REVIEW PARTY: Il regno capovolto di Marie Lu

Cari sognatori, oggi in ANTEPRIMA vi presentiamo il nuovo romanzo di Marie Lu, edito Mondadori!!!

51v0AVwPRrL

GENERE: fantasy
DATA DI USCITA: 2 febbraio 2021

Ebook / Cartaceo

NATA CON UNO STRAORDINARIO DONO musicale, la piccola Nannerl Mozart ha un solo desiderio: essere ricordata per sempre. Ma, anche se incanta le platee con le sue straordinarie interpretazioni, ha poche speranze di diventare una celebre compositrice. È una ragazza nell’Europa del Diciottesimo secolo, e ciò significa che comporre per lei è proibito. Suonerà fino a quando avrà raggiunto l’età da marito: su questo il suo tirannico padre è stato ben chiaro.
Ogni anno che passa le speranze di Nannerl si fanno più sottili, mentre il talento del suo amato fratellino Wolfgang diventa sempre più brillante, e finisce per oscurarla. Ma un giorno giunge un misterioso straniero da una terra magica, con un’offerta irresistibile: può far diventare il sogno di Nannerl realtà. Ma il prezzo da pagare potrebbe essere altissimo.

Nel suo primo romanzo storico, l’autrice bestseller del “New York Times” Marie Lu intesse una storia rigogliosa e poetica che parla di musica, magia e dell’indissolubile legame tra un fratello e una sorella.

Un’opera sublime, magica, intensa, la storia di un viaggio nella storia, che si intreccia e si fonde con una favola ricca di significati nascosti, nata dal desiderio di una giovane bambina, sorella di uno dei pilastri immortali della musica classica, Mozart.

Maria Anna Mozart, detta dolcemente Nannerl, era la sorella maggiore di Wolfgang Amadeus Mozart; nella storia è stata “dimenticata”, celata dalla grandezza del fratello, ma esistono seppur esigue, prove della sua persona e del suo percorso, ed è qui che la scrittrice intesse una fitta trama fatta di verità e fantasia, dove l’inizio del viaggio nasce da un semplice desiderio rinchiuso nel profondo dell’anima… Non essere dimenticata.

Questo semplice desiderio porterà gli stessi due giovani protagonisti ad iniziare un viaggio insidioso, dove Nannerl troverà la sua anima tormentata e divisa, da un lato l’amore per il fratello, dall’altro l’ostracismo per il suo essere bambina, all’interno di una società basata sul predominio maschilista, con regole rigide e soffocanti, dove non vi era modo di brillare e spiccare per le proprie doti.

A tratti ti senti Alice nel paese della meraviglie, altri nel film Legend (più vecchio dei miei anni), a tratti in Fantaghirò, altri ancora in La storia infinita, ma più di tutto in quelli non scoperti, dove la tua immaginazione galoppa e crea una pellicola unica nella tua mente che non ti lascia fino all’ultima battuta e poi ne senti nostalgia…
Sapete, quando non sai cosa dire, per non togliere la sorpresa della scoperta? Questo è il caso… pagine che bevi come un assetato, che ora ve ne ho parlato solo marginalmente o forse no, sta a voi saperlo leggendolo, ma vi voglio lasciare con un piccolo mio viaggio/pensiero personale su qualcuno di cui non ho fatto menzione…

C’è un personaggio posto al centro di questo “cerchio”, colui che tutto può e non può, Hyacinthu; può essere visto in due contrapposizioni contrastanti a mia opinione. Il suo è come il nome di quei fiori che danno inizio e fine all’inverno, al contempo derivante da un personaggio della mitologia greca, Giacinto. Forte la mia passione per tale figura all’interno del romanzo, ho voluto fare una ricerca, cui ciò che più mi ha fatto riflettere è l’interpretazione che si dà al suo nome da cui è derivante, ciò mi ha portato a un ragionamento di contrapposizione nella storia, soprattutto come viene descritto/raffigurato, come ponendo sottilmente in me un dubbio su sua tale figura. In parte sottilmente potrebbe introdurre un altro particolare argomento, qualcosa che negli ultimi anni molto viene portato alla nostra attenzione e forse già allora. Mi chiedo se non sia una cosa voluta dalla scrittrice oppure una straordinaria coincidenza…

Di più non posso dire a mio parere per non rovinarvi la scoperta di sapere voi stessi di cosa parlo, leggendo queste pagine e assaporandole, analizzandole o giudicandole.
Mi piacerebbe molto sapere la vostra opinione una volta fatto, poiché leggere è sempre diverso per ognuno di noi e aver la possibilità di scambiarci idee e parlarne fa parte di questo magico mondo fatto di libri.

Michy
(Recensionista Sognare)


Ciao! Lo sai che siamo affiliati Amazon?! Se ti piace il nostro blog e vuoi acquistare un libro clicca su i nostri link! Tu non spendi un soldo in più, ma aiuti noi a crescere e a migliorare! Grazie! 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...