RECENSIONE: La ragazza Watson (Agente Speciale Tess Winnett, vol.2) di Leslie Wolfe

Cari sognatori, eccoci con il nuovo romanzo di Leslie Wolfe, edito Hope Edizioni!!!

518MYlxcdcL

SERIE: Agente Speciale Tess Winnett, vol.2
GENERE:
thriller
DATA DI USCITA: 14 gennaio 2021

Ebook / Cartaceo

Un’intera famiglia assassinata, un’unica sopravvissuta.
Per quindici anni, Laura Watson vive con la sua famiglia adottiva senza dei veri ricordi di ciò che è accaduto la notte in cui la sua famiglia è stata sterminata, quando lei non era che una bambina di cinque anni. L’assassino è stato catturato e ora è in attesa dell’esecuzione nel braccio della morte.
Laura inizia a partecipare a delle sedute di ipnosi regressiva nel tentativo di ritrovare quei ricordi perduti, tuttavia, più si avvicina alla verità, meno tempo le resta da vivere. Il vero killer, infatti, ha intenzione di metterla a tacere per sempre, prima che la giovane riesca a ricordare i dettagli di cui è stata testimone.
La sola in grado di aiutarla sarà l’Agente Speciale Tess Winnett che, insieme al suo team, si addentrerà in una sconvolgente indagine alla ricerca di un killer spietato rimasto nell’ombra per anni. Tess Winnett farà di tutto pur di fermare l’assassino, prima che uccida un’altra innocente, e poco importa se la posta in gioco può essere persino la sua stessa vita.

Ritorna la nostra Agente Speciale Tess Winnett con un nuovo ed intricato caso da risolvere!

Sono passati quindici anni da quella maledetta sera…
Una famiglia sterminata e una sola sopravvissuta, Laura Watson…
Un serial killer narcisista che la vuole morta a tutti i costi…
L’agente Speciale Tess Winnett farà di tutto per impedirlo… ma a quale prezzo?

Questa non è una storia da sintetizzare o da raccontare in poche parole e poi scrivere se mi è piaciuta o no ma è da analizzare, bisogna entrare nel personaggio per capire veramente la mentalità di un serial killer e la mentalità delle sue vittime.
Il romanzo è diviso in capitoli e dopo ogni due o tre di questi ce n’è uno dedicato all’assassino, dove possiamo capire perché fa tutto questo e cosa lo ha portato a farlo.
È come un predatore che vuole la sua preda a tutti i costi.
Avete presente uno squalo? Ogni volta che attacca gira intorno alla sua vittima, la studia da lontano per capire le sue mosse e al momento opportuno, agisce.

La psicologia dei personaggi è molto complicata ma nello stesso tempo, se si è attenti, risulta molto facile perché per capire meglio questa storia, bisogna partire dal principio.
L’agente Tess e Laura hanno molto in comune…
Un passato orribile da dimenticare ma se la prima ancora non ci è riuscita, la seconda ha rimosso tutto di quella sera ed è per questo che si affida alla dottoressa Jacobs, una specialista abilitata in psicologia cognitiva e comportamentale, per ricordare chi è l’uomo che ha rovinato la sua vita per sempre.

Tutte e due si fidano di pochi e impareranno che nella vita “fidarsi è bene, non fidarsi è meglio”.
Ma vogliamo parlare di quel pazzo di serial killer?
Lui è narcisista, paragona le sue prede ad un gustoso frutto da assaggiare, soprattutto le donne.
Usa un modus operandi particolare…
Spara agli uomini, uccide bambini a sangue freddo ma le donne le usa, le marchia e poi le uccide con un coltello.
Indizi? Nessuno… Niente di niente…
La mente di quest’ultimo è un labirinto, è contorta… sembra pazzo ma vi confermo che è completamente lucido e consapevole di quello che fa. Come un ragno che tesse la sua ragnatela…

Questo è un thriller che ti lascia col fiato sospeso fino alla fine.
Non riesci a capire il colpevole se non quando l’autrice te lo permette e mi complimento! Perché vuol dire che è strutturato bene, che ogni tassello andrà a posto quando sarà il momento…

La vostra…

Arianna
(Recensionista Sognare)


Ciao! Lo sai che siamo affiliati Amazon?! Se ti piace il nostro blog e vuoi acquistare un libro clicca su i nostri link! Tu non spendi un soldo in più, ma aiuti noi a crescere e a migliorare! Grazie! 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...