REVIEW PARTY: Il Giardino Segreto di Frances Hodgson Burnett

Cari sognatori, in questo periodo particolare, vi doniamo uno dei classici più intensi e forti nato dalla penna di Frances Hodgson Burnett, in questa chiave cinematografica grazie a De Agostini, in esclusiva su Amazon Prime Video!!!

517m1xJJxmL

GENERE: narrativa, classico
DATA DI USCITA: 15 dicembre 2020

Ebook / Cartaceo

Dai produttori di Harry Potter e Paddington, il romanzo ufficiale con le immagini del film.

Per Mary Lennox le storie hanno un potere straordinario. Le basta raccontarne una ad alta voce per superare i momenti difficili. Ma la sua partenza per l’Inghilterra e la sua misteriosa e sterminata brughiera sta per cambiare ogni cosa. Mary andrà a vivere insieme a uno strano ricchissimo zio che non ha mai visto, e che, di certo, non ha tempo per le storie. All’improvviso, il mondo di Mary inizia a crollare. I suoi genitori non ci sono più, l’amata India, la terra delle storie, è più lontana che mai. Sembra che non ci sia rimedio a nulla. Almeno fino a quando Mary non incontra Colin, il cugino che non ha mai conosciuto. E Dickon, espertissimo di natura, di animali, sempre pronto ad ascoltare. Insieme a loro Mary attraverserà il maniero dello zio fino a scoprire un meraviglioso giardino, un luogo incantato che custodisce un segreto, ma… dove è proibito mettere piede. Ed è qui che l’avventura inizia. È qui che la storia prende vita. È qui che Mary Lennox troverà la sua vera casa.

Il giardino segreto venne pubblicato per la prima volta nel 1909 e fin da subito ottenne un grande successo. La sua autrice, Frances Hodgson Burnett, condivide con Mary, la protagonista del romanzo, l’esperienza di aver dovuto abbandonare la sua terra d’origine, l’Inghilterra, per andare a vivere in un luogo lontano. A sedici anni infatti la Burnett si trasferì insieme alla famiglia in America, dove iniziò la sua carriera di scrittrice. Nel corso della vita, scrisse alcuni dei più grandi capolavori legati alla letteratura per l’infanzia, tra cui Il piccolo Lord e La piccola principessa.

Il presente libro è l’adattamento editoriale del caso cinematografico dell’anno, realizzato dal produttore di Paddington e Harry Potter. All’interno contiene un inserto fotografico con le immagini originali del film.

Il Giardino Segreto è un’opera senza tempo, io l’ho conosciuto da bambina attraverso la sua versione in pellicola dall’omonimo nome del 1993. È un racconto intriso di verità ed insegnamento profondo, che porta i bambini alla scoperta e comprensione di come la perdita possa diventare una prigione, per se stessi ma anche gli altri, che le paure possano farci prendere scelte sbagliate… ma anche la magia celata dietro una porta chiusa di un giardino segreto pieno di misteri.

Il romanzo tratta di come Mary all’improvviso resta sola dopo l’improvvisa scomparsa di entrambi i genitori. Ora, orfana in India, si ritrova a dover recarsi in Inghilterra nella brughiera, nella magione del suo unico parente, suo Zio. Ma fin dal suo arrivo ciò che la accoglie è un tetro ambiente, dove al suo interno vi si nascondono solo ombre e dolore, fino a quando un giorno scalando un’alta mura si ritrova in un luogo magico e bellissimo, un giardino… Ma la magione stessa cela in sé molti segreti, stanze chiuse, ricchi di ricordi ed una camera con all’interno il segreto più grande di tutti… Colin!

Quello che fin dal principio vediamo è come Mary possa essere una ragazzina viziata, che con gli occhi del dolore e rabbia si sia vincolata in se stessa, al contempo in sé cela un cuore forte e indomito, una mente ricca di fantasia e amore inespresso. Suo speculare per certi versi sarà Colin, questo bambino vissuto circoscritto dalle paure del padre, ma anche le sue stesse diventando capriccioso e ipocondriaco. Il Giardino in sé rappresenta un mezzo per un’analisi interiore di tutti i personaggi coinvolti, ammantandolo di magia miracolosa, come se in esso si trovasse una cura per tutto. In verità il giardino è un luogo il cui passato nasconde un trascorso particolare fin dalla sua creazione e per parte in causa per un particolare evento cardine che ha cambiato le vite di tutti coloro coinvolti.

Durante la lettura dell’opera si ritorna bambini e attraverso gli occhi di Mary si comprende il peso della solitudine, un concetto cardine e importante… è che tu per prima devi amare te stesso, ma con l’immaturità della giovane età è difficile da comprendere. Ma ciò si rispecchia anche negli adulti, dove lo Zio per il suo problema di salute e poi il lutto per la moglie vi si trova ad analizzare tutte le sue paure nel figlio, temendo che lui possa rispecchiare il suo stesso male, portandolo a cure continue, solo in una stanza. Come detto il lutto è importante, infatti qui possiamo notare quanto sia la madre di Mary che lo Zio ne siano rimasti segnati, richiudendosi in se stessi e tagliando fuori chi li circonda, inconsapevoli di fargli vivere il medesimo sentimento, attraverso il loro distaccamento portando ad un pensiero di non essere voluti ed amati. Non manca poi la un contorno storico particolare, poiché la storia si svolge al tempo dei disordini in India e rivolte, a quello che è la guerra, dove le case private venivano “requisite” come ospedali. Come vedete tutto il contesto è un grigiore, eppure esiste il modo di potervi sopravvivere e scoprire la luce, e questo lo porterà proprio Mary attraverso la sua caparbietà di scoprire i segreti celati dentro quelle mura austere, fatte di verità dimenticate e lettere non viste.

Credo che tutti abbiano conosciuto questa storia da bambini, ma vi consiglio di riscoprirla attraverso questa ripubblicazione avvenuta in occasione del rifacimento del film, al contempo è un classico da scoprire sia per adulti e piccini, un viaggio intriso di magia, misticismo e voglia di vivere! 💖

Michy (Blogger Sognare).

cal giardino


Ciao! Lo sai che siamo affiliati Amazon?! Se ti piace il nostro blog e vuoi acquistare un libro clicca su i nostri link! Tu non spendi un soldo in più, ma aiuti noi a crescere e a migliorare! Grazie! 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...