REVIEW PARTY: Nel cuore dell’inverno di Agatha Christie

Cari sognatori, eccovi l’intrigante penna della regina del giallo suspense, Agatha Christie, in questa appassionante raccolta edita Mondadori!!!

41wA0xYwwvL

GENERE: racconti, giallo, thriller
DATA DI USCITA: 17 novembre 2020

Ebook / Cartaceo

Le giornate sono sempre più corte, l’aria frizzante: il clima ideale per mettersi comodi in poltrona davanti al camino con un buon libro in mano. E cosa c’è di meglio di una raccolta di racconti natalizi della regina del crimine? Da L’avventura di Natale a È arrivato il signor Quin, da La Casa Rossa Una tragedia natalizia, fino a L’ardimento di Edward Robinson e Il caso della baia di Pollensa, le dodici storie qui riunite mettono in luce le doti investigative dei personaggi creati da Agatha Christie: Parker Pyne, Harley Quin, Tommy & Tuppence, oltre ovviamente agli immancabili e indimenticabili Poirot e Miss Marple. Ma soprattutto svelano il volto più inquietante della stagione delle Feste, tra doni pericolosi, pranzi avvelenati e ospiti misteriosi….

Nel cuore dell’inverno è una raccolta di racconti di Agatha Christie e la sua lettura è adatta in questo periodo dell’anno poiché sono racconti che intrattengono bene quando si è attorno al fuoco e fuori fa freddo. Per l’esattezza sono dodici racconti pieni di suspense e di intrighi da risolvere.

I protagonisti di queste storie sono quelli a cui la Christie ci ha abituato da sempre, dove in conclusione alla storia risolvono tutto con le loro doti investigative, come ad esempio Poirot o Parker Pyne. Parlando a proposito di Parker Pyne qui, in questo volume, lo troviamo protagonista del racconto che ha per titolo “Il caso della baia di Pollensa.”
Parker Pyne è un impiegato statale in pensione, conosciuto ovunque come…

”un mago nel risolvere i guai in un batter ciglio”

In questo episodio lo ritroviamo che sbarca a Maiorca e si imbatte nella signora R. Chester e con tutti  i suoi problemi legati al figlio Basil.
Basil e Betty sono due giovani innamorati. Ovviamente la madre di lui non approva però questa relazione ed ecco allora che arriverà in suo soccorso il signor Parker, il quale organizzerà un bel piano insieme a Basil per ingannare la madre e avere la sua approvazione.
Mentre nell’episodio Asilo troviamo la moglie del parroco, di nome Bica, che si troverà ad indagare su una morte misteriosa di un uomo che ha cercato asilo nella sua chiesa prima di morire.

Qui ogni storia è a sé e seguono tutti uno stesso filone, cioè o un mistero da svelare o un omicidio da risolvere.
A proposito degli omicidi e della figura dell’Assassino nei gialli di Agatha Christie, la questione ha iniziato talmente ad incuriosire il pubblico appassionato di gialli che nel tempo sono stati creati dei veri studi sulla questione. Si parla addirittura di una ricerca condotta tenendo conto di un determinato numero di volumi della scrittrice che si identifica come “formula” per svelare la figura dell’assassino leggendo anche solo le prime pagine. Questo è possibile prendendo in esame gli indizi disseminati nelle varie storie che sembrano essere una costante nella Christie.

Esaminando i suoi testi, infatti, si nota come l’autrice svolge la trama sempre allo stesso modo cioè lasciando molte tracce utili a delineare il profilo tipico dell’assassino.
In particolare, gli studiosi che hanno preso in esame i suoi testi hanno potuto notare che tramite l’analisi di questi indizi che hanno tanti elementi in comune si riesce a capire, anticipatamente ad esempio, se a commettere il delitto è un uomo o una donna.

Questi segni li possiamo trovare all’interno della descrizione dei mezzi di trasporto che utilizzano i personaggi oppure in base all’arma di cui si serve l’omicida.
Così si è potuto dedurre che le donne prediligono il  treno o l’auto per spostarsi, mentre gli uomini uccidono di più via mare. Interessante è anche il modo in cui viene commesso l’omicidio, le donne usano più spesso il veleno o anche un oggetto casalingo, mentre se la vittima è morta strangolata o accoltellata, l’assassino è un uomo.

È stato addirittura notato come anche il detective utilizzato per le indagini riesce a  fornirci delle indicazioni utili. Se le indagini sono affidate a Hercule Poirot e la vittima è state accoltellata, allora il colpevole sarà menzionato più frequentemente all’inizio del libro. Se invece è Miss Marple l’investigatrice ed il movente dell’omicidio è il denaro o una relazione, l’assassino sarà menzionato più nelle fasi successive del romanzo che l’inizio.

Nonostante tutte queste riflessioni è comunque sempre molto bello leggere questi racconti. Contengono all’interno sempre una grande dose di suspense, molte volte hanno anche un tono divertente, dallo stile lineare e semplice ma che ci riesce a legare profondamente ad ogni suo racconto. 

Nancy (Recensionista Sognare).

rp chistrie 2


Ciao! Lo sai che siamo affiliati Amazon?! Se ti piace il nostro blog e vuoi acquistare un libro clicca su i nostri link! Tu non spendi un soldo in più, ma aiuti noi a crescere e a migliorare! Grazie! 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...