartaceo

Io e Carmen Ronaldo abbiamo una lunga storia di odio. Lei è mia nemica, ha un ruolo influente in un cartello rivale.
Quando anniento la sua organizzazione, decido di risparmiarla.
Ora, l’altera e gelida Carmen non è più mia nemica.
È semplicemente mia.

In questa serie dark vengono mostrati diversi aspetti del concetto di dominazione nelle varie sfaccettature presentate in maniera davvero interessante. Questi non sono veri rapporti dominatore sottomessa va comunque precisato perché contrariamente dalla realtà partono da violazioni di libertà da parte del dominante verso la sottomessa che non è consapevole. Ma al tempo stesso sono rapporti di coppia sui generis che spiegano bene il gioco di potere e quanto la fiducia con annessa resa incondizionata sia la più alta forma di arrivo in un rapporto del genere.

Se pensaste alla dominazione a livello sessuale in una coppia credo che molti di voi assocerebbero il tutto alla pura predominanza fisica di un componente rispetto all’altro che subisce. Si associano tutta una serie di pratiche che ormai fanno parte dell’immaginario collettivo grazie anche a molteplici romanzi che raccontano storie d’amore sull’argomento. Eppure vi è una dominazione molto più sottile che agisce a livello più profondo, che scopre ogni punto debole erogeno, ogni tua fragilità per poterla usare come un click capace di scatenare desideri perversi e sensuali. La dominazione psicologica è sottile, strisciante, nasce dal bisogno di abbandonare la paura di lasciarsi andare o anche per superare delle violenze dove basterebbe un minimo approccio più diretto per irretire la sottomessa senza conquistarne mai la fiducia devota di cui il dominatore si nutre.

In questo capitolo della saga abbiamo davanti a noi due personalità forti, battagliere, glaciali e indomite ma che nascondono un bisogno di riscatto e rivalsa molto profondo, soprattutto umana. Sono al potere di due cartelli della droga contendenti, giocano ad armi pari allo stesso gioco. Tra di loro è un duello di potere che scintilla nei loro occhi. Sono l’uno la debolezza dell’altro che dovrebbero odiare nel profondo ma che in realtà bramano.
Li abbiamo conosciuti nel capitolo cruciale dello scorso romanzo della serie quando fin dal loro primo sguardo d’intesa si comprendeva bene che tra i due ci sarebbero state scintille di fuoco.

Stefano è a capo di metà del cartello della droga del Messico e decide di aiutare in un’operazione delicata che porta ad annientare il suo rivale nonché fratello di Carmen la sua più grande ossessione. In questa notte di riscatto finalmente poteva rivendicare la sua proprietà su colei che ha popolato i suoi sogni erotici, colei di cui ha segretamente scoperto ogni segreto ed ogni passione, l’unica per cui aveva provato quell’estasi indimenticabile che ha scalfito ogni sua certezza. Una sola notte non sarebbe mai bastata a placare la brama che con lei era cresciuta a dismisura. Avrebbe potuto possedere tutto di lei fin nel profondo della sua anima e sarebbe diventata la sua micetta fiera, orgogliosa di appartenergli.

Una sola notte anni fa aveva rivelato la sua ingenuità nel credere che a Carmen Ronaldo potesse essere possibile donarsi senza freni inibitori alla passione tra le braccia di colui che desiderava da morire. Quell’unica notte aveva riportato delle conseguenze molto profonde che avevano cambiato le sorti del suo destino fino a farla sprofondare in un incubo senza fine dove la sua anima era rinchiusa da sempre. Ora aiutando a fare la cosa giusta detronizzando dal cartello suo fratello finalmente avrebbe acquisito quel potere che l’avrebbe resa orgogliosamente libera e fiera. Non aveva fatto i conti con la sua più grande debolezza a cui nonostante tutto in un cassetto del suo cuore continuava a desiderare inconsapevolmente. Lui l’ha rapita, la rinchiusa nel suo attico per domarla come una micetta obbediente. Dice che non le farebbe mai del male ma Carmen sa che l’unica volta che si era fidata di lui aveva sprofondato la sua esistenza, per cui decide di ribellarsi fiera.

Questi personaggi sono efferati come il contesto in cui si muovono a tratti nauseante con delle leggi non dette che fanno rabbrividire. Amano, vivono, desiderano in un modo davvero tutto loro, non cercano assoluzioni o scusanti.
L’amore striscia silente in queste pagine e cambia le prospettive in storie passionali, erotiche, senza schemi alcuni.

In questi contesti le donne non hanno grandi voci in capitolo e uomini senza scrupoli ne controllano ogni passaggio in modo anche violento e brutale. Stefano desidera per sé Carmen, non sa nemmeno come dimostrare l’amore o cosa sia per davvero perché per lui sarebbe una grande debolezza, ma di certo verso di lei nutre un senso di protezione folle che lo spinge anche a fare passi indietro pur di non spezzare la sua anima facendole del male e facendosi odiare. Carmen come direbbe una canzone di Vasco Rossi “ha già visto troppo,  ha già visto che cosa ti può crollare addosso è già stata punita per ogni sua distrazione o debolezza, per ogni candida carezza tanto per non sentire l’amarezza”. Difenderà se stessa, la sua dignità con le unghie e con i denti fino a soccombere alla tenerezza di un amore a cui era inconsapevolmente predestinata da sempre.

Lo stile della Sykes è molto riconoscibile e in questo romanzo c’è più movimento nella componente del mafia romance che rende la storia diversa dalle precedenti così come anche nel dinamismo di coppia che crea.

Che dire, se amate le storie d’amore con quel brivido in più, amorali e tanto passionali ed erotiche, perdetevi in questa serie sempre più avvincente.

Alla prossima lettura! ❤

Rosanna S. (Recensionista Sognare).


Ciao! Lo sai che siamo affiliati Amazon?! Se ti piace il nostro blog e vuoi acquistare un libro clicca su i nostri link! Tu non spendi un soldo in più, ma aiuti noi a crescere e a migliorare! Grazie! 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...