RECENSIONE: Una storia d’inverno – Parte Seconda di Giulia Stefanini

Cari sognatori, eccoci con la seconda parte di questa bellissima storia, questa volta firmata da Giulia Stefanini!!!

41ituSpJ-hL

Genere: urban fantasy
Data di uscita: 22 dicembre 2020 

Ebook / Cartaceo

Fēng… Mia dolce, adorata, sorella… con un solo tuo sguardo la mia giornata si colorava di allegria…
Il nostro cuore è un puzzle, ogni tessera è composta dalle persone che amiamo. Bāo, nonostante il suo essere divino, non può e non vuole dimenticarsi di sua sorella. Convocherà così l’Imperatore Celeste e altre Divinità con lo scopo di intercedere per lei, dopo che la morte se l’è portata via millenni prima. Fēng rinascerà, così, mortale e come tutti gli esseri umani proverà dolore, gioia, cadrà e si rialzerà, ma quel fratello divino non smetterà mai di vegliare su di lei… fino a che la leggenda del filo rosso del destino, la stessa che l’aveva uccisa, sembrerà riportarla da lui.
Una Divinità può essere così egoista da sgretolare una vita, rivelando ciò che dovrebbe rimanere sopito, solo per il proprio amore?

***
La prima parte di questa novella non è stata scritta da me, ma da Sabrina Pennacchio. Se volete entrare ancora di più nel mondo di Fēng, scoprire come tutto ebbe inizio, non vi resta che immergervi anche nella sua lettura. 

RECENSIONE: Una storia d’inverno – Parte prima di Sabrina Pennacchio

Come promesso non potevo esimermi dal parlarvi della seconda parte di questa storia/leggenda… pagine profonde, intense, con insegnamenti cardini per la vita di tutti.

Giulia “riprende”, ci riporta, ci trasporta nuovamente nella vita divisa a piani, tra mortale e divino;  sono trascorsi anni da quella infausta tragedia ma Bao, l’adorato fratello di Fēng, non si è arreso nel cercare di trovare un modo per poterla riabbracciare. Nulla è semplice e anche il piano astrale ha le sue regole, ma finalmente pensa di aver trovato la prova che possa rendere i suoi desideri reali, una lettera celata nel luogo del suo ultimo riposo che prende la decisione di convocare le divinità un’altra volta.

La vita è impervia e come dicono i buddisti è piena di prove che vanno a fortificare l’anima e lo spirito, ed è questo che spetterà a Fēng, infatti seppur le è stato concesso di rinascere, è vincolata al piano terreno con negata ogni facoltà di ricordo della vita passata, così come Guò poiché come le loro anime per amore si sono legate in morte, pure la rinascita lo è…

Ma la leggenda del filo rosso rivivrà ancora?

In questa seconda parte Giulia ci porta oltre l’amore, ma ben più all’importanza della vita ed il suo significato, ci dona un pezzo del suo cuore legato ai bambini, alla passione della loro felicità, a come con i loro occhietti vispi il mondo appaia più variopinto, in bene e in male. Infatti quello che pone a cardine è il dolore della perdita ed i diversi modi di affrontarla, un dolore profondo che sa mutare indelebilmente l’anima. Tratta con grazia e tatto come un bambino senta il peso incolpevole di una mancanza pesante, che lo porta ad estraniarsi e rinchiudersi in se stesso, allo stesso modo gli adulti che si concentrano altrove per non soffrire. Anche le divinità stesse per quanto sagge ne vengono forviate e poste ad agire in maniera “avventata”, pensando che sia la cosa giusta da fare.

Sono poche pagine profonde che sanno farsi ascoltare, seppure la penna diversa da Sabrina, la scrittrice è riuscita a dare lo stesso spessore di importanza della prima parte, che unite insieme fanno un intenso viaggio nel sentimento chiamato Amore, in tutte le sue sfaccettature e colori.

Non posso se non apprezzare ed essere commossa ed estasiata di come entrambe siano riuscite in poche pagine a farmi palpitare il cuore, di come una leggenda dal passato fino ai giorni nostri sappia insegnare e far sognare. Consiglio a tutti voi di scoprirla proprio in questo periodo fatto di gioia e amore, ma ancor di più questa seconda parte dopo un anno così particolare come questo sa forse aiutare tutti coloro che hanno subito una perdita. ❤

Michy (Blogger Sognare).


Ciao! Lo sai che siamo affiliati Amazon?! Se ti piace il nostro blog e vuoi acquistare un libro clicca su i nostri link! Tu non spendi un soldo in più, ma aiuti noi a crescere e a migliorare! Grazie! 😉

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...