BLOG TOUR: CHRISTOPHER LOWEN PREGI E DIFETTI – The First Boy di Cristiano Pedrini

Cari sognatori, eccoci qui a parlarvi dei uno dei personaggi principali del romanzo di Cristiano Pedrini!!!

 

51IM-PgtShL

GENERE: narrativa, contemporaneo, m/m
DATA DI USCITA: 23 settembre 2019

Ebook / Cartaceo 

Christopher Lowen è stato accettato per uno stage negli uffici della Casa Bianca. Mai avrebbe immaginato che, per un suo progetto, potesse ottenere il permesso di entrare nel famoso Studio Ovale. È talmente meravigliato ed euforico che neanche si rende conto della presenza del Presidente degli Stati Uniti d’America, Lawrence Layton.
Il Presidente è subito colpito dall’intelligenza e dalla spontaneità di Christopher, tanto da ascoltarne i consigli. Da quel momento il ragazzo inizia ad attirare sempre di più le attenzioni di Lawrence e allo stesso tempo il risentimento del suo staff. Come è riuscito infatti, da appena arrivato, a manipolare il Presidente tanto da renderlo giorno dopo giorno più debole agli occhi del popolo americano? Amareggiato e spaventato, Christopher vorrebbe andarsene. Ma riuscirà ad abbandonare Lawrence, proprio quando ha iniziato a capire di ricambiare i suoi sentimenti?
Christopher dovrà imparare ad affrontare le proprie paure, anche se questo dovesse significare di scontrarsi con il mondo intero. Ma se l’amore è in grado di piegare l’uomo più forte del mondo, ben presto Christopher e Lawrence comprenderanno come questa debolezza possa diventare l’arma più potente e miracolosa che possono mostrare al mondo.

Per questa tappa del blog tour parleremo insieme del personaggio di Christopher Lowen, il giovane stagista che riesce a fare innamorare di sé nientemeno che Lawrence, il presidente americano.

Leggo spesso young adult e new adult perché amo molto osservare il mondo giovanile che ha tanto da dare alla nostra società se solo fosse ascoltato con interesse. C’è un esuberanza quasi incosciente data proprio dall’aver tutta la vita davanti, con quello sguardo di chi riesce ancora a vedere il mondo come un’opportunità da cogliere e non con la disillusione di chi è senza speranza. E il nostro giovanissimo Christopher incarna proprio questo spirito intelligente, acuto, brillante.

“Per uno nato e vissuto nel Montana non erano molte le occasioni per varcare i suoi confini, lui era il primo della famiglia a vedere la capitale, ed il primo a essere andato all’Università, ed ora a quella breve lista poteva aggiungere di essere stato il primo dei Lowen ad entrare alla Casa Bianca e non come semplice turista.”

Christopher nasce nel Montana da una famiglia medio borghese, ama studiare perché è curioso di quel che gli accade attorno ed ama approfondire le cose. Per una ricerca sui senza tetto all’università finisce per strada vivendo la vita dei clochard per comprenderne a fondo esigenze e bisogni. Grazie a quel lavoro e al suo curriculum di studi si ritrova ad avere l’opportunità di fare uno stage alla Casa Bianca. Sua madre da sempre sua sostenitrice ne è orgogliosa mentre suo padre non condivide l’idea.

“La Casa Bianca selezionava cinque giovani per uno stage pagato presso gli uffici di Washington e, dopo tutto quel tempo, aveva perso la speranza di una risposta positiva: ora l’aveva tra le mani, che iniziarono a tremare. Si avvicinò allo specchio e all’improvviso si sentì del tutto inadatto a quello che stava per affrontare. Un ragazzo con qualche complesso di troppo, con quei capelli ribelli rossi e il viso lentigginoso… chi mai avrebbe potuto prenderlo sul serio?”

Parte per lo stage e si ritrova a stretto contatto con lo staff del presidente. In particolare Bethany, capo dello staff della Casa Bianca, scorge in lui del potenziale. Fin da subito la sua acutezza mentale lo mette in evidenza e si apre per lui uno scenario tutto nuovo quando dentro la stanza in cui si decidono le sorti del mondo intero incontra il presidente. Inizialmente Christopher è in soggezione davanti a quell’uomo così carismatico ed affascinante, ma al tempo stesso con un pizzico di esuberanza tira fuori un giudizio su una questione importante che apre la prospettiva di nuova luce.

“Quel breve battibecco parve acquietare l’animo di Christopher trovandosi ad ammettere che in quel posto stava incontrando persone molto diverse tra loro nel servire il Presidente. Chi era capace di accondiscendere in modo quasi servile, chi lo affiancava con competenza, senza sminuirsi e chi, come quella donna, non si poneva alcun problema a usare una ironia graffiante. E lui, in quale categoria sarebbe finito?”

Christopher non ha paura di andare in fondo alle cose con tutto se stesso, con la sua voglia di capire ma anche con i suoi sentimenti. Al tempo stesso vive le paure e le ansie di chi si sente comunque inadeguato rispetto alla portanza di quello che gli accade. Non ha paura di vedere in Lawrence l’uomo con tutti i suoi pregi e difetti, sa farlo ragionare tenendogli testa senza soggezione.

«Ma ora cosa dirà ai suoi amici? Tuo figlio va a letto con il Presidente, è il suo first boy?» sorrise amaramente il ragazzo. «Ed anche se fosse? Se sei tu il primo a credere che quello che stai facendo è riprovevole, come puoi pensare che altri la vedano diversamente. Christopher siete due persone adulte, capaci di intendere e di comprendere cosa è giusto e cosa è sbagliato.» «Anche se abbiamo vent’anni di differenza?» «Spesso quello che ci impedisce di capire e di apprezzare è solamente il frutto delle nostre paure. Io ti conosco bene, Christopher, tu non hai mai avuto paura di dire quel che pensavi, e lo hai fatto usando la tua intelligenza e la tua ispirazione e di sicuro non hai deciso di restare con Lawrence solo per un capriccio. Sapevo che prima o poi avresti trovato chi che avrebbe visto quello che a volte nascondi anche a te stesso e l’istinto mi dice che tu non avresti permesso a qualcuno che non fosse davvero importante di entrare nella tua via e di stravolgerla fino a questo punto.»

Comprende che per vivere un amore così richiede un impegno molto grande perché le difficoltà e gli ostacoli sono immensi. Con coraggio e determinazione mette sempre il benessere del suo uomo davanti ad ogni scelta certo di essere ricambiato nel profondo. È meticoloso e attento nei confronti del mondo che lo circonda nei suoi affetti che protegge e sostiene.

Potrei continuare a parlarvi ancora di questo giovane uomo che ha tutta la mia stima ma vi rimando alla mia recensione di questo romanzo che uscirà il 21 gennaio.
Non perdete le altre tappe di questo blog tour alla scoperta di questo romanzo affascinante.

Alla prossima lettura! ❤

Rosanna S.
(Recensionista Sognare).


Ciao! Lo sai che siamo affiliati Amazon?! Se ti piace il nostro blog e vuoi acquistare un libro clicca su i nostri link! Tu non spendi un soldo in più, ma aiuti noi a crescere e a migliorare! Grazie! 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...