REVIEW PARTY: Alla fine… noi (Wicked Bay, vol.2) di L.A. Cotton

Cari sognatori, eccoci con il nuovo romanzo firmato L.A. Cotton, edito Hope Edizioni!!!

51ySww+i2HL

SERIE: Wicked Bay, vol.2
GENERE: romance, new adult
DATA DI USCITA: 11 dicembre 2020

Ebook

Dicevo sul serio, Maverick. Non ti perderò.

Lois Stone dovrebbe essersi ormai abituata ai cambiamenti. Sono stati la costante della sua vita nell’ultimo anno, ma quanto può sopportare una ragazza prima che le crepe inizino a mostrarsi?
Sapeva che una relazione con Maverick non sarebbe stata semplice, ma non si aspettava certo che la loro storia diventasse un gioco di inganni e bugie. La testa le impone di tirarsi indietro il più in fretta possibile, ma il cuore non ne vuole sapere di rinunciare a lui, non ora che sa cosa si prova ad averlo solo per sé.

Lo accetto. Accetto tutto. Ma non puoi lasciarmi, London. Hai promesso.

Maverick Prince ha rischiato tutto per Lois, ma ne è valsa la pena perché ha avuto in cambio il suo sorriso. Quando però le cose si complicano a causa di suo padre, Maverick decide di allontanare Lois. Non poterle stare accanto, quando vorrebbe solo stringerla forte, sembra un’impresa titanica, ma, per avere la possibilità di un futuro insieme, certi compromessi vanno accettati, nella speranza che l’oscurità non li travolga del tutto.
Proteggere Lois è l’unica opzione plausibile e per farlo dovrà accettare di giocare secondo le regole.

Anche se alcune regole sono fatte per essere infrante.

RECENSIONE: L’inizio della mia fine (vol.1)

Si ritorna a Wicked Bay, anche questo secondo volume sarà dedicato prevalentemente alla storia d’amore tra Maverick e London, e dato che il libro inizia esattamente dove il primo finisce dovete assolutamente averlo letto prima di avventuravi in questo.

<<Ero un bastardo. Non avevo guardato molto London durante il giorno, be’, non in modo palese, ma l’avevo percepita ovunque: nei corridoi, a pranzo, nel parcheggio. Mi perseguitava, e tutto perché ero troppo codardo per fare la mossa giusta, ma le cose stavano già andando fuori controllo. Un solo giorno. Eravamo riusciti a stare insieme come una normale coppia per un solo cazzo di giorno, prima che le mie stronzate ci raggiungessero. Dopo di che, avevo fatto quello che mi riusciva meglio: allontanare le persone. Per proteggerla, mentre risolvevo la faccenda.>>

Personalmente non vedevo l’ora di leggere questa storia, soprattutto per scoprire come stava continuando la relazione tra Maverick e London e poi per capire finalmente cosa angoscia così il nostro principe tormentato.
In questo romanzo i pov saranno alternati, pertanto oltre ad avere la visuale da parte di London avremmo la possibilità di conoscere più intimamente Maverick rispetto a quanto lo abbiamo conosciuto nel libro precedente; amo questo protagonista poco meno che ventenne, in apparenza così forte, popolare, sicuro di sé che invece nasconde delle fragilità e delle difficoltà non indifferenti. Durante la lettura del primo libro si percepiva che si portava dietro un grande e doloroso fardello e che questo era attribuibile al padre, anche se ancora non si capiva bene con che cosa lo tenesse in pugno, mentre qui pian piano si scopre come Alec Prince sta distruggendo Maverick…

<<La mamma stava solo cercando di aiutarmi, l’aveva sempre fatto. Mediare tra me e mio padre, Alec Prince, uno spietato uomo d’affari nonché il diavolo in un completo di Armani. Mi sentii tragitto dalla rabbia. Quel sentimento andava a braccetto con lui: bastava solo che qualcuno evocasse il suo nome. Non potevo dimenticare che peso avessero nella mia vita le sue richieste e le sue minacce.>>

Le sue azioni lo stanno ferendo profondamente e ciò porta Mav a buttarsi nei combattimenti sempre più duramente per cercare di scaricare un minimo la tensione che gli attanaglia l’anima senza minimamente pensare alla sua incolumità fisica.
L’arrivo di London nella sua vita lo porterà a mettere in discussione la sua difficile situazione ed a cercare altri modi per risolvere i suoi problemi, capirà che abbassare le sue difese ogni tanto non è un fatto negativo, capirà che condividere con London i suoi tormenti non sarà un impedimento al suo desiderio di proteggerla e amarla al di sopra di tutti, anche di se stesso, lei può essere la colonna a cui lui può appoggiarsi per non crollare e non solo… lui la sua.

“Seppellii il viso nella sua spalla, respirando a fondo. <<Maverick.>> Sospirò e sentii un po’ della sua frustrazione svanire. <<Non voglio giocare.>> Tirai su la testa e appoggiai la fronte sulla sua, costringendola a guardarmi. <<Questo non è un gioco. È reale, London. Ho solo bisogno di tempo.>>

Il rapporto tra Maverick e London non sarà certamente semplice, tanti saranno gli ostacoli che si troveranno ad affrontare durante il loro percorso, per ogni momento di felicità, amore, passione che riusciranno a conquistare, ne avranno altrettanti che potrebbero anche distruggere il futuro tanto sognato da entrambi ma soprattutto da Maverick.
London fin dal primo libro è stato un personaggio che mi ha colpito per il suo essere così reale e profondo pur essendo molto giovane, ho apprezzato tantissimo il suo modo di affrontare la vita quotidiana dopo ciò che l’è accaduto, il suo lottare, sbagliare ma combattere costantemente per reagire; sappiamo bene che nel primo libro inizialmente si è un po’ persa ma poi è stata brava a reagire ed è riuscita a costruirsi una nuova realtà… realtà non facile comunque visti i cambiamenti che avvengono nella sua vita.

Non abbiamo solo Maverick e London in questa storia ma ritroviamo anche i tanti personaggi già presenti in quella precedente, che con le loro storie danno il giusto apporto a quella principale, tra i vari ho apprezzato tantissimo gli interventi di Kyle nei confronti dei due protagonisti e mi è piaciuta molto anche la sua evoluzione nel rapporto con Eloise, mi è mancata un po’ Macey, anche se non posso dire che mi sia simpaticissima, ma credo che sicuramente avrò modo di rincontrarla in uno dei prossimi volumi di questa serie.

Amo come la scrittrice ha inserito il tema della dislessia all’interno della storia, lo ha fatto con il tatto e la delicatezza che la contraddistinguono quanto tratta certi argomenti, ho apprezzato come ha spiegato quanto ciò possa incidere sul sistema scolastico americano e come in alcuni casi rischi di precludere un brillante futuro a chi è affetto da questo disturbo.

In conclusione posso dirvi con certezza che le mie aspettative sono state ampiamente soddisfatte, ho avuto alcune rivelazioni che mi hanno lasciata di sasso, mi sono divertita ed emozionata un tanti momenti con questa storia che per quanto sia prevalentemente interpretata da dei giovani ragazzi ci dona anche uno spaccato nel mondo più adulto molto interessante.
Vi aspetto per il terzo capitolo della serie, sono molto curiosa di scoprire a chi sarà dedicato, e voi?

Siria (Recensionista Sognare).


Ciao! Lo sai che siamo affiliati Amazon?! Se ti piace il nostro blog e vuoi acquistare un libro clicca su i nostri link! Tu non spendi un soldo in più, ma aiuti noi a crescere e a migliorare! Grazie! 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...