BLOG TOUR: IL SIGNIFICATO DELLA ROSA – Petali di Rosa di Simona Mastrangeli

Cari sognatori, oggi vi sveliamo la parte più profonda dell’opera di Simona Mastrangeli!

51IScPd3yVL

GENERE: romance, storico
DATA DI USCITA: dicembre 2020

Ebook / Cartaceo

Sono François, poeta e drammaturgo. Se passerete per i teatri di Parigi, in questo 1855, potrete vedere una delle mie opere, o illuminarvi l’animo con lei, la mia musa, mentre balla. Il mio mecenate dice sempre che le rappresentazioni vendono meglio se parlano di un amore struggente, eppure io ho bisogno di dolcezza, di emozioni. Ho fatto guadagnare a Charles molto denaro grazie alle mie avventure disastrose e, se avete un pò di tempo e potete offrirmi un bicchiere d’assenzio, desidero raccontarvele…

**Nel romanzo sono presenti illustrazioni a colori della famosa ritrattista veneta Fanny Zava**

Sognatori oggi vi parlerò del profondo significato celato all’interno di questo romanzo, ed è solo il primo punto in cui io e le mie colleghe vi andremo a svelare i misteri di queste pagine.

Come leggerete nella mia recensione nei prossimi giorni definisco questo romanzo molto particolare e profondo, poiché già dalla sua cover fino al suo epilogo vi si racconta l’anima tormentata e divisa del poeta François.
Ho preso a menzione la cover perché proprio lì compaiono i primi Petali di Rose, che a differenza di quel che si può pensare non sono solo legati ad ispirazione del titolo, anzi essi sono proprio il fulcro della creazione dell’opera stessa.

Nell’opera viene evocata alcune volte la Rosa, un fiore molto amato dalle donne ma ancor di più regalato dagli innamorati o spasimanti, infatti dato che il nostro protagonista oltre ad essere poeta è anche un drammaturgo di teatro, questi particolari fiori venivano regalati a bouquet a particolari artisti favoriti dal pubblico. Questo fiore si distingue per colori ed ha molti significati diversi, la rossa in particolare rappresenta la passione, l’amore ma a rovescio della medaglia quelle più scure ed intense, tradimento o il sangue.
Nell’opera ve li troviamo tutti questi argomenti e se osservate attentamente la cover questi petali vanno a formare come una corona inglobati dove al centro spicca il nostro protagonista, ponendo con le loro intense e profonde sfumature come una sorta di rito.

La storia racconta che era dopo era, cultura dopo cultura, i petali di questo fiore hanno assunto vari significati sia di superstizione che di cura. Vuoi Cleopatra solita fare il bagno in latte e petali di rosa rossa, Nerone si vocifera li usasse come tappeto, ma anche per il vino, questo è un altro punto interessante. Infatti il nostro poeta è un grande bevitore di vino, certo non è fatto con petali di rosa o non detto, ma è una coincidenza particolare non trovate? Ma i riscontri/superstizioni storici si susseguono dal fiore prediletto delle fate, a quello delle streghe… ad ogni epoca il suo.

Il significato della Rosa inoltre avendo significati diversi e contrapposti si concentra in un fattore di odio e amore, due sentimenti legati in maniera indissolubili, che fanno perdere il senno, che ci travolgono, ci annebbiano la mente e che se non li sappiamo gestire ci spingono a gesti estremi. Al contempo la sua forma rotonda e multi sfaccettata è anche reputato come simbolo di completezza, dalla profondità e il mistero della vita, alla bellezza, la felicità, alla sensualità. Regalata ad una futura madre o appena partoriente assume simbolo di vita e prosperità, se bianca la verginità, ma dall’altro lato ci sono le spine e queste sono il parte oscura di questi affascinati fiori, che vanno a rappresentare sofferenze, dolori o morte.

Come detto qui li troviamo tutti questi argomenti, che si intensificano e si intersecano lungo l’evolversi della storia ambientata a metà ‘800 a pochi anni dall’epoca del Romanticismo, ed è qui che da un trascorso vissuto si trasforma in opera teatrale intitolata Petali di Rosa. Ecco il fulcro di questo libro, ecco il suo celato dove un poeta decanta il suo amore per la sua musa, una storia travagliata, un percorso irto per arrivare al cuore della sua diletta e farlo suo per sempre.

La Rosa in sé, se la guardiamo nel profondo del suo fiorire fino a sfiorare, credo ci rappresenti, l’esterno è la nostra corazza che a vento ed intemperie resiste, lentamente cresce, sboccia, si apre e rivela il nostro animo interiore, il nostro bocciolo che ci rappresenta e che è tanto delicato che se non lo curi si spezza. Ci apriamo, brilliamo, profumiamo, amiamo e quando sfioriamo lasciamo la nostra traccia a chi intorno a noi ha seguito il nostro percorso, a quei nuovi germogli nati che con il nostro amore abbiamo nutrito e cresciuto per farli diventare anch’essi nuove rose fiorite.

Michy
(Blogger Sognare)

bt cal petali


Ciao! Lo sai che siamo affiliati Amazon?! Se ti piace il nostro blog e vuoi acquistare un libro clicca su i nostri link! Tu non spendi un soldo in più, ma aiuti noi a crescere e a migliorare! Grazie! 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...