REVIEW PARTY: Il castello di Axel di Cristiano Pedrini

Cari sognatori, eccovi il nuovo racconto di Cristiano Pedrini, edito Queen Edizioni!!!

1

GENERE: narrativa, contemporaneo, m/m
DATA DI USCITA: 17 dicembre 2020 

Ebook

Il castello di Bretesche sorge nella suggestiva valle della Loira. Il suo passato è ricco di storia e di fasto, ma il futuro è incerto. Curare questa proprietà, che appartiene alla famiglia de Sauve, è un compito che da anni assolve con dedizione la governante Marine, aiutata nelle ultime settimane da Fabien, assunto come giardiniere. Con il passare dei giorni, il ragazzo scopre che nel maniero vive stabilmente anche un’altra persona, un giovane di nome Axel, capace di mostrare senza pudore una insolita curiosità, bilanciata dalla genuina paura di uscire dalle mura del sontuoso palazzo.
L’arrivo di Dorian, ultimo rampollo dei de Sauve, giunto a Bretesche con l’idea di vendere una parte del castello al finanziere Eduard Fremont, risveglierà in Axel i ricordi del suo passato e la promessa fatta al padre di scoprire e far proprie tutte le sfumature dell’animo umano, imparando a comprenderle e a padroneggiarle. Axel si troverà ad affrontare un presente incerto, guidato dalle sensazioni che si faranno strada in lui, alimentate da sentimenti che crede di non saper capire.
L’amicizia può confondersi con l’amore? Fabien e Dorian, per lui, rappresentano la faccia della stessa medaglia?

Trovarsi davanti alla penna di quest’autore ogni volta per me è come approdare ad un punto fermo nelle cui pagine ritrovo valori che condivido pienamente, un pezzo della sua anima che mi viene donata, uno stile elegante e piacevolmente di qualità, storie appassionanti e tutto il suo amore per i libri e la letteratura di cui ogni volta ci regala un’ispirazione. Anche questa volta in una novella è riuscito a racchiudere tutto questo mescolando generi e sapori per un lettura che trascende il tempo e la realtà.

La cosa che più contraddistingue l’umanità dal resto è la capacità di avere un mondo interiore fatto di emozioni, istinto, pulsioni, sentimenti che sfidano le logiche che trascendono sensazioni dalle più nobili alle più becere. Potremmo pensare di ideare un guscio vuoto, riempirlo di nozioni e di tutto il sapere del mondo ma senza anima, senza la possibilità di essere empatico con tutto quello che lo circonda, senza uno scambio di sensazioni e stimoli non sarebbe altro che un guscio vuoto. Stare a contatto con l’essere umano smuove reazioni a cui si è provocati indipendentemente dal genere di reazione in sé. Per conoscere davvero l’uomo non si può non partire dal suo cuore sede di queste emozioni ed è il viaggio più destabilizzante ed emozionante che possa accadere. In questo racconto fuori dal tempo e dallo spazio tre anime belle si incontrano, si confrontano, si provocano in nome dei più importanti sentimenti.

Fabien ama quel castello al punto che ne diventa da subito parte integrante della sua anima secolare. Arrivato lì quasi per caso nel suo essere un nomade alla ricerca di sé in quel luogo incantato ritrova la sua pace fino a quando non incontra Dorian. Lui invece da quel castello vorrebbe sfuggire come per tutta la sua vita cerca di sfuggire dal suo cuore, dai ricordi, dalla paura di non esser compreso. Venderne una parte di quel castello per mettere distanza dai ricordi pur mantenendo dolorosamente una promessa. Affrontare quello che lo destabilizza farebbe troppo male e lui sa di non esserne pronto e vede di non buon occhio l’esuberanza e la testardaggine curiosa di quel giovane giardiniere che mette il naso dove non dovrebbe.

Axel è la variabile impazzita in una marea di calcoli fatti senza cuore e anima, è l’essenza di un mistero che vorrebbe svelare ma che sa di non poter contenere. Rivedere Dorian per lui è un emozione forte così come l’esuberante entusiasmo di Fabien pronto a giocarsi il tutto per tutto per un rapporto con lui anche a rischio di mettersi profondamente in gioco.

E’ un romanzo davvero intrigante per le diverse anime che coabitano in lui in un miscuglio di generi ben dosati che si svelano in una trama davvero raffinata, il tutto racchiuso in una manciata di pagine che comunque riescono a sciogliere ogni nodo presente.

Se come me siete diventati degli appassionati di questa particolare penna non potete perdervi tutte le emozioni che questa novella saprà darvi lasciandovi la sensazione di aver letto un libro di pregio come sempre.

Alla prossima lettura! ❤

Rosanna S. (Recensionista Sognare).


Ciao! Lo sai che siamo affiliati Amazon?! Se ti piace il nostro blog e vuoi acquistare un libro clicca su i nostri link! Tu non spendi un soldo in più, ma aiuti noi a crescere e a migliorare! Grazie! 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...