BLOG TOUR: RECENSIONE – The First Boy di Cristiano Pedrini

Cari sognatori, dopo avervi parlato di uno dei due protagonisti, eccoci pronti ad entrare tra le pagine del toccante romanzo di Cristiano Pedrini!!!

51IM-PgtShL

GENERE: narrativa, contemporaneo, m/m
DATA DI USCITA: 23 settembre 2019

Ebook / Cartaceo 

Christopher Lowen è stato accettato per uno stage negli uffici della Casa Bianca. Mai avrebbe immaginato che, per un suo progetto, potesse ottenere il permesso di entrare nel famoso Studio Ovale. È talmente meravigliato ed euforico che neanche si rende conto della presenza del Presidente degli Stati Uniti d’America, Lawrence Layton.
Il Presidente è subito colpito dall’intelligenza e dalla spontaneità di Christopher, tanto da ascoltarne i consigli. Da quel momento il ragazzo inizia ad attirare sempre di più le attenzioni di Lawrence e allo stesso tempo il risentimento del suo staff. Come è riuscito infatti, da appena arrivato, a manipolare il Presidente tanto da renderlo giorno dopo giorno più debole agli occhi del popolo americano? Amareggiato e spaventato, Christopher vorrebbe andarsene. Ma riuscirà ad abbandonare Lawrence, proprio quando ha iniziato a capire di ricambiare i suoi sentimenti?
Christopher dovrà imparare ad affrontare le proprie paure, anche se questo dovesse significare di scontrarsi con il mondo intero. Ma se l’amore è in grado di piegare l’uomo più forte del mondo, ben presto Christopher e Lawrence comprenderanno come questa debolezza possa diventare l’arma più potente e miracolosa che possono mostrare al mondo. 

BLOG TOUR: Christopher Lowen pregi e difetti

Per chi mi segue da un po’ sa che leggo con molto piacere questo autore perché amo il suo modo di raccontare storie che sanno coinvolgerti con la loro semplice naturalezza. L’amore quello sussurrato, quello delle intese e complicità, l’amore che è fatto di rispetto, di mettere al primo posto il bene dell’altra persona reciprocamente. In questa storia di cui vi parlo stavolta dall’ambientazione insolita e suggestiva c’è tutto il mondo che questa penna ama raccontare con un qualcosa in più.

Immagina di essere con uno stage invitato a lavorare alla Casa Bianca, il luogo dove si decidono le sorti del mondo e degli americani. Non vi tremerebbero le gambe dal senso di immensità ed inadeguatezza verso un qualcosa che metterebbe in soggezione chiunque? Soprattutto se poi siete appena laureati e venite da uno stato in un paesino tra le montagne ed avete appena ventidue anni.

«Ancora questa cantilena? Qui non c’è il Presidente ma Lawrence Leyton che vorrebbe solo capire!» Christopher cercò di divincolarsi ma quella sua collera esplose con quelle parole. «Io volevo solo aiutarti e tu mi tratti come se fossi…» Christopher si sentì stretto in un forte abbraccio ritrovandosi schiacciato contro il torace di Lawrence. Il preludio a quelle parole che si sentì sussurrare mentre le sue mani scivolavano tra i capelli. «Una parte di me non si è ancora abituata a te e mi induce a credere di essere solo ma non lo sono più. Perdonami…»

Christopher è un ragazzo acuto, sveglio, brillante, dalla risposta pronta ma al tempo stesso ha ansie e paure come ognuno alla sua età. Confrontarsi con quella nuova realtà è spiazzante per lui eppure fin da subito viene notato per le sue doti. Ha sempre studiato, curioso del mondo e della vita con una capacità di analisi spiccata che gli consente di guardare il cuore delle questioni onestamente, non importa chi si ritrovi davanti perfino lui, il presidente degli USA.

“Quello sguardo… ecco di nuovo compiere la stessa, identica magia che aveva il potere di aprire un mondo che non voleva assolutamente perdere. «Mi dispiace…» singhiozzò Christopher indietreggiando. «Per cosa? Per aver affrontato a testa alta quelle persone? Per aver mostrato ciò che sei e che mi ha spinto, senza pensare alle conseguenze, a volerti accanto a me?»

Lawrence è uno dei più giovani presidenti americani, notoriamente omosessuale rappresenta una novità spiazzante per l’America. Dentro di sé quando la giornata volge al termine resta un vuoto e la solitudine per aver perso chi ama. Incontrare quel giovane ragazzo inaspettatamente lo spiazza perché è capace di tenergli testa guardando l’uomo e non il suo ruolo. Il bisogno di averlo sempre più vicino diventa tale da fregarsene se questo si scontra con la sua credibilità agli occhi dei suoi avventori o del suo staff. La forte differenza di età e di ruolo istituzionale oltre il loro essere gay sembra un limite invalicabile per quel mondo fatto di apparenza, intrighi, giochi di potere su fili instabili. Riuscirà tutto ciò a minare questo giovane amore appena sbocciato?

Ho amato molto l’onestà intellettuale ed emotiva di entrambi questi personaggi perché la voglia di viversi e di amarsi quando nasce da un sentimento vero, nonostante tutto prende una sua strada ben precisa.

È una storia molto intensa che fa sognare ma che è resa avvincente anche dagli ostacoli da superare, dalla curiosità che spinge il lettore a voler curiosare dietro le quinte di uno scenario di cui vediamo solo la superficie. Intrighi, giochi di potere, ma anche tanta umanità e amicizia vera rendono questa storia molto bella.

Mi sono innamorata di questi due protagonisti per il loro cuore immenso e generoso ma al tempo stesso per la loro intesa mentale intrigante.
Ho apprezzato la presenza di molti aneddoti curiosi che rendono la lettura molto interessante, ho scoperto molte cose sulla Casa Bianca e sulla storia americana che non conoscevo.

Peccato per il finale dove ho trovato personalmente un tentativo di voler romanzare fin troppo uno scenario poco realistico a tratti troppo veloce. Credo che da qui sia nata l’esigenza di creare un secondo volume su questa storia che non vedo l’ora di leggere. A presto con la recensione del prossimo secondo volume in uscita.

Alla prossima lettura! ❤

Rosanna S. 
(Recensionista Sognare)


Ciao! Lo sai che siamo affiliati Amazon?! Se ti piace il nostro blog e vuoi acquistare un libro clicca su i nostri link! Tu non spendi un soldo in più, ma aiuti noi a crescere e a migliorare! Grazie! 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...