RECENSIONE: Afire heart (Afire, vol.3) di Melissa Spadoni

Cari sognatori, eccoci con il nuovo romanzo di Melissa Spadoni!

41eO5E+zn9L

SERIE: Afire, vol.3
GENERE: contemporary romance
DATA DI USCITA: 21 novembre 2020

Ebook / Cartaceo

*Afire Heart è il terzo e ultimo capitolo della serie #Afire, pertanto si consiglia la lettura dei due capitoli precedenti prima di questo, per poter meglio apprezzare le vicende di tutti i personaggi. Afire Love & Afire Soul.*

Io amo la mia vita. Sono consapevole che per i miei amici e i miei genitori, io sono un bambinone che pensa solo a rimorchiare e a cambiare donne come cambio i calzini, ma a me non importa! Non cerco quello che hanno loro, non sono interessato alla monogamia e a un Per Sempre Felici & Contenti in puro stile Disney, strafatti di felicità e cuoricini di zucchero. Io me la voglio godere in ogni attimo. Io voglio essere libero di andare e venire come mi pare. Soprattutto venire. E non ho intenzione di cambiare per nessuna al mondo. Né per mia mamma, né per i miei amici, né per un paio di occhi colore dei mughetti, che mi fissano ostili ogni santa volta che incrociano i miei e che a me, invece, fanno correre dei brividi ben diversi dalla paura o dal fastidio.
No. Nemmeno per Flora Guerra io cambierò vita. Soprattutto per lei. Siamo troppo diversi e poi lei mi odia!

La mia vita sta procedendo come avevo stabilito. Finalmente ho concluso con lo studio e con i tirocini e tutto quello che devo fare, è scegliere dove dare il via alla mia fulgida carriera da microbiologa. Se a Berlino, dove ho passato l’ultimo anno e dove c’è Friedrich ad aspettarmi, o se a Bologna. Vicino al mio super fratellone, Mattia e a mia cugina. Non sarà semplice, ma farò parlare la logica e riuscirò a prendere la decisione corretta e non permetterò a nulla di interferire con questo, soprattutto non ad Alessandro Andriani, vera spina nel fianco e incarnazione di tutto ciò che io non sopporto in un ragazzo. Chiassoso, sboccacciato e immaturo. Allora come mai ogni volta che mi trovo a interagire con lui, io mi sento tutta elettrica?
No. Nemmeno in un milione di anni io mi farò abbindolare da uno così. Non esiste assolutamente. E poi, io lo odio. Lo odio da morire.

Arrivare all’ultimo capitolo della serie “Afire” mi ha spezzato l’anima.
Dover lasciare Ren, Bamby, Luca, Lucrezia, Pietro, Mattia e infine Flora e Alex non è stato facile.
Con loro ho sognato, ho riso, ho pianto ma ho anche provato emozioni indescrivibili che mi rimarranno sempre nel cuore.
Quest’ultimo capitolo parla di Flora e Alex, due persone completamente diverse ma che nello stesso tempo si completano a vicenda.

Flora è la sorellina di Mattia, una ragazza bassa per avere 27 anni e di questo ne soffre molto, soprattutto perché è stato presa in giro per questa cosa talmente tante volte che ha deciso di chiudersi in se stessa, sigillando il proprio cuore.
È appena tornata da Berlino, vuole stare con suo fratello, i suoi amici ma quando posa i suoi occhi su Alex, tutto il suo odio per lui torna a galla e non sarà facile averci a che fare…
Alessandro, detto Alex per gli amici fa il pompiere, ama divertirsi, cambiare donna ogni due per tre e non vuole legarsi a nessuna.
Quando dopo tanto tempo incontra di nuovo Flora, non capisce l’odio che la ragazza scaturisce per lui ma ha tutte le intenzioni di capirlo…

Una vacanza…
Un’attrazione improvvisa…
Degli amici impiccioni…
Renderanno questa storia divertente, carismatica, piena di passione e di speranza.

Ho notato che Melissa ha trattato molti argomenti come quello dell’amore ma principalmente la storia parla di amicizia e ci fa capire il vero senso di quest’ultima.
L’amicizia tra un gruppo di ragazzi talmente profonda che farebbero qualsiasi cosa l’uno per l’altra.
Ho imparato a mie spese che un vero amico ti dice sempre quello che pensa, anche a costo di discutere, di non parlare per giorni ma alla fine di qualunque cosa tu abbia bisogno c’è sempre, nonostante tutto.

Melissa ha scritto una trilogia fantastica, che mi ha permesso di sognare e mi ha dato tante emozioni. Mi mancheranno questi ragazzi un po’ particolari, tutti unici nel loro genere e con un cuore grandissimo.
Ogni capitolo è diviso in pov, sia Flora che Alex sono descritti alla perfezione, tutti e due caratterizzati da un carattere unico.
L’autrice ha uno stile di scrittura creativo, allegro, molto fresco ma allo stesso tempo molto profondo.
Mi è piaciuto visitare Berlino, andare in giro per le montagne e visitare luoghi che non avevo mai pensato di poter vedere ma grazie alla sua scrittura li ho conosciuti tutti! 😀

La vostra…

Arianna (Recensionista Sognare).


Ciao! Lo sai che siamo affiliati Amazon?! Se ti piace il nostro blog e vuoi acquistare un libro clicca su i nostri link! Tu non spendi un soldo in più, ma aiuti noi a crescere e a migliorare! Grazie! 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...